fbpx

Infrastrutture e subappalti: cosa prevede l’ ATTO DI INDIRIZZO per la sicurezza in cantiere?

594 0

Il 4 gennaio scorso il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims) ha firmato un Atto di Indirizzo in materia di applicazione della disciplina del subappalto che richiama le stazioni appaltanti afferenti al Mims impegnate a realizzare opere infrastrutturali, comprese quelle previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), a porre particolare attenzione nella formulazione dei bandi di gara e al controllo del rispetto delle norme, specialmente quelle relative al subappalto, e dei protocolli in materia di sicurezza del lavoro.

Cosa dice la nuova disciplina in materia di subappalto?

Spiega il Ministero che la nuova disciplina del subappalto allinea l’ordinamento nazionale alle indicazioni comunitarie, e mira a perseguire obiettivi di tutela e sicurezza del lavoro. Il ricorso al subappalto, che determina la presenza di una filiera di imprese per la realizzazione di un’opera richiede che le norme assicurino i medesimi livelli di tutela che la stazione appaltante richiede all’affidatario, anche per le aziende subappaltatrici.

Subappalto e attuazione PNRR

“I tempi per l’attuazione del Pnrr sono molto stringenti e serve un grande sforzo da parte di tutte le componenti della società, soprattutto di chi opera nei cantieri”, spiega il Ministro Giovannini. “La rapidità di esecuzione non deve in alcun modo pregiudicare la tutela dei diritti dei lavoratori e la loro sicurezza. Con questo atto, il primo del 2022, desidero sottolineare che tra le priorità del Governo c’è proprio l’impegno alla protezione di chi realizza, controlla e protegge le infrastrutture che contribuiscono a costruire un’Italia migliore, più forte e più resiliente”.

Atto di indirizzo per la sicurezza in subappalto: cosa devono fare le Stazioni appaltanti afferenti al MIMS?

Secondo l’Atto di Indirizzo, le stazioni appaltanti afferenti al Mims devono

  • specificare nei documenti di gara che il rispetto della normativa in materia di tutela del lavoro e della sicurezza nei cantieri è una condizione essenziale per l’esecuzione del contratto
  • verificare, in fase di esecuzione dell’appalto, l’applicazione delle norme correlate del Codice dei contratti pubblici.
  • prima di autorizzare il ricorso al subappalto per l’esecuzione dei lavori, devono anche verificare il rispetto della normativa in materia di parità di trattamento economico e normativo e l’applicazione dei relativi Contratti Collettivi. Alla fine del primo semestre del 2022,
  • trasmettere al Ministro una relazione sulle azioni intraprese per ottemperare all’Atto di Indirizzo entro iltermine del primo semestre del 2022.

Sicurezza nei cantieri delle Infrastrutture: gli interventi del MIMS

L’atto di indirizzo del 4/1/2021 non è l’unico intervento del Ministero per monitorare e valorizzare la sicurezza nei cantieri.

Nell’Ottobre 2021 è stato costituito l’Osservatorio Mims-sindacati e stazioni appaltanti principali, per il monitoraggio sulle condizioni di lavoro e nuove regole subappalto, che già in dicembre ha approfondito questioni specifiche tra cui la turnazione h24, la gestione delle squadre di lavoro, le tipologie di lavorazione a rischio di infiltrazioni, il tracciamento dei materiali, la gestione delle nuove normative in materia di subappalto con riferimento ai cantieri commissariati e con la prospettiva che le soluzioni individuate possano essere alla base anche delle scelte di progettazione ed esecuzione dei lavori del Pnrr, individuando anche possibili soluzioni.

Proprio in quella riunione furono fissati alcuni degli obiettivi in materia di sicurezza del Ministero, fra i quali:

  • il lancio da parte del MIMS del sistema di monitoraggio sull’avanzamento dei cantieri
  • la definizione di una clausola standard da inserire nella documentazione di gara, a partire dalla “determina a contrarre”, per uniformare le modalità di autorizzazione del subappalto, condizionandolo alla verifica del Contrato Collettivo Nazionale di Lavoro utilizzato e alla congruità della forza lavoro applicata;
  • il potenziamento dei sistemi di prevenzione delle infiltrazioni criminali attraverso lo scambio tempestivo di informazioni sui settori e tipologie economiche a maggiore rischio e su gare o territori meritevoli di particolare attenzione.

Sicurezza nei cantieri: Osservatorio Mims-sindacati, monitoraggio su condizioni di lavoro e nuove regole subappalto. Rafforzamento degli strumenti per prevenire infiltrazioni criminali | mit

Per approfondire in materia di Subappalto

InSic suggerisce il Volume EPC:

Il subappalto e l’avvalimento nel nuovo codice appalti
Sicurezza in cantiere per subappalti, noli a caldo ed a freddo, forniture a piè d’opera e con posa in opera
a cura di Lusardi Giulio

Nel volume sono riportate numerose sentenze del Consiglio di Stato, del TAR e di Cassazione che sono utili per chiarire le modalità di corretta applicazione degli articoli del Codice.

InSic suggerisce i seguenti contenuti della Rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro

Rivista Ambiente & Sicurezza sul lavoroAgosto2021PNRR e semplificazioni: “fuoco incrociato” per le nuove sostenibilità?Andrea Quaranta
Rivista Ambiente & Sicurezza sul lavoro Aprile2021Idoneità tecnico-professionale delle imprese appaltatrici: come procedere ad una corretta valutazioneFrancesco Battelli
Rivista Ambiente & Sicurezza sul lavoro Agosto2020Verifica dell’idoneità tecnico-professionale e lavoratori irregolari nei cantieri edili: obblighi di sicurezza e responsabilitàMattia Tornaghi
Rivista Ambiente & Sicurezza sul lavoro Marzo2020Indagini sulla sicurezza nei cantieri temporanei e mobili: dal conferimento dell’appalto alla scelta delle misure di protezione più appropriateA. Messineo, M. Bauco, F. Canini, M. Massa, P. Mosca, B.A. Nichitut, C. Prestigiacomo
Rivista Ambiente & Sicurezza sul lavoro Febbraio2020La sicurezza nel subappalto di lavori pubblici: l’interpretazione della CGUE e dell’ANACGiulio Lusardi
Rivista Ambiente & Sicurezza sul lavoro Ottobre2020L’organigramma del cantiere: un rompicapo non semplice da risolvereGiuseppe Semeraro
Ambiente e SicurezzaGiu/Lug2019Codice Appalti di lavori pubblici: luci ed ombre sulle problematiche di sicurezza dei lavoratoriGiulio Lusardi
Ambiente e SicurezzaGennaio2019Contratti di avvalimento: la sicurezza sul lavoro nel nuovo codice appaltiGiulio Lusardi
Ambiente e SicurezzaDicembre2018Appalti interni: riflessioni sullo stato dell’arteGiuseppe Semeraro

Conosci la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro?

Dal 1985 un aggiornamento competente e puntuale per i professionisti della sicurezza.

Ogni anno 11 fascicoli con approfondimenti normativi, tecnici e applicativi delle leggi; risposte pratiche ai dubbi che s’incontrano nella propria professione; aggiornamenti su prodotti e servizi per la prevenzione.

Scopri la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro e gli abbonamenti su carta e/o digitale e compila il modulo di acquisto!


La Rivista è disponibile per gli abbonati su PC e dispositivi mobili, in formato sfogliabile e PDF, con i singoli articoli dal 2004 ad oggi!

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it