I rischi da interferenza: doveri di sicurezza in appalto e subappalto ai sensi dell’art.26 del TUS

I rischi da interferenza: doveri di sicurezza in appalto e subappalto ai sensi dell’art.26 del TUS

1519 0

La norma che nel Testo Unico di Salute e Sicurezza sul Lavoro (TUS - D.Lgs. n.81/2008) disciplina la materia degli appalti (e dei subappalti), potremmo dire, a tratto generale, è l’art. 26, la cui rubrica recita “Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione”. A questa vanno evidentemente aggiunti l’art. 27, sul “sistema di qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi tramite crediti” (norma che è stata oggetto di rivisitazione ad opera del recente D. L. 19/2024), nonché il Titolo IV sui c.d. “Cantieri temporanei o mobili”.

L’articolo si soffermerà sulla portata degli obblighi, in parte rivisti (rispetto al previgente regime normativo) e in parte (per vero significativa) introdotti ex novo dal D. Lgs. n. 81 del 2008.

Interferenze - gli obblighi ai sensi dell'art.26 TUS

L’art. 26 del d.lgs. 81/08 e s.m.i prevede che il datore di lavoro - in caso di affidamento di lavori, servizi e forniture all’impresa appaltatrice o a lavoratori autonomi all’interno della propria azienda, o di una singola unità produttiva della stessa, nonché nell’ambito dell’intero ciclo produttivo dell’Azienda medesima, sempre che abbia la “disponibilità giuridica” dei luoghi in cui si svolge l’appalto o la prestazione di lavoro autonomo - sia tenuto ad effettuare una serie di attività che consistono,  anzitutto:

in una verifica dell’idoneità tecnico-professionale delle imprese appaltatrici o dei lavoratori autonomi in relazione ai lavori, ai servizi e alle forniture da affidare in appalto o mediante contratto d’opera o di somministrazione, attraverso l’acquisizione del certificato di iscrizione alla camera di commercio, industria e artigianato;

in un’informativa agli stessi soggetti di dettagliate informazioni sui rischi specifici esistenti nell’a...

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati.

Registrati gratuitamente per continuare a leggere!
Se non hai ancora un account registrati ora

Angelo Giuliani

Avvocato, esperto di salute e sicurezza sul lavoro. Capo redattore di Notiziario di Giurisprudenza del Lavoro.