SafetyExpo 2018
QUESITO
Cambiamenti aziendali e aggiornamento DVR
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Cambiamenti aziendali e aggiornamento DVR È pervenuto alla Rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro un quesito pubblicato sulla rivista relativo all'eventualità che sia necessario aggiornare il DVR nel caso in cui l'Ente o alcuni reparti cambino denominazione. Risponde l'Avv. Murizio Prosseda Avvocato esperto in sicurezza e prevenzione.


Il Quesito
Se un Ente ed alcuni Reparti dipendenti cambiano solo denominazione, è necessario aggiornare il DVR? L'aggiornamento può avvenire con la sola integrazione delle nuove denominazioni?
Oppure può essere sufficiente un Atto Ufficiale del Datore di Lavoro con cui quest'ultimo comunica a tutti i lavoratori che la valutazione dei rischi riportata nel DVR per le vecchie denominazioni è ancora valida ed applicabile allo stesso modo per l'Ente/Reparti che sono stati ridenominati?

Secondo l'Esperto
L'art. 17 del D.Lgs. 81/08, stabilisce tra gli obblighi indelegabili del datore di lavoro (DDL), quello della valutazione di tutti i rischi, con la conseguente elaborazione del documento previsto dall'articolo 28.
Ne sussegue che, qualora a seguito della riorganizzazione illustrata sia, per qualsivoglia motivo, cambiata la figura del DDL, è inevitabile che si debba procedere a valutare nuovamente i rischi e ad elaborare il relativo DVR.
Anche nella diversa ipotesi in cui il DDL non sia mutato e tenuto conto di quello che è il contenuto normativamente previsto per il DVR, sarà inevitabile procedere quantomeno all'aggiornamento o, se del caso, ad una nuova redazione dello stesso e questo anche se, nella sostanza, i rischi dovessero rimanere invariati.
Di quanto sopra, naturalmente, i lavoratori dovranno essere resi edotti nel rispetto delle previsioni degli articoli 36 e 37 del TUS.


Per proporre il vostro quesito scrivere a amsl@epcperiodici.it.Il servizio è disponibile per utenti abbonati alla Rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro.

Per saperne di più sulla RIVISTA clicca qui.


Per saperne di più...SICUROMNIA!

Questo e altri quesiti in materia di sicurezza, ambiente e antincendio, sono disponibili sulla nostra Banca dati Sicuromnia, di cui è possibile richiedere una settimana di accesso gratuito

Per ABBONARSI
CLICCA QUI per il modulo FAX da inviare allo 0633111043

Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.it 
oppure scrivi a sicuromnia@epc.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: