STUDI E RICERCHE
Settore Acconciatura: relazione EU-OSHA sulla salute e sicurezza dei lavoratori
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Settore Acconciatura: relazione EU-OSHA sulla salute e sicurezza dei lavoratori Sono oltre un milione gli operatori del settore dell'acconciatura, occupati in circa 400 000 saloni: per tutti loro l'EU-OSHA, Agenzia europea per la salute e sicurezza sul lavoro, ha realizzato una Relazione che riporta i rischi per gli acconciatori e le misure di protezione cui questi possono fare ricorso.

Nella Relazione (che troverete in allegato) si fa anche riferimento ad un accordo quadro, concluso dalle parti sociali a livello di UE, inteso a definire norme minime in base alle quali affrontare le problematiche della sicurezza e della salute nell'ambito di tale settore in Europa.

Ma quali sono i rischi per la salute e sicurezza sul lavoro più diffusi nel settore? L'INAIL li ha raccolti in un opuscolo informativo del 2004, in fase di riedizione, che riporta come proteggersi dal rischio di esposizione a prodotti cosmetici utilizzati nelle varie fasi di lavoro (shampoo, tinture, prodotti per ondulazione e fissaggio etc.), oltre a raccomandazioni per la prevenzione di danni alla salute conseguenti (es. dermatite, asma, tumori), compresa l'adozione di idonei DPI (specialmente guanti), la ventilazione dei locali di lavoro e la sorveglianza sanitaria degli addetti.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito osha.europa.eu 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: