Distribuzione gas naturale: modifiche al Regolamento sui criteri di gara

1078 0
Con Decreto ministeriale del ministero dello Sviluppo Economico (MISE) del 20 maggio 2015, n. 106 è stato riportato un nuovo Regolamento concernente i criteri di gara per l’affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale.
Il Decreto n.106/2015, (pubblicato in GUCE n.161 del 14-7-2015) sarà vigente dal 29 luglio 2015 e modifica il decreto 12 novembre 2011, n. 226, Regolamento concernente i criteri di gara e per la valutazione dell’offerta per l’affidamento del servizio della distribuzione del gas naturale.


Si spiega nel Decreto, che era necessario rimuovere le previsioni specifiche contenute nel decreto ministeriale 12 novembre 2011, n. 226, richiedenti l’unanimità per gli atti operativi successivi alla nomina della stazione appaltante per lo svolgimento della gara d’ambito. Inoltre, in base ai rapporti periodici dell’Autorità per l’energia elettrica il gas ed il sistema idrico sul meccanismo dei titoli di efficienza energetica, si sarebbe evidenziato nel passato una minore disponibilità di titoli di efficienza energetica derivati da interventi sugli usi finali del gas naturale: tale disponibilità potrebbe diminuire in futuro con l’introduzione del nuovo meccanismo di incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili e degli interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni di cui al DM (MISE) del 28 dicembre 2012.

Venendo incontro alle segnalazioni delle associazioni di categoria, il MISE ritiene opportuno introdurre la previsione che gli obblighi assunti dal distributore in sede di gara sugli interventi addizionali di efficienza energetica, ai sensi dell’articolo 13, comma 1, lettera e), del decreto ministeriale 12 novembre 2011, n. 226, possano essere soddisfatti tramite interventi che danno luogo a titoli di efficienza energetica di qualunque tipologia.
Il MISE ritiene anche che il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) debba provvedere al processo di gestione e certificazione dei risparmi generati dai suddetti progetti, in analogia con quanto previsto dal DM 28/12/2012 per il rispetto degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico.
Per un’analisi completa si rinvia alla lettura integrale del Decreto.

Riferimenti normativi:
MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 20 maggio 2015, n. 106
Regolamento recante modifica al decreto 12 novembre 2011, n. 226, concernente i criteri di gara per l’affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale. Vigente al: 29-7-2015
(GU n.161 del 14-7-2015)

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore