Premio Imprese per la Sicurezza-logo

Premio Imprese per la Sicurezza 2024: il vincitore dell’VIII° edizione

1140 0

È l’azienda “DIASEN ” a conquistare il Premio Imprese per la Sicurezza 2024 di Confindustria e INAIL: vince nella categoria “awards” e una menzione speciale con una soluzione di car sharing per i propri dipendenti.

Giunto all’ottava edizione il “Premio imprese per la Sicurezza ” , realizzato da INAIL e Confindustria con la collaborazione tecnica di Apqi (Associazione premio qualità Italia) e Accredia è dedicato a tutte le imprese produttrici di beni e servizi operanti in Italia per offrire un significativo contributo al processo di diffusione della cultura della sicurezza che coinvolge tutto il sistema produttivo italiano.

  • Il vincitore, il Premio, i suoi obiettivi e chi può parteciparvi.

Premio Imprese per la Sicurezza 2024 – la premiazione

Immagine locandina

L’8 maggio al Parlamentino Inail in via IV Novembre si è svolta la premiazione delle aziende finaliste che hanno partecipato all’ottava edizione del Premio imprese per la sicurezza che valorizza l’impegno delle aziende che investono in prevenzione, con l’obiettivo di promuovere modelli di produzione efficienti e sostenibili. 

Hanno aperto l’evento i saluti del vicepresidente con delega al Lavoro e alle Relazioni industriali di Confindustria, Maurizio Stirpe, del presidente dell’Inail, Fabrizio D’Ascenzo, e del presidente di Accredia, Massimo de Felice. Dopo la tavola rotonda sul tema “Strategie per un approccio integrato alla sicurezza”, alla quale intervengono il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Walter Rizzetto, e il vicepresidente, Chiara Gribaudo, si procede alla consegna dei premi. Partecipano, tra gli altri, il direttore centrale prevenzione dell’Inail, Ester Rotoli e Maria Anghileri, presidente Apqi.

Premio imprese per la Sicurezza 2024: tutti i vincitori

Gli Award sono stati assegnati a:

  • Diasen Srl – Progettazione e produzione di rivestimenti termici, acustici, impermeabilizzanti, deumidificanti, speciali per l’edilizia residenziale, industriale e per impianti sportivi
  • Siot Spa – Ricezione e trasporto di liquidi petroliferi mediante condotte
  • Maersk H2S Safety Services Italia Srl – Erogazione di servizi di supervisione di sicurezza e di monitoraggio gas pericolosi e di siti sospetti di inquinamento o confinati per il rilascio di certificazione “gas free”.

Prize sono stati consegnati a:

  • Chemetall Italia Srl – Produzione detergenti e tecnologie di pretrattamento, e fornitore in tutto il mondo di diversi prodotti destinati all’industria automobilitisca
  • Rotork Instruments Italy Srl – Produzione e vendita di vetrate isolanti e lavorazione del vetro
  • Remosa Srl – Progettazione, produzione, riparazione, retrofit e assistenza di valvole per impianti FCC Expander
  • Caterpillar Prodotti Stradali Srl – Fabbricazione di macchine da miniera, cava e cantiere
  • Cooperativa Edile Appennino Srl – Realizzazione edifici civili e industriali, opere infrastrutturali, realizzazione e manutenzione
  • Dompé Farmaceutici Spa – Produzione farmaci di sintesi
  • Intercos Europe Spa – Produzione e commercializzazione di prodotti cosmetici e per il trattamento della pelle e dei capelli.

Le Menzioni sono state riconosciute a: Super Glanz Spa, Diasen Srl, Chemetall Italia Srl, Dompé Farmaceutici Spa, Geosec Srl.

Sono arrivate FinalisteEredi Raimondo Bufarini Srl, Polykeg Srl, O-I Italy Spa.

DIASEN: la vincitrice dell’8° Premio Imprese per la Sicurezza

L’azienda vincitrice, DIASEN società Benefit e certificata BCorp dal 2017 è di Sassoferrato, ed è specializzata nella produzione di soluzioni per l’architettura e il comfort sostenibile degli edifici. Da anni mette al centro della sua mission il benessere delle persone, la sicurezza dei processi produttivi e la tutela della comunità di lavoro.

Vince nella categoria “Awards” aggiudicandosi il Premio Imprese per la Sicurezza 2024 e riceve una “Menzione Speciale” per la sua soluzione di un car sharing per i propri dipendenti. L’azienda ha previsto l’acquisto di un’auto elettrica con la finalità di diminuire il rischio di incidenti correlato alla mobilità nei tragitti casa-lavoro; ciò ha migliorato il benessere dei lavoratori attraverso la riduzione dello stress e il miglioramento dei rapporti interpersonali e consentito risparmi importanti nell’acquisto di carburanti.

“Per Diasen promuovere la sicurezza sul lavoro significa tre cose: stimolare la consapevolezza delle persone, utilizzare le norme come una stella polare e responsabilizzare i collaboratori a farsi interpreti di un’efficace cultura della valutazione del rischio. Ciò significa essere un’azienda di valore e di valori”.

“Per noi questo premio e la menzione speciale rappresentano un grande successo e riflettono la convinzione radicata nel DNA della nostra azienda che la salute e la sicurezza sul lavoro siano pilastri fondamentali del valore e della reputazione dell’impresa. Lavorare su soluzioni e materiali che promuovono la bellezza, il comfort degli edifici e la sostenibilità ambientale è credibile solo se all’interno dell’organizzazione si promuovono pratiche che pongono al centro le persone e un ambiente lavorativo gratificante e sicuro. Per questo motivo, abbiamo partecipato con entusiasmo al processo di selezione, evidenziando le nostre migliori pratiche e cercando di trarre beneficio dai feedback del team di valutazione che ha visitato la nostra azienda nei mesi passati”.

Diego Mingarelli, presidente di Diasen

Cos’è il Premio Imprese per la Sicurezza

Il Premio Imprese per la sicurezza, realizzato da INAIL e Confindustria con la collaborazione tecnica di Apqi (Associazione premio qualità Italia) e Accredia mira a creare cultura di impresa in tema di salute e sicurezza e diffondere le prassi migliori, premiando le imprese che si distinguono per l’impegno concreto in materia di salute e sicurezza e per i risultati gestionali conseguiti verso il miglioramento continuo su questi temi.

I premi sono assegnati alle aziende in funzione della fascia di punteggio ottenuto a seguito delle valutazioni: alla fascia più alta sono assegnati gli Award, a seguire i Prize. Sono conferite, inoltre, menzioni per le aziende che hanno sviluppato iniziative/progetti specifici ad esempio in tema di formazione/informazione dei lavoratori, gestione degli appalti/subappalti, o progetti innovativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

  1. A cosa serve il Premio Imprese per la Sicurezza

    L’obiettivo del Premio imprese per la Sicurezza è diffondere le prassi migliori, premiando le imprese che si distinguono per l’impegno concreto in materia di salute e sicurezza e per i risultati gestionali conseguiti verso il miglioramento continuo su questi temi.

  2. Chi può partecipare al Premio imprese per la Sicurezza

    Possono presentare la propria candidatura imprese produttrici di beni e servizi, anche non iscritte a Confindustria, con riferimento a tutti gli stabilimenti con sede in Italia. La partecipazione è consentita alle singole imprese (anche appartenenti a gruppi). È esclusa la partecipazione a gruppi di imprese o a singoli settori, funzioni o unità di un’impresa.

  3. Come partecipare al Premio imprese per la Sicurezza

    Per aderire è necessario compilare in ogni sua parte l’apposito modulo di registrazione (disponibile on-line sulla homepage del sito Confindustria – nella sezione “appuntamenti/eventi Confindustria”) prima di procedere con la compilazione del questionario on-line.

  4. Dove posso trovare informazioni sul Premio Imprese per la Sicurezza?

    Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di INAIL.

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore