Salute_lavoro

I programmi integrati di Protezione e Promozione della Salute e della Sicurezza in azienda: cosa sono, risultati e vantaggi

740 0

I programmi di promozione della salute dei lavoratori in azienda (Integrated Workplace Health Protection and Promotion – IWHPP) spesso non sono correttamente integrati con quelli della Sicurezza (Occupational Safety and Health).

INAIL ha dedicato una pubblicazione all’argomento spiegando cosa si intende per programmi per la Salute, come si differenziano da quelli per la Sicurezza. L’Istituto ha anche portato alcuni riscontri circa la positività dei risultati raggiunti da politiche di integrazione di Salute e sicurezza attraverso una scelta ed una visione aziendale strategica.

Riportiamo di seguito alcuni passaggi che rispondono ad alcune domande circa l’opportunità dell’integrazione di Programmi WHP e OSH in azienda.

Cosa sono i programmi integrati di protezione e promozione della salute nei luoghi di lavoro?

I programmi integrati di protezione e promozione della salute dei lavoratori riconoscono l’importanza di operare a più livelli sul posto di lavoro – individuale, di gruppo, organizzativo e ambientale – e prendono in considerazione la relazione tra ambienti di vita e di lavoro

Prendono in considerazione le politiche e pratiche che influenzano le condizioni di lavoro, fra le quali l’ambiente fisico e l’ambiente psicosociale.

Quali sono i programmi integrati di protezione e promozione della salute più importanti?

I Programmi di Promozione della Salute più rilevanti a livello internazionale sono l’Healthy Workplace Model dell’Oms e il Total Worker Health del Niosh. Sono richiamati dal Piano nazionale prevenzione 2020 – 2025 che ne richiede l’integrazione con i programmi OSH (Occupational Safety and Health) tradizionalmente indirizzati a minimizzare l’esposizione dei lavoratori ai rischi  lavoro correlati,

Come vengono implementati i Programmi di sicurezza e di salute?

I programmi integrati, mitigando l’effetto moltiplicatore tra job risk e life risk. Secondo INAIL però, l’integrazione fra Programmi WHPP e OSH spesso non avviene nella prassi: i programmi di promozione della salute vengono implementati, e aggiunti ai programmi OSH come interventi sanitari personalizzati per raggiungere obiettivi quali perdita di peso, controllo della pressione arteriosa, cessazione del fumo e screening delle malattie croniche

I risultati dell’integrazione fra Programmi OHS e WHPP

Per quanto riguarda l’integrazione dei Programmi di Salute in quelli di sicurezza, INAIL cita alcuni risultati positivi di casi in cui un Programma di salute verrebbe correlato al cambiamento di comportamenti a rischio come l’uso del tabacco, la dieta e la sedentarietà  e una maggiore partecipazione ai programmi di salute e sicurezza. I lavoratori ritengono infatti più importante  ridurre i rischi del lavoro e sono più propensi a cambiare stili di vita quando le due politiche sono correlate.

Inoltre, i Programmi integrati agevolerebbero soprattutto i lavoratori impegnati nei settori ad alto rischio, che statisticamente riportano stili di vita più scorretti e sono meno propensi a partecipare ai programmi WHP.

Come sviluppare un Approccio integrato dei programmi di Salute-Sicurezza nei luoghi di lavoro?

INAIL indica innanzitutto, la necessità di un impegno della leadership nella definizione di una visione chiaramente artico lata e comunicata da parte del top management che la leghi alle strategie dell’organizzazione, attraverso un ampio coinvolgimento degli stakeholders e dei diversi livelli di management.

Fondamentale poi l’approccio dei lavoratori ed il loro coinvolgimento nel prendere decisioni e apportare cambiamenti può migliorare il capitale sociale nell’ambiente  di lavoro e, quindi, promuovere la salute.

Importante anche lo scambio intersettoriale fra il personale che si occupa di salute e quello di sicurezza che spesso lavora in dipartimenti distinti: fondamentale il ruolo delle risorse  umane che si occupano di molte questioni legate alla  leadership, allo sviluppo del personale e all’ambiente  psicosociale.

Per migliorare il benessere dei lavoratori occorre integrare i sistemi adottando un processo decisionale coordinato e collaborativo e un apprendimento condiviso sullo sviluppo, l’implementazione e la valutazione di programmi, pratiche e politiche.

Il monitoraggio dei sistemi integrati

Un sistema completamente integrato comporta un monitoraggio e un reporting continuo che consista in più audit, valutazioni e meccanismi di feedback a tutti i soggetti interessati sul posto di lavoro.  Tutti i programmi dovrebbero quindi essere orientati al problem solving: analisi dei bisogni, individuazione delle priorità, programma, applicazione, monitoraggio continuo e valutazione.

Sistemi di gestione della salute e sicurezza: volumi e corsi di formazione per i professionisti della sicurezza

I sistemi di gestione integrati SICUREZZA - QUALITÀ - AMBIENTE, EPC Editore, gennaio 2021 (II ed.), Ceserani Roberto M., De Bartolomeis Francesco, Foti Alessandro, Rissotti Luigi

I sistemi di gestione integrati SICUREZZA – QUALITÀ – AMBIENTE

Ceserani Roberto M., De Bartolomeis Francesco, Foti Alessandro, Rissotti Luigi

Libro

Pagine: 446

Formato: 150×210 mm

Il sistema di gestione della sicurezza sul lavoro, EPC Editore, settembre 2018 (III ed.), Mercadante Lucina, Terracina Antonio

Il sistema di gestione della sicurezza sul lavoro

Mercadante Lucina, Terracina Antonio

Libro

Pagine: 280

Formato: 170×240 mm

formazione videconferenza

Auditor di Sistemi di Gestione Salute e Sicurezza sul Lavoro

Corso Riconosciuto AICQ SICEV n° 233 erogato da CERSA S.r.l.

Il corso completo (40 ore), a seguito del superamento dell’esame finale, permette di conseguire la qualifica di Auditor di terza parte

La prima giornata è fruibile singolarmente per gli Auditor e tutti coloro che vogliono conseguire l’aggiornamento ai sensi della nuova norma

Valido come aggiornamento per RSPP, ASPP e Coordinatori sicurezza cantieri (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.) e per il mantenimento della Certificazione “Professionista della security rilasciata da ICMQ/CERSA (in base ai moduli)

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it