Sostenibilità_fondi_investimenti

Accompagnamento ambientale di opere infrastrutturali: da SNPA le Linee guida

1354 0

SNPA, il Servizio Nazionale di protezione Ambientale ha pubblicato le “Linee Guida per l’Accompagnamento Ambientale di Grandi Opere Infrastrutturali”, che contengono indicazioni sul quadro dei compiti e delle azioni necessarie al controllo sistematico dei lavori e della messa in opera delle misure di protezione dell’ambiente oltre che del monitoraggio ambientale.

Si tratta di “un primo riferimento” per l’attuazione delle opere infrastrutturali del PNRR che potrà essere maggiormente perfezionato a seguito di nuovi “input normativi” dall’Autorità statale.

Cosa si intende per Monitoraggio ambientale?

Il Monitoraggio ambientale copre l’arco temporale che va dalle fasi della progettazione dell’opera successive all’approvazione della stessa, fino alla sua entrata in esercizio. È lo strumento principale per poter garantire un controllo continuo sia delle azioni di cantiere sia delle risposte dell’ambiente.

Viene regolamentato nel Codice Dell’Ambiente all’art. 28 per i procedimenti di Valutazione di impatto ambientale delle Opere che richiede al comma 1 la verifica da parte dell’Autorità competente, delle condizioni ambientali contenute nel provvedimento di verifica di assoggettabilità a VIA o nel provvedimento di VIA.

 ART. 28 
                           (Monitoraggio). 
 
  1. Il proponente e' tenuto a ottemperare alle condizioni ambientali
contenute nel provvedimento di verifica di assoggettabilita' a VIA  o
nel provvedimento di VIA. 
  2. L'autorita' competente, in collaborazione con il  Ministero  dei
beni e delle attivita' culturali e  del  turismo  per  i  profili  di
competenza, verifica l'ottemperanza delle  condizioni  ambientali  di
cui al comma 1 al fine di identificare  tempestivamente  gli  impatti
ambientali significativi e  negativi  imprevisti  e  di  adottare  le
opportune  misure  correttive.  Per   tali   attivita',   l'autorita'
competente puo' avvalersi, tramite appositi protocolli d'intesa,  del
Sistema nazionale a rete per la protezione dell'ambiente di cui  alla
legge 28 giugno 2016, n. 132, dell'Istituto superiore di sanita'  per
i profili concernenti la sanita' pubblica, ovvero di  altri  soggetti
pubblici, i  quali  informano  tempestivamente  la  stessa  autorita'
competente degli esiti della verifica.

Qual è il ruolo di SNPA nel monitoraggio ambientale?

Il SNPA, qualora coinvolto, può seguire l’opera in tutte le sue fasi svolgendo la propria funzione vell’accompagnamento ambientale. In particolare, all’art. 28 comma 2 l’Autorità può avvalersi di SNPA e ISS per alcuni profili di sanità pubblica e nel caso di progetti di una certa complessità (quali per esempio quelli del PNRR) si possono istituire osservatori ver le verifiche di ottemperanza alle condizioni ambientali.

Nel caso di progetti di competenza statale particolarmente
rilevanti per natura, complessita',  ubicazione  e  dimensioni  delle
opere o degli  interventi,  l'autorita'  competente  puo'  istituire,
((sentito il proponente)) e  con  oneri  a  carico  di  quest'ultimo,
appositi  osservatori   ambientali   finalizzati   a   garantire   la
trasparenza  e  la  diffusione  delle  informazioni  concernenti   le
verifiche di ottemperanza 

Cosa si intende per “Accompagnamento ambientale”

Per “Accompagnamento ambientale”, spiega SNPA si intende un insieme di azioni mitigative e correttive identificate dall’Autorità competente per limitare le interferenze delle infrastrutture sul territorio di nuova realizzazione, che possano determinare potenziali impatti su diverse matrici ambientali e forti preoccupazioni nella popolazione. L’Accompagnamento contiene anche processi e metodi volti a verificare la corretta realizzazione dell’opera stessa individuando azioni utili a controllare l’evoluzione dell’ambiente interessato.

Linee guida SNPA per l’Accompagnamento ambientale: l’obiettivo

Lo scopo delle Linee guida SNPA per l’Accompagnamento Ambientale di Grandi Opere Infrastrutturali è riportare le diverse azioni e modalità operative che, sulla base delle esperienze condotte negli ultimi dieci anni, si sono dimostrate efficaci e utili per garantire un controllo dei cantieri legati alla realizzazione di grandi infrastrutture sul territorio nazionale. Ciò in vista della prevedibile apertura dei cantieri delle opere legate al PNRR

Contenuto delle Linee guida per l’Accompagnamento Ambientale di Grandi Opere Infrastrutturali

Le Linee Guida identificano il proprio campo di applicazione, riportano i principali riferimenti normativi alla base delle attività di monitoraggio ambientale.

In particolare, ai paragrafi 6 e 7 approfondiscono sull’Accompagnamento ambientale identificando attori, ruoli e responsabilità, oltre al ruolo del SNPA stesso. Al paragrafo 8 sono riportate le Tariffe delle attività di Accompagnamento ambientale e le condizioni operative per lo svolgimento dell’attività. Infine, gli indirizzi operativi per il proponente.

Le Tariffe vengono definite dal DM n.1 del 4 gennaio 2018 determinate sulla base del costo effettivo del servizio per la copertura die costi sostenuti dall’autorità competente per lo svolgimento delle istruttorie, monitoraggio e controllo delle procedure di assoggettabilità a VIA e VAS.

Da segnalare negli Allegati, gli Strumenti operativi a disposizione del proponente e per SNPA, ed anche gli elementi tratta dalla ricognizione ARPA condotta tra 2019 e 2020.

Per approfondire in materia di VIA

Valutazione Impatto ambientale: così ci si adegua alla nuova direttiva europea

VOLUME EPCVademecum dell’ambiente

Guida pratica agli adempimenti, obblighi e autorizzazioni per le imprese. Aggiornato con le novità del “Circular Economy Package” ed il “Green New Deal” rilasciati dalla Comunità Europea

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it