fbpx

Impianti tecnologici e di servizio: quali sono? I riferimenti nel Codice di Prevenzione Incendi

917 0

Per gli impianti tecnologici e di servizio, diversi da quelli di sicurezza antincendio, il Codice prevede uno specifico capitolo, S.10 – Sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio, in cui si specifica che:

  • gli impianti devono essere progettati, realizzati, eserciti e mantenuti in efficienza secondo la regola d’arte, in conformità alla regolamentazione vigente, con requisiti di sicurezza antincendio specifici;
  • gli impianti devono soddisfare, sia in soluzione conforme che alternativa, ulteriori obiettivi di sicurezza antincendio minimi definiti al par. S.10.5.

Quali sono le tipologie di impianti tecnologici e di servizio?

Si tratta di impianti che devono essere almeno considerati ai fini della sicurezza antincendio:

  • produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione e di utilizzazione dell’energia elettrica;
  • protezione contro le scariche atmosferiche;
  • sollevamento o trasporto di cose e persone (ad esempio: ascensori, montacarichi, montalettighe, scale mobili, marciapiedi mobili, …);
  • deposito, trasporto, distribuzione e utilizzazione di solidi, liquidi e gas combustibili, infiammabili e comburenti;
  • riscaldamento, climatizzazione, condizionamento e refrigerazione, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione, e di ventilazione ed aerazione dei locali.

Cosa c’è nel Capitolo S.10 del Codice di Prevenzione incendi

Il capitolo S.10 del Codice, dedicato alla sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio, “restringe” il campo di applicazione ai soli impianti tecnologici e di servizio per l’attività, sottolineando che per gli impianti tecnologici di processo (non quelli destinati a servire il fabbricato) è necessario procedere alla valutazione del rischio incendio specifica per l’impianto considerato, evidenziando, inoltre, l’eventuale possibilità di effettuare anche la valutazione ATEX.

Riportiamo di seguito le domande più frequenti in tema di impianti tecnologici:

Qual è la definizione di impianti tecnologici?

  • Sono definiti impianti tecnologici quelli sanitari, elettrici, elettronici e radiotelevisivi, per l’utilizzazione e la distribuzione gas, per il trasporto la distribuzione e l’utilizzazione dell’energia elettrica, di condizionamento, di riscaldamento, di automazione in generale, dotati al loro interno un dispositivo tecnologico elettronico.

Cosa sono gli impianti tecnologici industriali?

Nell’edificio in cui è ubicata un’industria, gli impianti tecnologici in esso presenti, cioè l’insieme di sistemi, impianti e apparecchiature, hanno l’obiettivo principale di garantire un servizio utile all’edificio nel quale sono collocati.

Quali impianti tecnologici sono presenti in un’abitazione?

Gli impianti tecnologici presenti all’interno di un’abitazione civile sono quelli elettrici, di riscaldamento, di condizionamento, sanitari e idrici.

Per gli impianti tecnologici a servizio degli edifici è sempre necessario effettuare una valutazione puntuale del rischio di incendio, in quanto queste installazioni hanno lo scopo principale di gestire o trasformare energia al fine di poter rendere o svolgere un servizio utile all’edificio.

Per approfondire sulla sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio sulla rivista Antincendio:

Misura S.10 Sicurezza degli  impianti tecnologici: il Volume INAIL

INAIL prosegue nella realizzazione di una vasta pubblicazione sul Codice di prevenzione Incendi con un nuovo Volume, gratuito e liberamente accessibile dal sito dell’Istituto, dedicato all’approfondimento applicativo della misura S.10 Sicurezza degli  impianti tecnologici e di servizio del Codice di prevenzione incendi.

La pubblicazione contiene esempi di progettazione di alcune attività, redatti focalizzando l’attenzione sulla misura S.10.

I casi studio riportati riguardano:

  • Spazio calmo, sistema di comunicazione da utilizzare in un asilo nido;
  • Aree a rischio specifico nell’ambito di un magazzino automatico;
  • Aree a rischio specifico di tipo elettrico;
  • Aree a rischio specifico con centraline oleodinamiche;
  • Rilascio di liquido infiammabile in ambiente aperto;
  • Calcolo delle superfici di sfogo dell’esplosione in un silos di stoccaggio.

Per approfondire sul Codice di prevenzione incendi

Di seguito, alcune fonti informative sul Codice di prevenzione Incendi: dall’approfondimento dei volumi di EPC Editore alla formazione di istituto Informa. Inoltre, gli approfondimenti di InSic e per approfondire costantemente sulle evoluzioni della normativa di prevenzione incendi e sulla normativa del Codice, suggeriamo la rivista Antincendio, edita da EPC Periodici.

Nuova normativa di prevenzione incendi: i prodotti EPC ed Informa

Il Volume EPC:

Codice di prevenzione incendi commentato + Le nuove Regole Tecniche Verticali di prevenzione incendi commentate IN OMAGGIO

a cura di Fabio Dattilo e Marco Cavriani

Rispetto alle edizioni precedenti, il volume è stato arricchito con ulteriori e numerose note esplicative per favorirne la lettura e l’utilizzo, aggiornato anche con le più recenti regole tecniche verticali e rinnovato con nuovi esempi applicativi e commenti.

Il Corso di istituto Informa:

Analisi del rischio di incendio e Codice di Prevenzione incendi

IN VIDEOCONFERENZA
D.M. 03/09/2021 (Decreto “Minicodice”) e D.M. 03/08/2015 aggiornato al D.M. 12/04/2019
Valido come corso di Aggiornamento per RSPP, ASPP e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

8 Crediti (CFP) CNI

Articoli di approfondimento su InSic

Conosci la rivista Antincendio?

Dal 1949 il punto di riferimento per Responsabili antincendio in azienda, progettisti, consulenti e Vigili del fuoco.

Progettazione antincendio, fire safety engineering, gestione della sicurezza e sistemi di esodo, manutenzione degli impianti, novità normative e tutte le risposte ai tuoi dubbi di prevenzione incendi.

La Rivista è disponibile per gli abbonati su PC e dispositivi mobili, in formato sfogliabile e PDF, con i singoli articoli dal 2004 ad oggi!

Scopri la rivista e gli abbonamenti su carta e/o digitale e Abbonati usando l’apposito Modulo!

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore