infrastrutture_grandi_opere

Infrastrutture, Grandi Opere, PNRR e Fondo Alluvioni: cosa prevede il Decreto ASSET (DL 104/2023 convertito)

858 0

Il decreto-legge 10 agosto 2023, n. 104 (qui il testo coordinato con la legge di conversione 9 ottobre 2023, n. 136) noto come DECRETO ASSET oltre ad occuparsi di Ambiente e Superbonus, interviene anche in materia di Infrastrutture e grandi opere e per la ricostruzione a seguito delle emergenze alluvionali degli ultimi mesi. Al suo interno la modifica del Decreto ALLUVIONI e le misure semplificatorie e acceleratorie del cronoprogramma dei progetti di investimento di infrastrutture ferroviarie finanziati con risorse del PNRR in modifica del Decreto Semplificazioni, decreto-legge n. 77 del 2021.

Vediamo tutte le novità!

Infrastrutture e grandi opere, cosa dice il DL 104/23

L’articolo 16, modificato al Senato, regola i progetti esecutivi relativi agli interventi autostradali di preminente interesse nazionale indicati nell’Allegato IV-bis del Decreto PNRR Decreto-Legge n. 77 del 2021.

Il progetto è trasmesso unitamente a una relazione sul quadro conoscitivo posto a base del progetto, sulla coerenza delle scelte progettuali con le norme vigenti e sulla presenza dei requisiti per garantire la cantierizzazione e la manutenibilità delle opere.

Per i progetti in questione, il nuovo comma 3-bis all’art. 44-bis del D.L. 77/2021 prevede che la relazione di sia soggetta all’attività di verifica da parte degli “organismi di controllo accreditati ai sensi della norma europea UNI CEI EN ISO/IEC 17020” (soggetti individuati ai sensi dell’art. 34, comma 2, lettera a) dell’Allegato I.7 al D.Lgs. 36/2023 (Codice dei contratti pubblici).

Giubileo 2025, nel Decreto ASSET i compiti del Commissario Straordinario per la Linea C di Roma

L’articolo 17 comma 3 attribuisce al Commissario straordinario per la linea C della Metropolitana di Roma i compiti relativi alla programmazione, progettazione, affidamento e realizzazione di tutti gli interventi per il completamento delle linee della metropolitana di Roma funzionali alle celebrazioni del Giubileo 2025.

PNRR – cronoprogramma infrastrutture ferroviarie, modifiche al Decreto Semplificazioni

L’articolo 18 reca alcune disposizioni volte a garantire il rispetto del cronoprogramma dei progetti di investimento di infrastrutture ferroviarie finanziati con risorse del PNRR, del Piano nazionale complementare (PNC) o da programmi cofinanziati dai fondi strutturali dell’Unione europea. Si tratta di misure semplificatorie e acceleratorie in modifica del Decreto Semplificazioni, decreto-legge n. 77 del 2021.

L’articolo prevede anche che per i progetti PNRR/PNC o cofinanziati da fondi strutturali UE, la procedura semplificata di cui sopra può applicarsi anche nel caso in cui, per indisponibilità dei relativi progetti, non sia stato possibile approvare le predette opere unitamente al progetto ferroviario (comma 1 lett. B). Il comma 2 detta alcune  disposizioni urgenti di carattere finanziario per consentire la realizzazione degli interventi ferroviari finanziati, anche in parte, sulle risorse previste dal PNRRe affidati a contraente generale dalle società del gruppo Ferrovie dello Stato in corso di esecuzione alla data del 1° giugno 2021

Fondo investimenti stradali nei piccoli comuni – istituito con DL 104/2023 – Decreto ASSET

L’articolo 19, modificato dal Senato, istituisce il Fondo investimenti stradali nei piccoli comuni, con l’obiettivo di realizzare interventi urgenti di messa in sicurezza di tratti stradali, ponti e viadotti di competenza comunale, con una dotazione di 18 milioni di euro per il 2023, 20 milioni per il 2024 e 12 milioni per il 2025. Con alcune modifiche introdotte al Senato, viene istituito un fondo di 5 milioni di euro per il 2023 e di 10 milioni per il 2024 per la ristrutturazione delle zone alluvionate della Regione Sardegna colpite da eventi atmosferici rilevanti a partire dal 30 maggio del 2023.

L’articolo 19-bis, introdotto nel corso dell’esame al Senato, prevede la nomina un Commissario straordinario per l’esecuzione della Variante di Demonte, al fine di consentire la celere attuazione del piano di sviluppo delle infrastrutture viarie a servizio della Provincia di Cuneo.

Decreto Alluvioni: le modifiche del Decreto ASSET

L’articolo 23, modificato durante l’esame in sede referente al Senato, integra le disposizioni del Decreto ALLUVIONI – decreto-legge n. 61 del 2023 per

  • consentire l’utilizzo delle risorse stanziate per l’anno 2023 nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, per il completamento degli interventi di edilizia pubblica e prevenzione del rischio sismico;
  •  consentire al Commissario straordinario alla ricostruzione di aprire un apposito conto corrente per procedere a pagamenti massivi già deliberati; ad incrementare l’autorizzazione di spesa per gli interventi di ricostruzione privata di parte corrente.

Le modifiche al Decreto 61/2023 sono integrative all’art. 20-quinquies che ha istituito il “Fondo per la ricostruzione nei territori delle regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche” nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, con uno stanziamento complessivo di 1.000 milioni di euro, ripartito in 500 milioni di euro per l’anno 2023, in 300 milioni di euro per l’anno 2024 e in 200 milioni di euro per l’anno 2025.

A questo Fondo affluiscono ulteriori 1.500 milioni di euro.

Al Commissario straordinario alla ricostruzione nei territori colpiti (il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo) viene intestata apposita contabilità speciale su cui sono assegnate le risorse le quali possono essere finalizzate, al completamento degli interventi infrastrutturali di edilizia pubblica e prevenzione del rischio sismico, inclusi gli interventi destinati al potenziamento delle infrastrutture, dei mezzi e della digitalizzazione.

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it