Rischio scariche atmosferiche, guida INAIL alla valutazione del rischio

3506 0
Nuovo opuscolo informativo gratuito INAIL, reso disponibile dall’Istituto: “Impianti di protezione contro le scariche atmosferiche – Valutazione del rischio e verifiche” ha l’obiettivo di presentare le attività di controllo svolte dall’Inail e di definire la procedura per la valutazione del rischio di fulminazione di una struttura e le modalità di svolgimento delle verifiche.

La valutazione del rischio secondo il Testo Unico
INAIL ricorda nel documento, che il Testo Unico di Sicurezza indica l’obbligo del datore di lavoro di provvedere affinché gli edifici, gli impianti, le strutture e le attrezzature siano protetti dagli effetti dei fulmini. A tal fine, il datore di lavoro redige un documento di valutazione del rischio fulmini e predispone, se del caso, un impianto di protezione contro le scariche atmosferiche. Ai sensi del d.p.r. 462/01 e della l. 122/2010, all’Inail è assegnato il compito di verifica a campione della prima installazione degli impianti di protezione contro le scariche atmosferiche nei luoghi di lavoro.
La normativa tecnica
Le norme per la valutazione del rischio, prosegue INAIL nella premessa, sono state recentemente (2013) emesse in seconda edizione e sono state pubblicate altre novità normative che possono avere un certo impatto sugli adempimenti per essere in regola: in particolare, si cita la abrogazione della guida CEI 81-3 ed emissione delle guide CEI 81-29 “Linee guida per l’applica zione delle Norme CEI EN 62305” e CEI 81-30 “Protezione contro i fulmini – Reti di localizzazione fulmini (LLS) – Linee guida per l’impiego di sistemi LLS per l’individuazione dei valori di NG di cui alla Norma CEI EN 62305-2”; quest’ultima guida nazionale sarà presto sostituita dalla norma armonizzata EN 62858:2015 “Lightning density based on lightning location systems – General principles”.

La Formazione INFORMA
L’Istituto Informa organizza a Roma, 21 marzo 2017 il Corso : Valutazione del rischio da scariche atmosferiche valido come aggiornamento per RSPP e ASPP e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori per il quale sono stati richiesti CFP per Ingegneri, Architetti e Periti Industriali

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore