Svizzera Canton ticino

Protezione antincendio del Canton Ticino: la normativa, il tecnico riconosciuto e l’Attestato di conformità

154 0

Approfondiamo alcuni dettagli della normativa di prevenzione incendi del Canton Ticino, di grande interesse per le imprese e per i professionisti antincendio italiani che operano in territorio svizzero come tecnici riconosciuti.

Vediamo di seguito le leggi più significative, il ruolo del Responsabile antincendio e la sua formazione ed il concetto di prevenzione incendi e la funzione dell’attestato di conformità antincendio.

La normativa antincendio nel Canton Ticino

È in vigore dal 1° gennaio 2024 la nuova Legge sulla protezione antincendio del Canton Ticino, nella Svizzera italiana, che disciplina la protezione delle persone, degli animali e dei beni dai pericoli e dagli effetti di incendi ed esplosioni.

 La normativa modifica la precedente legge del 14 dicembre 2022 e, in particolare, sostituisce gli articoli dal 41a al 41g della Legge Edilizia relativi alla Polizia del fuoco e gli articoli da 44a a 44i del regolamento di applicazione.

Chi è il Responsabile antincendio nel Canton Ticino?

Per i lavori nel settore antincendio, la normativa del Canton Ticino prevede l’intervento di un responsabile della garanzia della qualità e di un tecnico riconosciuto (equivalente al professionista antincendio italiano), che certifica la corretta applicazione delle prescrizioni antincendio e in particolare:

  • verifica il concetto di protezione antincendio;
  • rilascia l’attestato di conformità;
  • rilascia il certificato di collaudo;
  • esegue i controlli ai sensi dell’art. 7 della legge;
  • segnala al municipio gli eventuali gravi difetti riscontrati nell’ambito della propria attività;
  • elabora le perizie di valutazione del rischio residuo d’incendio;
  • fornisce consulenza alle autorità e ai privati nell’ambito della protezione antincendio;
  • svolge gli altri compiti che le prescrizioni antincendio attribuiscono all’autorità antincendio.

La formazione del responsabile antincendio

Al responsabile della garanzia della qualità sono richieste conoscenze specifiche applicate nella garanzia della qualità per la progettazione, il concorso d’appalto e la realizzazione di costruzioni e di impianti. Sono richieste inoltre conoscenze delle direttive antincendio, del procedimento delle autorità e della preparazione e verifica della plausibilità dei documenti, per concetti, piani e comprove nella protezione antincendio.

Il responsabile della garanzia della qualità della protezione antincendio deve essere in possesso del riconoscimento AICAA, quale specialista antincendio esperto.

La Protezione antincendio e l’attestato di conformità secondo la normativa del Canton Ticino

È interessante la definizione di “concetto” di protezione antincendio, un documento predisposto dal responsabile della garanzia della qualità che contiene le misure coordinate della protezione antincendio costruttiva e tecnica, nonché organizzativa e difensiva.

In considerazione dell’utilizzo di una struttura, del rischio d’incendio e dell’entità prevedibile del danno, nel concetto antincendio vengono descritte le singole misure e il loro legame con gli obiettivi di protezione, le quali costituiscono una valutazione del rischio globale e orientata al risultato della protezione antincendio per il relativo progetto di costruzione.

In caso di nuova costruzione, riadattamento o trasformazione di edifici o impianti deve essere predisposto, oltre al concetto di protezione antincendio, anche un attestato di conformità antincendio, che è rilasciato dal tecnico riconosciuto e certifica la completezza, la plausibilità e la tracciabilità del concetto di protezione antincendio.

Il concetto di protezione antincendio e l’attestato di conformità devono essere presentati con la domanda di autorizzazione edilizia. L’autorità competente a rilasciare l’autorizzazione edilizia prende atto dell’attestato di conformità antincendio e lo menziona nella sua decisione.

Come assicurare una manutenzione antincendio a regola d’arte?

Per assicurare una manutenzione antincendio a regola d’arte suggeriamo i seguenti approfondimenti di EPC Editore dedicati alla manutenzione di impianti e pensati per l’operatore antincendio

La manutenzione antincendio a regola d'arte, EPC Editore, settembre 2022 (II ed.), Macchi Giuseppe, Marinelli Sandro, Metti Marco

La manutenzione antincendio a regola d’arte
Macchi Giuseppe, Marinelli Sandro, Metti Marco

Libro
Edizione: settembre 2022 (II ed.)

Pagine: 264
Formato: 170×240 mm

€ 46,55

IMPIANTI ANTINCENDIO Tipologia, progettazione, realizzazione, collaudo, manutenzione, esempi pratici, EPC Editore, marzo 2022 (VI ed.), Nigro Luciano

IMPIANTI ANTINCENDIO Tipologia, progettazione, realizzazione, collaudo, manutenzione, esempi pratici

Nigro Luciano

Libro

Edizione: marzo 2022 (VI ed.)

Pagine: 424

Claudio Giacalone

laureato in ingegneria civile e in ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente, è un dirigente del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco ed è attualmente il Comandante dei Vigili del fuoco di Como. E’ stato componente del gruppo di lavoro per la predisposizione del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, del decreto di modifica della normativa antincendio degli edifici di grande altezza e della nuova regola tecnica verticale per i locali di pubblico spettacolo e di intrattenimento secondo il  Codice di prevenzione incendi. Nell’ambito della speciale Commissione di Vigilanza Integrata per EXPO 2015, ha curato la valutazione dei progetti e le verifiche di sicurezza dei padiglioni nazionali ed esteri dell’esposizione universale di EXPO Milano 2015.

Claudio Giacalone

laureato in ingegneria civile e in ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente, è un dirigente del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco ed è attualmente il Comandante dei Vigili del fuoco di Como. E’ stato componente del gruppo di lavoro per la predisposizione del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, del decreto di modifica della normativa antincendio degli edifici di grande altezza e della nuova regola tecnica verticale per i locali di pubblico spettacolo e di intrattenimento secondo il  Codice di prevenzione incendi. Nell’ambito della speciale Commissione di Vigilanza Integrata per EXPO 2015, ha curato la valutazione dei progetti e le verifiche di sicurezza dei padiglioni nazionali ed esteri dell’esposizione universale di EXPO Milano 2015.