Sicurezza sul lavoro: Ministero e Regioni al tavolo di confronto

59 0
Rafforzamento controlli, formazione mirata e coordinamento incentivi agli investimenti in sicurezza delle imprese: sono i punti sui quali si è trovata intesa fra Ministero del lavoro e Regioni nell’ambito dell’incontro del 19 aprile, dove si è stabilita maggiore collaborazione per migliorare l’efficacia degli strumenti a disposizione per la sicurezza nei luoghi di lavoro, a seguito dei gravi e frequenti episodi infortunistici, un incontro già annunciato nel corso dell’incontro del 10 aprile fra Ministero-INAIL-INPS e INL..

L’incontro è stato presieduto dal Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, presenti una delegazione della Conferenza delle Regioni, guidata dal Presidente Stefano Bonaccini, e la coordinatrice della Commissione Istruzione, Lavoro, Innovazione e Ricerca, Cristina Grieco, oltre ai rappresentanti di Ispettorato Nazionale del Lavoro, Inail e Inps.

In particolare, Ministero e Regioni hanno convenuto sull’opportunità di puntare a:
• un rafforzamento dei controlli, attraverso un aumento del numero degli ispettori e forme stabili di collaborazione tra istituzioni nazionali ed enti di competenza regionale;
• una più incisiva attività di formazione mirata ad accrescere le competenze in materia di sicurezza;
coordinamento tra incentivi nazionali e Regionali per le imprese che realizzino investimenti in sicurezza, scrivono le Regioni in una nota congiunta.
L’impegno di Ministero e Regioni si svilupperà attraverso un confronto che verrà portato avanti a partire dalla Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro.

Annunciato un prossimo incontro presso la sede della Conferenza delle Regioni con i vertici dell’Inail, sull’uso dei fondi dello stesso istituto e delle Regioni per azioni concertate sul fronte della prevenzione, e con i vertici dell’ispettorato del lavoro sul tema dei controlli con particolare riferimento al sistema delle notifiche online.

Articoli correlati