fbpx

DL MILLEPRORGHE 2021: Smart Working, proroga al 31 marzo 2021. FOCUS su lavoro agile in tempi di pandemia

772 0

All’interno del Decreto Legge 31 dicembre 2020, n. 183 (c.d. Decreto “Mille Proroghe”), recante “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi, di realizzazione di collegamenti digitali, di esecuzione della decisione (UE, EURATOM) 2020/2053 del Consiglio, del 14 dicembre 2020, nonché in materia di recesso del Regno Unito dall’Unione Europea” pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 2020 è stata fissata la proroga al 31 marzo 2021 dell’utilizzo dellaprocedura semplificata di smartworking(di cui all’art. 90, commi 3 e 4, del D.L. 19 maggio 2020, n. 34, DL RILANCIO convertito con modificazioni in L. 17 luglio 2020, n. 77).




DL Milleproroghe: i rinvii in materia di lavoro

In base a quanto riportato dal Ministero del lavoro, ilDecreto

  • proroga i termini previsti dalle disposizioni legislative specificatamente individuate nell’Allegato 1 fino alla data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 e, comunque, non oltre il 31 marzo 2021 (art. 19).
  • proroga numerose misure in ambito scolastico e universitario, medico-sanitario, in tema diprotezione dei lavoratori e della collettività, in materia di svolgimento degli esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle professioni e dei tirocini professionalizzanti e curriculari.
  • sospende i termini di prescrizione dellecontribuzioni di previdenza e assistenza socialeobbligatoria di cui all’art. 3, comma 9, della L. n. 335/1995, dal 31 dicembre 2020 fino al 30 giugno 2021, con ripresa della decorrenza dalla fine del periodo di sospensione (art. 11).

Smart working e pandemia da Covid-19

Il lavoro agile (smart working) è stata una delle misure cardine e continuamente rinnovate durante il periodo emergenziale ed è stato fortemente raccomandato sia nel settore privato che pubblico nei numerosi DPCM susseguitisi a partire dall’inizio della diffusione della pandemia.

Smart working nella PA

Nella Pubblica amministrazione, il recenteDecreto del Ministro per la PA del 4 novembre 2020ha formalmente istituito l’Osservatorio nazionale del lavoro agile nelle amministrazioni pubbliche (già previsto con ilDecreto Rilancio). Il DECRETO 23 dicembre 2020 PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA (GU Serie Generale n.323 del 31-12-2020) ha prorogato la regolamentazione dello smart working nel pubblico ( di cui al decreto 19 ottobre 2020), recante «Misure per il lavoro agile nella pubblica amministrazione nel periodo emergenziale». (20A07384)

Il Ministero del lavoro nellasezione FAQ in materia di COVID-19risponde a tutti gli interrogativi sorti nel tempo in materia disicurezza sul lavoro e smart-workingindicando la procedura di comunicazione ai dipendenti e chiarendo sui termini entro i quali è utilizzabile la procedura “semplificata” e le indicazioni contenute nella comunicazione stessa.

Smart Working e documentazione INAIL

INAIL mette a disposizione ilmodello di informativa sulla sicurezza dei lavoratori(art. 22, comma 1, della legge 22 maggio 2017 n. 81) nella quale sono individuati i rischi generali e i rischi specifici connessi alla particolare modalità di esecuzione del rapporto di lavoro (tutte le info sulle nostre pagine).
Inoltre, ha dedicato al fenomeno dello smart working in fase emergenziale un interessantefactsheet disponibile gratuitamente, che riporta anche alcune considerazioni sul modello “ibrido” di prestazione lavorativa sviluppato durante la pandemia da COVID-19 (qui una sintesi).

Smart Working: articoli di approfondimento su InSic

Lo Smart Working/lavoro agile e i suoi modelli “ibridi” sono tornati spesso nelle riflesisoni di alcuni commentatori di Insic: si vedano

SMART WORKING/LAVORO AGILE- Approfondisci sulla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro!

Smart Working: Soluzioni organizzative ed ergonomiche
Paolo Gentile
Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.1/2020

Smart Working: formati con Informa!

Istituto Informa organizza a Roma, 10 marzo 2021 il corso:
Salute e sicurezza nello Smart Working
Le novità introdotte dalla Legge 22 maggio 2017, n. 81
Valido come corso di Aggiornamento per RSPP, ASPP, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Formatori e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

Docenti del corso
Avv. Antonio Porpora
Dottore di ricerca in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali. Professore a contratto Università La Sapienza di Roma. Avvocato del Foro di Roma

D.ssa Lucina Mercadante
Auditor sistemi di gestione della sicurezza, esperta valutazione dei rischi
Consulente Professionale INAIL

Conosci la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro?

Dal 1985 un aggiornamento competente e puntuale per i professionisti della sicurezza.
Ogni anno 11 fascicoli con approfondimenti normativi, tecnici e applicativi delle leggi; risposte pratiche ai dubbi che s’incontrano nella propria professione; aggiornamenti su prodotti e servizi per la prevenzione.
Scopri la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro e acquistala qui!

La Rivista è disponibile per gli abbonati su PC e dispositivi mobili, in formato sfogliabile e PDF, con i singoli articoli dal 2004 ad oggi!

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore