Incendio_casa

Direttiva Case Green: i riferimenti alla sicurezza antincendio

663 0

Come abbiamo visto, il Parlamento europeo il 12 marzo scorso ha approvato la “Direttiva Case Verdi” o Direttiva EPBD (Energy Performance Building Directive con l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 e il consumo energetico entro l’anno 2030, per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.

Diversi però sono anche i richiami al mondo della sicurezza antincendio degli edifici civili sia quelli di nuova costruzione che quelli sottoposti ad eventuale ristrutturazione e per i parcheggi: in particolare per questi ultimi si aspettano gli orientamenti della Commissione UE entro il 31 dicembre 2025.

Vediamo di seguito, tutti i riferimenti.

Case Green: i rischi antincendio da considerare

Fin dai Considerando, la Direttiva precisa che per il miglioramento della prestazione energetica degli edifici passa per un’analisi delle condizioni climatiche, cambiamenti climatici, particolarità locali e clima degli ambienti interni. Queste misure non dovrebbero però influire su altre prescrizioni relative agli edifici quali l’accessibilità, la sicurezza antincendio e sismica e l’uso cui è destinato l’edificio.

La Sicurezza antincendio degli edifici viene richiamata sia per gli edifici da ristrutturare che per quelli nuovi.

Edifici nuovi e da ristrutturare: il richiamo alla sicurezza antincendio

la Direttiva EPBD richiama la sicurezza antincendio fra gli aspetti da considerare

  • nelle fasi di “ristrutturazione profonda” degli edifici e per gli edifici sottoposti a ristrutturazioni importanti (art.8);
  • per gli edifici nuovi (art.7).

Quanto al concetto di “ristrutturazione profonda” in attesa di una sua definizione da parte delle Istituzioni comunitarie, la Direttiva Case Green allude ad una trasformazione degli edifici in edifici a emissioni zero (o almeno, in una prima fase, a edifici a “energia quasi zero”). La sicurezza antincendio figura al fianco di altri aspetti come la qualità degli ambienti interni, le condizioni di vita delle famiglie vulnerabili, l’aumento della resilienza ai cambiamenti climatici, la resilienza ai rischi di catastrofi, resilienza sismica compresa e l’eliminazione delle sostanze pericolose tra cui l’amianto, l’accessibilità per le persone con disabilità.

Elettrificazione degli edifici e sicurezza antincendio nei parcheggi/autorimesse

Con riferimento, poi alla elettrificazione degli edifici, nei Considerando si richiama l’attenzione alla installazione pompe di calore, impianti solari, batterie e infrastrutture di ricarica che impongono agli Stati di affrontare i rischi per la sicurezza antincendio degli edifici e la sicurezza dei parcheggi.

All’articolo 14 della Direttiva Case Green si richiede che entro il 31 dicembre 2025, la Commissione dovrà pubblicare orientamenti per la sicurezza antincendio dei parcheggi.

Per approfondire sulla Direttiva Case Green

Per approfondire sulla sicurezza antincendio degli edifici civili e delle autorimesse

Per quanto riguarda la sicurezza antincendio degli edifici civili, suggeriamo i seguenti Libri di EPC Editore sulla prevenzione incendi

Strutture resistenti al fuoco, EPC Editore, novembre 2023 (II ed.),

Strutture resistenti al fuoco
Libro
Edizione: novembre 2023 (II ed.)
Pagine: 472
Formato: 170×240 mm

Metodi di calcolo, tecnologie e procedure per una concreta sicurezza strutturale all’incendio

Codice di prevenzione incendi. Progettazione AUTORIMESSE, EPC Editore, giugno 2020, Zoeddu Nicola

Codice di prevenzione incendi. Progettazione AUTORIMESSE
Zoeddu Nicola
E-book

Confronto tra D.M. 01/02/1986 e Codice di Prevenzione Incendi (D.M. 18/10/2019 e RTV V.6 – D.M. 15/05/2020)

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it