fbpx

Sicurezza delle strutture in acciaio: i contributi della Commissione per la Sicurezza delle Costruzioni in Acciaio in caso di Incendio

718 0

In questa pagina raccogliamo alcuni articoli, frutto delle attività della Commissione per la Sicurezza delle Costruzioni in Acciaio in caso di Incendio, sulla sicurezza delle strutture in acciaio in caso di incendio.

Prontuario soluzioni progettuali Misura S.2 e check list

A cura di: Commissione per la Sicurezza delle Costruzioni in Acciaio in caso di Incendio

Autori: Andrea Marino, Emidio Nigro, Sandro Pustorino

Nuove soluzioni progettuali per la resistenza al fuoco.

Il Prontuario è stato redatto per supportare il controllo in merito alla corretta ed esaustiva impostazione ed esecuzione delle soluzioni progettuali relative alla misura antincendio S.2 del Codice di Prevenzione Incendi per le strutture in acciaio e composte acciaio -cls.

I principi generali in esso stabiliti possono essere validi anche per strutture realizzate con altri materiali da costruzione. Il Prontuario comprende, inoltre, sintetiche check-list in forma di tabelle, sia per le soluzioni conformi che per le soluzioni alternative.

Qual è l’obiettivo del Prontuario con le soluzioni progettuali per la resistenza al fuoco?

L’obiettivo del PRONTUARIO è quello di supportare il controllo in merito alla corretta ed esaustiva impostazione ed esecuzione delle soluzioni progettuali relative alla misura antincendio S.2 del Codice di Prevenzione Incendi per le strutture in acciaio e composte acciaio-cls.
I principi generali in esso stabiliti possono essere validi anche per strutture realizzate con altri materiali da costruzione.

Come è strutturato il Prontuario?

Il Prontuario è stato suddiviso in due sezioni, la prima dedicata alle soluzioni conformi, la seconda alle soluzioni alternative, seguendo l’inquadramento delle soluzioni progettuali della normativa tecnica di prevenzione incendi D.M. 03/08/2015 e s.m.i.
Quanto previsto dal Prontuario per le soluzioni conformi è direttamente estendibile alle soluzioni progettuali prescrittive basate sui DD.MM. 9 marzo e 16 febbraio 2007, mentre quanto previsto per le soluzioni alternative è sostanzialmente applicabile anche alle soluzioni progettuali derivanti dall’applicazione della Fire Safety Engineering secondo i già menzionati Decreti del 2007 e, in aggiunta, del D.M. 09/05/2007.

Per quanto previsto dal Prontuario per le soluzioni alternative è possibile riferirlo anche soluzioni progettuali che ricorrono alla FSE in deroga, basate sia sul Codice di Prevenzione Incendi sia sui suddetti Decreti del 2007.

Il Prontuario comprende sintetiche CHECK-LIST in forma di tabelle, sia per le soluzioni conformi che per le soluzioni alternative, strutturate in modo tale da considerare in maniera autonoma il caso della valutazione del progetto e della verifica della SCIA di nuove opere da costruzione e di opere esistenti. 


La prestazione di resistenza al fuoco e deposito dei progetti presso gli uffici competenti: armonizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle fasi di progetto, esecuzione, collaudo e scia antincendio

A cura di: Commissione per la Sicurezza delle Costruzioni in Acciaio in caso di Incendio

Autori: Andrea Marino, Emidio Nigro, Sandro Pustorino

Il documento armonizza, razionalizza e semplifica l’iter procedurale ed operativo con il quale la prestazione di resistenza al fuoco di un’opera da costruzione deve essere progettata e realizzata, a partire dalla fase di progetto, alle fasi di esecuzione della costruzione, collaudo strutturale, fino alla fase di certificazione delle prestazioni di resistenza al fuoco nell’ambito della SCIA antincendio ex art. 4 del D.P.R. 151/2011 e s.m.i.

Quali normative regolano la realizzazione della prestazione di resistenza al fuoco di un’opera da costruzione?

I criteri che regolano la progettazione e la realizzazione della prestazione di resistenza al fuoco di un’opera da costruzione sono oggetto della vigente normativa tecnica nazionale di prevenzione incendi (D.M. 03/08/2015 e s.m.i.) e di quella relativa alle strutture delle opere da costruzione (D.M. 17/01/2018).
Oltre ai criteri validi per la determinazione delle prestazioni di resistenza al fuoco, le norme vigenti definiscono anche le procedure in vigore per le fasi del deposito dei progetti presso gli uffici competenti (Uffici provinciali del Genio Civile e Comandi provinciali dei Vigili del Fuoco), dell’esecuzione delle opere, del collaudo strutturale e dei pareri autorizzativi delle autorità competenti, compreso il rilascio dell’autorizzazione all’esercizio delle attività ai fini antincendio e della sicurezza strutturale.

Nell’articolo si è centrata l’attenzione sull’iter procedurale ed operativo con il quale la prestazione di resistenza al fuoco deve essere progettata e realizzata, a partire dalla fase del progetto, alle fasi di esecuzione della costruzione, collaudo strutturale, fino alla fase di certificazione nell’ambito della SCIA antincendio ex art. 4 del D.P.R. 151/2011 e s.m.i., armonizzando, razionalizzando e semplificando l’applicazione delle procedure previste dalle normative vigenti.


Istruzioni tecniche – La sicurezza delle strutture di acciaio in caso di incendio

A cura di: Commissione per la Sicurezza delle Costruzioni in Acciaio in caso di Incendio

Autori: Emidio Nigro, Luca Ponticelli, Sandro Pustorino

La progettazione della resistenza al fuoco delle strutture di un’opera da costruzione può essere eseguita seguendo un approccio di tipo prescrittivo – soluzioni conformi -, oppure un approccio di tipo prestazionale, – soluzioni alternative. È questa una delle più importanti novità della vigente normativa di prevenzione incendi, introdotta con i decreti del Ministero dell’Interno del 3 agosto 2015 e del 18 ottobre 2019.

Le prestazioni di resistenza al fuoco delle strutture di acciaio

Il documento fornisce un quadro generale dei metodi di calcolo disponibili per il progetto delle prestazioni di resistenza al fuoco delle strutture di acciaio. Partendo dalle indicazioni utili per la definizione delle più semplici soluzioni progettuali, le soluzioni conformi, esso fornisce istruzioni per affrontare le fasi del progetto delle soluzioni alternative, con riferimenti ai diversi metodi di calcolo disponibili ed ai corrispondenti campi di applicazione, in modo da guidare verso un’efficace e corretta individuazione delle soluzioni progettuali.
Le Istruzioni Tecniche sono rivolte ai progettisti delle strutture e della sicurezza antincendio ed agli organismi di controllo della sicurezza, alle imprese di costruzione ed alla comunità scientifica.


Codice di Prevenzione Incendi – aggiornamenti normativi dal 01.01.2020 al 31.12.2021

A cura di: Commissione per la Sicurezza delle Costruzioni in Acciaio in caso di Incendio

Autori: Andrea Marino, Emidio Nigro, Sandro Pustorino

Il Codice di Prevenzione Incendi, dalla versione di cui al D.M. 18.10.2019, ha subito diversi interventi di modifica o integrazione definibili di manutenzione ordinaria, sia sulla RTO che sulle RTV fino a quel momento emanate, nonché aggiornamenti riguardanti l’introduzione di ulteriori RTV, che di fatto ne hanno ampliato il campo di applicazione.

Aggiornamenti normativi Codice di P.I. e nuove RTV

L’articolo verte sugli aggiornamenti normativi del Codice di Prevenzione Incendi intervenuti dal 01.01.2020 al 31.12.2021, evidenziandone gli elementi generali principali e segnalando gli aspetti più significativi ai fini della resistenza al fuoco e compartimentazione.   

Vengono inoltre delineati gli attesi sviluppi futuri, citando quali sono le RTV di prossima emanazione, che comporteranno un ulteriore ampliamento del campo di applicazione del Codice di Prevenzione Incendi.
Il documento fa il punto sullo stato dell’arte del Codice di Prevenzione Incendi, strumento largamente utilizzato dagli addetti ai lavori per la progettazione della sicurezza antincendio per le attività soggette ai controlli del C.N.VV.F., riferimento anche per i luoghi di lavoro ed alla base dei tre nuovi decreti sulla sicurezza antincendio emanati ai sensi dell’art. 46 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.


Per approfondire sulla sicurezza antincendio delle costruzioni in acciaio