fbpx

Agenti biologici: aggiornati gli Allegati XLIV, XLVI e XLVII del Testo Unico di Sicurezza

762 0

Sul sito del Ministero del Lavoro è stato pubblicato il Decreto interministeriale del 27 dicembre 2021 (Ministro Lavoro, Salute e Ministro dello Sviluppo Economico), che in materia di agenti biologici, recepisce (definitivamente)  la Direttiva 2000/54/CE come modificata dalla Direttiva n. 2019/1833/UE della Commissione del 24 ottobre 2019.

  • La Direttiva 2019/1833 modifica gli allegati I, III, V e VI della Direttiva 2000/54/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda “gli adattamenti di ordine strettamente tecnico” ma non era stata ancora del tutto recepita.
  • Il DiM 27/12/2020 sostituisce quindi gli allegati XLIV, XLVI e XLVII al Decreto legislativo n. 81/2008, aggiornandone il contenuto in conformità con la Direttiva 2000/54/CE (come modificata dalla Direttiva n. 2019/1833/UE).

Vediamo di seguito quali allegati sono stati sostituiti, la normativa di riferimento nazionale ed europea in materia di agenti biologici sul luogo di lavoro e alcuni contenuti di sintesi e approfondimento sul tema.

Agenti biologici: le modifiche al TUS

Il Decreto interministeriale del 27 dicembre 2021 sostituisce completamente gli allegati XLIV, XLVI e XLVII del Testo Unico di Sicurezza perché corrispondono agli Allegati I, III, V e VI della direttiva 2000/54/CE, sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti biologici, oggetto di modifica da diverse direttive (vedi sotto).

Le modifiche riguardano:

  • Allegato XLIV: Elenco esemplificativo delle attività lavorative che possono comportare la presenza di agenti biologici;
  • Allegato XLVI: Elenco degli agenti biologici classificati;
  • Allegato XLVII: Indicazioni su misure e livelli di contenimento

Sostituzione Allegati XLIV e XLVI e XLVII: quali adeguamenti?

Il DiM 2712/202 permette il completo recepimento degli allegati della direttiva 2000/54/CE alla luce delle modifiche apportate dalla direttiva 2019/1833/UE, un recepimento cominciato già in occasione dell’attuazione della  direttiva n. 2020/739/UE ( per l’inserimento del Sars-COV2) ma non ancora del tutto completato.

Infatti, la Direttiva 200/54/CE:

  • “fissa le prescrizioni minime particolari in questo settore”, con la possibilità di introdurre previsioni di maggior tutela quali quelle previste al punto 6 dell’allegato XLIV e ai punti 2 e 7 dell’allegato XLVI;
  • Al punto 4 della tabella contenuta nell’allegato XLVII è difforme dalla versione del TUS, che va dunque corretta per via di una imprecisione del testo recepito in Italiano

Agenti biologici: la normativa europea

Quali sono le direttive di riferimento per la tutela dei lavoratori dagli agenti biologici sul lavoro? E quali sono le modifiche più rilevanti emerse in questi anni (anche alla luce del più recente inserimento del SARS COV-2 fra gli agenti biologici)?

  • La direttiva n. 2000/54/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 settembre 2000,relativa alla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti biologici durante il lavoro (settima direttiva particolare ai sensi dell’articolo 16, paragrafo 1, della direttiva 89/391/CEE) è la direttiva di riferimento per gli agenti biologici, recepita nel Testo Unico di Sicurezza sul Lavoro.

Le modifiche alla Direttiva sono poi intervenute con

  • direttiva n. 2019/1833/UE modifica gli allegati I, III, V e VI (adattamenti di ordine strettamente tecnico);
  • direttiva n. 2020/739/UE della Commissione del 3 giugno 2020 modifica l’allegato III e inserisce il SARS-CoV-2 nell’elenco degli agenti biologici di cui è noto che possono causare malattie infettive nell’uomo.

Agenti biologici: i decreti di modifica del TUS

  • Il decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125 convertito, con modificazioni, dalla legge 27 novembre 2020, n. 159 (art.4) ha aggiornato l’allegato XLVI del TUS inserendo le previsioni riferite al SARS-CoV-2;
  • il decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 dicembre 2020, n. 176, (all’articolo 13 sexiesdecies) ha sostituito gli allegati XLVII e XLVIII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81;

Per approfondire in materia di rischio da Agenti Biologici:

I volumi di EPC Editore sul rischio biologico

Corso di formazione sul RISCHIO BIOLOGICO
De Grandis Daniele, Frusteri Liliana
(versione in PowerPoint)

Abc del rischio biologico con focus sul COVID-19
De Grandis Daniele, Frusteri Liliana , Pontuale Giorgio
Manualistica per i lavoratori
Edizione: ottobre 2020

Manuale per la valutazione del rischio biologico
De Grandis Daniele, Frusteri Liliana , Pontuale Giorgio, Scarlini Francesco
Edizione: settembre 2019 (II ed.)

Corso di formazione in valutazione del rischio biologico di Istituto Informa

La valutazione del rischio biologico nei luoghi di lavoro
IN VIDEOCONFERENZA
12 maggio 2022

Testo unico di Sicurezza: aggiornamenti da EPC Editore

EPC propone il Volume:

Testo unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro – pocket

D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. aggiornato con il Decreto fiscale (D.L. 146/2021 convertito con L. 215/2021).

Contiene le tabelle delle sanzioni, degli adempimenti e un ricco indice analitico.
CON AGGIORNAMENTI ON LINE

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it