DPI

DPI: modifiche all’Allegato VIII del Testo Unico di Sicurezza sul Lavoro nel DiM 20/12/2021

3783 0

Con Decreto interministeriale del 20 dicembre 2021 il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministro della Salute, di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico sostituisce l’Allegato VIII al D.Lgs. n. 81/2008 in materia di DPI : “Indicazioni di carattere generale relative a protezioni particolari”.

  • l’Allegato viene aggiornato in conformità con le recenti modifiche apportate dalla Direttiva n. 2019/1832/UE della Commissione del 24 ottobre 2019 agli allegati I, II e III della direttiva 89/656/CEE del Consiglio per quanto riguarda adeguamenti di carattere strettamente tecnico.
  • l’aggiornamento dell’Allegato del Testo Unico di Sicurezza consentirà ai datori di lavoro di vari settori e rami industriali di individuare con maggiore esattezza le attrezzature di protezione individuale che corrispondono alle attività specifiche e alle concrete tipologie dei rischi ai quali sono esposti i lavoratori, in coerenza con la disciplina europea sui DPI della direttiva 89/656/CEE, modificata sia con la Direttiva 1832/2019 che con il Regolamento europeo sui DPI che ha modificato la classificazione dei prodotti.

Allegato VIII al Testo Unico di Sicurezza D.Lgs. n.81/2008 – Testo aggiornato al DIM 20/12/2021

La normativa europea sui DPI: la Direttiva 89/656

La direttiva 89/656/CEE stabilisce le prescrizioni minime per l’uso da parte dei lavoratori di attrezzature di protezione individuale durante il lavoro, che devono essere impiegate quando i rischi associati non possono essere evitati o sufficientemente limitati con mezzi tecnici di protezione collettiva o con misure, metodi o procedimenti di organizzazione del lavoro.

Con l’emanazione del Regolamento europeo sui DPI (regolamento (UE) 2016/425 del Parlamento europeo e del Consiglio) stata modificata la classificazione dei prodotti in base ai rischi da cui proteggono, per consentire ai datori di lavoro di comprendere e di rendere effettivo l’uso dei dispositivi di protezione individuale. Pertanto, la Direttiva 89/656/CEE è stata aggiornata negli allegati I, II e III per fare in modo che risultino coerenti con la classificazione dei rischi di cui al Regolamento DPI, con la terminologia ivi utilizzata e con le tipologie di dispositivi di protezione individuale di cui al Regolamento (UE).

Direttiva (UE) 2019/1832: le modifiche alla Direttiva DPI

La Direttiva (UE) 2019/1832 (pubblicata sulla Gazzetta Europea L 279/35 del 30 ottobre 2019) modifica gli allegati I, II e III della direttiva 89/656/CEE che forniscono orientamenti non vincolanti intesi ad agevolare la scelta di attrezzature di protezione individuale adeguate ai rischi, alle attività e ai settori interessati.

Allegati I II e III della Direttiva 89/656: cosa prevedono?

  • Nell’allegato I della direttiva 89/656/CEE è riportato uno schema indicativo e non esauriente per l’inventario dei rischi ai fini dell’impiego di attrezzature di protezione individuale e sono definite le tipologie dei rischi che possono manifestarsi nei luoghi di lavoro in relazione alle varie parti del corpo che si intende proteggere con tali attrezzature.
  • L’allegato II della direttiva 89/656/CEE, contiene un elenco indicativo e non esauriente delle tipologie delle attrezzature di protezione individuale, per tenere conto delle nuove tipologie di rischio riportate nell’allegato I. L’allegato II dovrebbe essere modificato anche per includere esempi di attrezzature di protezione individuale attualmente disponibili sul mercato in conformità al regolamento (UE) 2016/425 e alla terminologia in esso utilizzata.
  • L’allegato III della direttiva 89/656/CEE contiene un elenco indicativo e non esauriente delle attività e dei settori di attività per i quali può rendersi necessario mettere a disposizione attrezzature di protezione individuale, nel quale sono riunite le classificazioni dei rischi di cui all’allegato I della direttiva e le tipologie di attrezzature di protezione individuale di cui all’allegato II. Per garantire la coerenza tra la terminologia e le classificazioni utilizzate nei tre allegati e il regolamento (UE) 2016/425, è opportuno riorganizzare l’allegato III della direttiva 89/656/CEE.

Per approfondire sui DPI

DPI: utilizzo e formazione dei lavoratori – manuali e libro


Abc della sicurezza nell’uso dei dispositivi di protezione individuale
D’Orsi Fulvio, Guerriero Giacomo, Pietrantonio Eva
Manualistica per i lavoratoriEdizione: ristampa aggiornata gennaio 2022Pagine: 64Formato: 115×165 mm€ 5,00

Corso di formazione sui dispositivi di protezione individuale – DPI
Magro Rosario, Pietrantonio Eva
E-book

Valutazione dei rischi sul luogo di lavoro: come valutare il DPI più idoneo?

EPC Editore mette a disposizione il  Software Redazione DVR Documento di Valutazione dei RischI: Str.A.di.Va.Ri.

Flessibile, personalizzabile, ma allo stesso tempo rigorosa, questa nuova versione mette a disposizione degli utenti i punti di forza ampiamente apprezzati delle edizioni precedenti e i più evoluti strumenti informatici per consentire una gestione veloce e moderna del DVR secondo le indicazioni dell’art. 17 del D.Lgs. 81/2008.

Il Software fa parte della Suite PROGETTO SICUREZZA LAVORO

La suite PROGETTO SICUREZZA LAVORO è composta dai seguenti moduli:
– valutazione dei rischi, Str.A.di.Va.Ri.
– valutazione dei rischi con Procedure standardizzate
– rischio chimico, A.R.Chi.Me.D.E. e rischio cancerogeno
– rischio movimentazione manuale dei carichi, Motus
– rischio Stress lavoro-correlato
– rischio incendio, FLAME
– rischio Rumore e Vibrazioni
– rischi interferenti, DUVRI
– gestione formazione, sorveglianza sanitaria, DPI e attrezzature di lavoro, GESTIONE SICUREZZA LAVORO
– gestione documentale SGSL.

Allegati

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it