fbpx
formazione

Aggiornamento RLS: ogni quanto tempo?

4818 0

I contenuti minimi e la durata della formazione iniziale e dei corsi di aggiornamento dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza sono definiti dal D.Lgs. 81/2008, all’art. 37, comma 11.

Il decreto individua in 32 ore la durata minima della formazione iniziale; per l’aggiornamento prevede 4 ore annue per le imprese che occupano dai 15 ai 50 dipendenti; 8 ore per le imprese con più di 50 dipendenti, fatte salve le diverse determinazioni della contrattazione collettiva.

La figura del RLS

Nel ribadire il suo ruolo partecipativo, la normativa nazionale vigente conferma il RLS aziendale e territoriale quale figura istituzionale di rappresentanza dei lavoratori.  A questa figura sono riconosciuti, per via legislativa, diritti di:
– formazione,
– informazione,
– consultazione,
nell’ambito dei processi decisionali aziendali nel capo della prevenzione e protezione sul lavoro.

Quante ore sono previste per la formazione dei RLS?

L’articolo 37, comma 11, del D.Lgs. 81/08 ha definito i contenuti minimi della formazione di questa figura; ha fissato la durata minima dei corsi in 32 ore iniziali, di cui 12 ore sui rischi specifici presenti in azienda e le conseguenti misure di prevenzione e protezione adottate, con verifica di apprendimento.

La contrattazione collettiva nazionale può fissare una maggiore durata minima dei corsi e dell’aggiornamento, ampliandone anche i contenuti minimi.

Quali sono i contenuti della formazione dei RLS?

I contenuti minimi della formazione dei RLS riguardano le seguenti tematiche:

• principi giuridici comunitari e nazionali;
• legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
• principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi;
• definizione e individuazione dei fattori di rischio;
• valutazione dei rischi;
• individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
• aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori;
• nozioni di tecnica della comunicazione.

La contrattazione di categoria può individuare ulteriori contenuti specifici della formazione (anche in tema di metodologia didattica), con riferimento a specificità dei propri comparti. Inoltre, il datore di lavoro, ogni qualvolta vengano introdotte innovazioni che abbiano rilevanza ai fini della tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori, potrà prevedere un’integrazione della formazione.

Corsi di aggiornamento RLS: ogni quanto tempo?

E’ previsto l’obbligo di aggiornamento periodico annuale con durata differente a seconda del numero dei lavoratori impiegati.

Durata corso aggiornamento RLS per aziende dai 15 ai 50 lavoratori  

La normativa di riferimento prevede l’obbligo di corsi di aggiornamento di durata non inferiore a 4 ore annue per le imprese che occupano dai 15 ai 50 lavoratori. 

Durata corso aggiornamento RLS per aziende con più di 50 lavoratori  

La normativa di riferimento prevede l’obbligo di corsi di aggiornamento di durata non inferiore ad 8 ore annue per le imprese che occupano più di 50 lavoratori.

Per saperne di più

Per conoscere meglio i diversi aspetti correlati al tema in analisi, consulta i nostri articoli di approfondimento su:

Per approfondire

Per un approfondimento sulla figura del RLS consulta anche i prodotti realizzati per te da EPC Editore!

Corsi di formazione e aggiornamento per RLS

Sei un formatore?

Per te, utili strumenti per creare un corso di formazione in pochi passi.

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore