Lavori_elettrici

Ricostituita la Commissione Lavori sotto Tensione: cosa fa, compiti e funzioni

803 0

Con Decreto Direttoriale 118 del 3 ottobre 2023 il Ministero del lavoro ricostituisce la Commissione per i lavori sotto tensione che formula pareri tecnici su profili concernenti la sicurezza delle attività di lavoro riguardanti impianti e apparecchiature elettriche.

Il funzionamento della Commissione è regolato al Decreto ministeriale del 4 febbraio 2011 (all’Allegato I par. 2) che detta i criteri per il rilascio delle autorizzazioni allo svolgimento di questi lavori ai sensi dell’art. 82 del Testo unico di Sicurezza.

Lavori sotto tensione: la normativa del D.Lgs. n.81/2008

cavi_elettrici

L’articolo 82, comma 2), lettera c), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 richiede che l’esecuzione dei lavori su parti in tensione sia affidata a lavoratori abilitati dal datore di lavoro ai sensi della pertinente normativa tecnica riconosciuti idonei per tale attività

L’art.82, comma 2 prevedeva l’emanazione di un decreto che definisse i criteri per il rilascio delle autorizzazioni, che si è realizzato nel Decreto ministeriale del 4 febbraio 2011

Il Decreto 4 febbraio 2011

Il Decreto riguarda i lavori sotto tensione effettuati su impianti elettrici alimentati a frequenza industriale a tensione superiore a 1000 V.

Il Decreto regola i criteri per il rilascio delle autorizzazioni alle aziende (art.3) consente l’effettuazione dei lavori sotto tensione a specifiche condizioni (art.4 che rimanda all’Allegato I per i dettagli), individua i requisiti di formazione ed i contenuti (definiti in Allegato II) anche per i formatori.

L’articolo 6 dettaglia la procedura di abilitazione dei professionisti che operano sui lavori sotto tensione e alcune prescrizioni alle aziende sull’uso delle attrezzature e alle loro verifiche periodiche (art.7)

Compiti della Commissione dei lavori sotto tensione

Logo_ministero del lavoro

La Commissione, in base all’Allegato I del DM 4/2/2011 formula pareri sulle autorizzazioni rilasciate dalle aziende e dai soggetti formatori. Il parere arriva a seguito dell’esame della documentazione richiesta all’Allegato II e III del DM 4/2/2011 ed è espresso con decreto dirigenziale permettendo l’iscrizione di aziende e formatori nell’elenco degli “autorizzati” allo svolgimento dei lavori sotto tensione.

Inoltre, effettua accertamenti tecnico-amministrativi sulle aziende autorizzate. Indica pareri sospensivi in caso di inadempienze ed in caso di incidenti gravi svolge accertamenti a seguito della comunicazione obbligatoria degli stessi da parte delle aziende autorizzate.

Infine, aggiorna sia l’elenco delle aziende autorizzate che dei soggetti formatori autorizzati. Può avvalersi dell’INAIL che esprime i suoi pareri a seguito di sopralluoghi e accertamenti.

Quando si riunisce la Commissione lavori sotto tensione?

Le riunioni della Commissione sono convocate dal Presidente: ogni componente rende dichiarazione in ordine alla insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto di interesse. Nell’ordine del giorno deve indicare analiticamente le richieste di autorizzazione e le eventuali questioni tecniche sottoposte all’esame della Commissione.

Chi sono i membri della Commissione lavori sotto tensione?

La Commissione resta in carica per un triennio ed i membri possono essere nominati per non più di tre mandati complessivi.

Ne fanno parte, a partire dal 2023:

  • ing. Abdul Ghani AHMAD, quale componente effettivo e l’ing. Mariella CHIURAZZI, quale componente supplente, con funzioni di Presidente, in rappresentanza del Ministero del lavoro e delle politiche sociali;
  • ing. Ruggero MAIALETTI, quale componente effettivo e ing. Fausto DI TOSTO, quale componente supplente, in rappresentanza del Ministero della salute;
  • ing. Giovanni Luca AMICUCCI quale componente effettivo e ing. Domenico MAGNANTE quale componente supplente, in rappresentanza dell’INAIL;
  • ing. Andrea REBASTI quale componente effettivo e ing. Giorgio DE DONÀ quale componente supplente, in rappresentanza del CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano.

Cosa fa la Commissione lavori sotto tensione?

Al termine di ogni seduta, la Commissione redige apposita scheda riassuntiva contenente gli elementi identificativi della richiesta e l’esito delle valutazioni tecniche assunte, con le relative motivazioni. Le schede sono allegate al verbale di cui al punto 3.3 dell’Allegato I al decreto 4 febbraio 2011.

Resta informato con InSic – Newsletter

Newsletter InSic

Ogni settimana, InSic ti aggiorna sulle ultime news di attualità e news normative del mondo della salute e sicurezza sul lavoro, tutela ambientale, prevenzione incendi, edilizia dei cantieri e privacy!

Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita del Martedì per avere tutti gli aggiornamenti settimanali con tutte le notizie di approfondimento normativo sul mondo della Sicurezza!

Testo Unico di Salute e Sicurezza: la normativa aggiornata ed il commento degli esperti

Per approfondire sulla normativa del TUS alla luce delle modifiche introdotte dal DL Fiscale suggeriamo i seguenti volumi di EPC Editore

Testo unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro <i>pocket</i>, EPC Editore, ristampa aggiornata maggio 2022 (X ed. 1/22),

Testo unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro pocket

Libro
Edizione: ristampa aggiornata maggio 2022 (X ed. 1/22)
Pagine: 708
Formato: 115×165 mm

Manuale per l'applicazione del D.Lgs. 81/2008, EPC Editore, settembre 2021 (V ed.), D’Apote Michele, Oleotti Alberto

Manuale per l’applicazione del D.Lgs. 81/2008
D’Apote Michele, Oleotti Alberto

Libro
Edizione: settembre 2021 (V ed.)
Pagine: 928
Formato: 150×210 mm

formazione videconferenza
  • InSic suggerisce il seguente corso di formazione di Istituto Informa SULLE ULTIME Novità NORMATIVE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA
    Il mondo della sicurezza tra modifiche normative e novità giurisprudenziali
    IN VIDEOCONFERENZA
  • Valido come corso di Aggiornamento per RSPP, ASPP, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Coordinatori sicurezza nei cantieri (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)
    con R.Guariniello

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it