edilizia prezzi

Appalti di Lavori e Servizi in diminuzione, meglio le Forniture: i dati del Rapporto Quadrimestrale ANAC

658 0

ANAC rende noto il Rapporto quadrimestrale 2023: da notare  una importante riduzione dei lavori (-40% circa), una flessione dei servizi (-20% circa) e un leggero aumento  delle forniture di circa l’11% nel periodo gennaio-aprile 2023

Vediamo i dati nello specifico

Rapporto quadrimestrale ANAC 2023: frenata per il valore degli gli appalti

Cala la numerosità degli appalti rispetto al quadrimestre precedente in tutti i settori:

  • per le forniture scendono del 2%, ammontano a 29.696.053.006 euro, quasi il 37% dei circa 81 miliardi complessivi di tutto il mercato contratti pubblici del quadrimestre in questione
  • per i lavori scendono del 37%, per un valore di  27.694.559.961 euro, circa il 34% del totale;
  • per i servizi scendono dell’8% per un valore di 23.613.876.992 euro, circa il 29% del totale.
  • Gli appalti per le forniture. L’importo degli appalti per i servizi è di, quello dei lavori è di

Un valore quasi dimezzato quello degli appalti per i lavori rispetto ai due quadrimestri precedenti maggio-agosto 2022 e settembre-dicembre 2022 che hanno fatto registrare, con circa 51,6 miliardi e 46,0 miliardi di importo, i valori più alti di sempre.

Procedure pubbliche: aumentano lavori e servizi

Rispetto al primo quadrimestre dell’anno precedente si registra

  • un aumento delle procedure nei settori dei lavori e servizi, che aumentano rispettivamente del +26,9% e del +23,6%;
  • una leggera flessione nel settore delle forniture del -4,9%%.

Importi:

ANAC registra

  • una flessione del -32,1% è dipesa dal fatto che nel quadrimestre dell’anno precedente (gen.-apr. 2022) si era registrato un rilevante bando multilotto in ambito sanitario esperito dalla Centrale di Committenza della Regione Lombardia ARIA SPA di oltre 14,7 miliardi di euro (compresa l’opzione del rinnovo e l’aumento del quinto d’obbligo). Se non si considera tale bando, le forniture rispetto al quadrimestre dell’anno precedente anche a livello di importo rimarrebbero sostanzialmente invariate.
  • aumenta il settore dei lavori che, a livello di importo rispetto allo stesso quadrimestre dell’anno precedente, cresce di ben +115,1%. Il settore dei lavori – che più degli altri risente degli appalti finanziati dalle consistenti risorse stanziate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – a partire dal secondo quadrimestre del 2022 è in forte crescita in entrambi i settori (ordinario e speciale). I servizi, infine, a livello di importo, subiscono una flessione del -16,8%.

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore