Formazione preposto

Formazione in sicurezza sul lavoro: due bandi dalla Regione Toscana per 2,7 milioni di euro

483 0

La Regione Toscana ha bandito due bandi per la formazione in salute e sicurezza dei lavoratori: a disposizione  oltre 2 milioni e 700 mila euro stanziati grazie al Fse+ 21-27 e a un accordo di collaborazione con l’Inail.

Ecco chi sono i beneficiari e come accedere ai finanziamenti.

Sicurezza sul lavoro: due bandi dalla Regione Toscana

I Bandi presentati dalla regione Toscana mirano a sostenere progetti di formazione aggiuntiva, ovvero interventi formativi ulteriori rispetto a quelli obbligatoriamente previsti per legge a carico dei datori di lavoro dall’ex decreto legislativo 81/2008 e successive modifiche e integrazioni.

  • Il primo bando viene finanziato da Regione Toscana tramite risorse della nuova programmazione del Fondo Sociale Europeo+ 2021-2027 e destina 2 milioni di euro per la formazione nelle imprese attraverso un sistema premiale per progetti che coinvolgono lavoratrici e lavoratori che operano in settori con rischio stimato medio-alto.
  • Il secondo bando della Regione Toscana è sostenuto con 720 mila e 186 mila euro derivanti dall’Accordo di collaborazione siglato tra Inail e Conferenza delle Regioni e Province autonome, e finanzierà progetti formativi che tengono conto di un catalogo formativo definito nell’Accordo di collaborazione ed è “a sportello”: le domande verranno finanziate secondo l’ordine cronologico di presentazione, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse disponibili.

Bandi 2024 Toscana per la formazione in sicurezza: quando partecipare

  • Le domande per il bando finanziato con risorse FSE+ è aperto dall’11 gennaio fino al prossimo 15 marzo.
  • Le domande per il secondo bando pubblicato nell’ambito dell’Accordo con Inail potranno essere presentate invece dal prossimo 26 gennaio 2024 fino al 31 ottobre 2024.

Pr Fse+ 2021-2027. Priorità 1 “Occupazione”

Al primo bando, quello per progetti di formazione aggiuntiva volti all’aggiornamento e alla qualificazione sulle tematiche della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, al fine di promuovere la consapevolezza circa la complessità del tema “sicurezza” e cofinanziato dal Programma regionale (Pr) del Fondo sociale europeo plus (Fse+) 2021-2027 sono ammessi progetti che siano presentati da

  • una singola impresa interessata alla formazione dei propri lavoratori (in questo caso non è necessario essere in regola con la normativa sull’accreditamento);
  • un consorzio o fondazione o rete di imprese (rete- soggetto) che si propone quale singolo soggetto attuatore del progetto;

Avviso 2024 per la formazione aggiuntiva in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro Toscana-Regioni-INAIL: chi può partecipare?

I beneficiari del secondo Bando , quello realizzato in attuazione dell’accordo quadro tra INAIL e Conferenza delle Regioni e delle Province autonome che scade a ottobre, sono ammessi progetti formativi presentati da:

  • un’impresa singola o in partneriato con altre imprese
  • una o più agenzie formative in partenariato
  • un partenariato tra agenzia formative e impresa/e

Le imprese destinatarie devono avere la sede interessata alla formazione nel territorio della regione Toscana ed essere iscritte al registro imprese della Camera di Commercio competente. Sono ammissibili le imprese con codice Ateco C23 | C33 | E | F41 | F42 | F43.

Destinatari, ovviamente, le lavoratrici e i lavoratori, anche percettori di ammortizzatori sociali, assunti a tempo determinato o indeterminato, pieno o parziale, o con contratto di apprendistato e gli stessi datori di lavoro.

Ulteriori informazioni sono disponibili sulle pagine informative della Regione Toscana.

Formazione SSL: i corsi di salute e sicurezza di Istituto Informa in modalità AULA e in VIDEOCONFERENZA

Istituto Informa organizza corsi di formazione per le principali figure dalla salute e sicurezza sul lavoro sia in modalità in presenza che a distanza in videoconferenza sincrona.

Istituto Informa è una società di formazione e consulenza di EPC Editore certificata ISO 9001:2015 e UNI ISO 45001:2018, accreditata dalla Regione Lazio, opera da oltre trent’anni su tutto il territorio nazionale nel campo della formazione e consulenza aziendale.

Il catalogo dei corsi in materia di salute e sicurezza sul lavoro è disponibile qui:

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore