SV SISTEMI presenta la Centrali EXFIRE ed i cestelli remoti per centralizzazione in fibra ottica

1497 0
SV SISTEMI completa la gamma delle centrali antincendio per i sistemi antincendio. SV negli ultimi anni si è dedicata ai sistemi centralizzati EN54-13, a cui fanno capo tutti i segnali da acquisire per l’alto rischio incendio, lo sviluppo di nuove centrali antincendio, per la precisione cestelli remoti e alimentatori da 20 A e 40 A con possibilità di monitorare remotamente tutte le alimentazioni 24Vdc.

Gli impianti di rivelazione progettati da SV trovano applicazione in luoghi come le piattaforme marine per l’estrazione petrolifera, oleodotti, gasdotti, camere di sterilizzazione, stabilimenti di imbottigliamento, supermercati della grande distribuzione, aeroporti, stazioni ferrotranviarie, tunnel e gallerie stradali e ferroviarie, centri residenziali ad alta densità di popolazione. Tutti questi sistemi sono in grado di coadiuvare, comandare e supervisionare numerose tipologie di sistemi di spegnimento, agendo secondo il principio del doppio consenso e sulle indicazioni della normativa UNI 9795.

Potranno essere inseriti nei sistemi Fire&Gas come satelliti remoti della centrale Master o posizionati per conto proprio in campo e comunicanti fra loro con la seriale CANBUS con le stesse capacita` della EXFIRE360 ma limitata a 1 solo Rack, per quello che concerne l’alimentatore da 20 A ridondante.
La norma europea e` redatta sulla base di funzioni che devono essere previste in tutte le apparecchiature di alimentazione. L’apparecchiatura di alimentazione, in questo caso EXPSU20 può` essere contenuta in propri INVOLUCRI SEPARATI, o essere contenuta insieme ad altri componenti del sistema di rivelazione e di segnalazione incendio come, per esempio, la centrale di controllo e segnalazione trattata nella EN 54-2.

Un sistema di rivelazione e di segnalazione d’incendio può` essere alimentato da una o più` apparecchiature di alimentazione. Opzionale display touch screen con tutte le informazioni necessarie al buon funzionamento dell’alimentatore. In particolare, è stata posta l’attenzione sui quattro ambiti della protezione antincendio che definiscono requisiti prestazionali specifici per le centrali di controllo.

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore