Gli impianti antincendio a gas inerti

2255 0

In questo articolo approfondiamo la tematica sugli impianti antincendio a gas inerti: dalla loro definizione, al concetto di inertizzazione, fino ai principali vantaggi e alle condizioni di utilizzo.

  1. Cosa sono i gas inerti
  2. Cosa significa inertizzazione
  3. Come avviene il processo di spegnimento
  4. Sistemi a clean agent
  5. Quali sono i vantaggi dei sistemi a clean agent
  6. Come funzionano gli impianti di spegnimento a gas inerte
  7. Quando non sono adatti gli impianti di spegnimento a gas inerte
  8. Quando servono gli impianti di spegnimento a gas inerte
  9. Quali sono i pericoli dei gas inerti
  10. Come sono costituiti gli impianti antincendio a gas inerti
  11. Quando si attiva l’impianto di spegnimento antincendio
  12. I vantaggi dei sistemi a saturazione totale
  13. Quando è efficace un sistema a saturazione
  14. Quali sono le normative
  15. Impianti, manutenzione e posa in opera: approfondimenti

Cosa sono i gas inerti

Un gas inerte è una miscela di gas e ossigeno che non consente di realizzare reazioni di combustione, come invece normalmente avviene nei gas comburenti: gli incendi e le esplosioni, infatti, non possono verificarsi quando l’ossigeno è troppo esiguo.

Tale miscela viene realizzata appositamente in impianti che bruciano il gasolio o altri combustibili, in modo da esaurire l’ossigeno nell’aria rendendo, pertanto inerti, i gas.

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati.

Registrati gratuitamente per continuare a leggere!
Se non hai ancora un account registrati ora

Felice Iracà

Direzione regionale Vigili del fuoco Lombardia