Portale Nazionale Efficienza energetica

Ecobonus: i dati ENEA sui risultati raggiunti

771 0

Continuiamo con l’analisi dei dati diffusi da ENEA sulle Detrazioni fiscali ed i loro effetti nell’anno 2023: dopo aver visto i risultati conseguiti dal SUPERBONUS 110%, vediamo com’è andato l’Ecobonus, l’ulteriore misura incentivante prevista dal Governo e valida fino al 31 dicembre 2024.

Interventi Ecobonus 2022: risultati raggiunti

A partire dal 2011, sono poco più di 5,5 milioni gli interventi effettuati; poco più di 6,5 milioni dall’avvio del meccanismo nel 2007.

Nel periodo 2014-2022 sono stati realizzati circa 4,6 milioni di interventi di cui oltre 940.000 nel 2022:

  • 600.000 richieste sono pervenute per la sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale;
  • quasi 200.000 per la sostituzione dei serramenti;
  • circa 110.000 per l’installazione di schermature solari.

Nel 2022,

  • oltre 2,5 miliardi di euro sono stati destinati alla sostituzione dei serramenti,
  • circa 230 milioni a interventi su pareti verticali
  • oltre 370 milioni di euro a interventi su pareti orizzontali e inclinate.

Investimenti nell’Ecobonus

Gli investimenti ammontano a 6,8 miliardi di euro nel 2022, di cui oltre 5 destinati alla sostituzione dei serramenti e dell’impianto di climatizzazione invernale. Gli investimenti attivati negli ultimi otto anni ammontano a oltre 38 miliardi di euro; circa 48 miliardi di euro gli investimenti attivati dal 2011; oltre 60 miliardi dall’avvio del meccanismo nel 2007.

Risparmio energetico da Ecobonus: risultati raggiunti

I risparmi energetici ottenuti, secondo le diverse tipologie di intervento previste segnalano un trend crescente, in lieve diminuzione rispetto al 2021, con 2.130 GWh/anno ottenuti nel 2022.

Nel periodo 2014-2022 il risparmio energetico è di oltre 13.200 GWh/anno; a partire dal 2011, il risparmio energetico supera i 17.400 GWh/anno; a partire dall’avvio del meccanismo nel 2007, il risparmio complessivo supera i 24.700 GWh/anno.

I risparmi ottenuti nel 2022 sono associabili in particolare alla sostituzione dell’impianto di riscaldamento (quasi il 60% del totale), alla sostituzione di serramenti (oltre il 23% del totale) e alla coibentazione di solai e pareti (circa 11%), tipologie di interventi che, insieme alla riduzione del fabbisogno energetico
per il riscaldamento dell’intero edificio, risultano essere caratterizzate dal miglior costo-efficacia, con un costo sostenuto tra gli 8 e i 16 centesimi di euro per ogni kWh di energia risparmiato durante tutta la vita utile dell’intervento.

In termini di risparmi energetici conseguiti, nel 2022 il contributo principale è derivato dalle caldaie a condensazione (circa 1.100 GWh/anno, oltre il 51% del totale), e per circa il 25% dai serramenti (535 GWh/anno).

Tutti i dati sono disponibili nella parte del Report ENEA sulle Detrazioni fiscali, che riportiamo di seguito

Energia e Ambiente: l’informazione e la formazione di EPC Editore ed Istituto informa

Scopri tutti i volumi di EPC Editore pensati per i professionisti dell’ambiente e dell’energia!

Esperti in sistemi dell’energia: il corso di istituto Informa

Istituto Informa organizza il corso: “Esperto in Gestione dell’Energia (EGE)
Conforme alla norma UNI 11339

Il corso, a seguito del superamento di un esame, consente di acquisire la Certificazione della figura professionale di “Esperto in Gestione dell’Energia”

36 Crediti professionali CNI

INFORMA- Roma

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore