AMA
 Tutela Ambientale
 DAL GOVERNO
Riciclaggio navi e sanzioni: decreto approvato in esame definitivo
24 luglio 2020
fonte: 
area: Tutela ambientale
Riciclaggio navi e sanzioni: decreto approvato in esame definitivo Durante il Consiglio dei Ministri di ieri 23 luglio, arriva all'esame definitivo il decreto legislativo che modifica la disciplina sanzionatoria delle violazioni delle disposizioni del regolamento (UE) n. 1257/2013, relativo al riciclaggio delle navi (che modifica il regolamento (CE) n. 1013/2006 e la direttiva 2009/16/CE) sul quale sono stati anche raccolti i pareri delle competenti Commissioni parlamentari.
Si tratta di un decreto che dovrebbe anche risolvere la procedura di infrazione 2019_2085 (fra le 24 procedure ambientali tutt'ora aperte).

Le nuove norme completano l'attuazione del regolamento relativo al riciclaggio di navi (Decreto 12 ottobre 2017), per il quale è già vigente la disciplina delle procedure di autorizzazione, prendendo in considerazione, oltre agli aspetti ambientali, anche le condizioni di sicurezza degli impianti di demolizione.
Il regolamento applica la Convenzione di Hong Kong del 19 maggio 2009, che mira a impedire la pratica diffusa di demolire le navi battenti bandiera di uno degli Stati membri dell'Unione europea in alcuni Paesi del sud-est asiatico, nei quali non vigono stringenti norme di protezione ambientale e di sicurezza per i lavoratori.
Il Governo precisa anche che il decreto dovrebbe incoraggiare gli investimenti, con la creazione di distretti industriali in zone marittime portuali dedicati alla demolizione navale.

Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic