vaccinazioni miniguida 3

Vaccinazioni aziendali: formazione, informazione e raccolta del consenso – MINIGUIDA parte 3

332 0

In questa terza parte della mini-guida alle Vaccinazioni aziendali, realizzata a partire dalle indicazioni fornite dal “Protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all’attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro” e dalle “Indicazioni ad interim per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 nei luoghi di lavoro” dell’ 8 Aprile 2021 tratteremo:

  • la formazione del personale sanitario
  • l’informazione dei lavoratori
  • la raccolta e gestione del consenso

———————————————————-

  • FORMAZIONE ONLINE : L’Istituto Informa organizza il prossimo 22 aprile 2021 ore 14,00-18,00  il Webinar: ” Covid-19: procedure operative per attivare la vaccinazione in azienda ” Valido come corso di Aggiornamento per RSPP, ASPP, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti.
    Il CORSO DI FORMAZIONE intende fare il punto sulle recenti disposizioni, e vuole fornire tutte le indicazioni operative  necessarie per attivare la vaccinazione in azienda . Sarà inoltre dedicato ampio spazio ai quesiti  dei partecipanti.

    Relatori:
  • Dott. Paolo Moscetta  Tecnico della Prevenzione. Ufficiale di Polizia Giudiziaria SPRESAL ASL RM
  • Dott. Angelo Sacco  Medico del lavoro. Dirigente medico presso il Servizio Spresal della ASL RM 2.
    Dibattito in videoconferenza con posti limitati !

————————————————————-

Formazione del personale sanitario

In base al Protocollo Vaccinazioni, la somministrazione del vaccino è riservata ad operatori sanitari in grado di garantire il pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie adottate per tale finalità e in possesso di adeguata formazione per la vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19 e viene eseguita in locali idonei che rispettino i requisiti minimi definiti con le Indicazioni ad interim richiamate al paragrafo 2 (vedi la nostra Miniguida Parte 1).

Per l’attività di somministrazione del vaccino il medico competente potrà avvalersi di personale sanitario in possesso di adeguata formazione.

(fonte: Accordo Vaccinazioni del 6 aprile 2021 – punto 10)

Il personale coinvolto nelle operazioni di vaccinazione è tenuto ad effettuare il corso FAD EDUISS “Campagna vaccinale Covid-19: la somministrazione in sicurezza del vaccino anti SARS-CoV- 2/Covid-19”, che verrà integrato con uno specifico modulo per la vaccinazione nei luoghi di lavoro a cura di INAIL in collaborazione con ISS.

(fonte: Indicazioni INAIL dell’8 aprile )

Ai medici competenti ed al personale sanitario e di supporto coinvolto nelle vaccinazioni di cui al presente Protocollo è offerto, attraverso la piattaforma ISS, lo specifico corso di formazione realizzato anche con il coinvolgimento dell’INAIL che contribuirà altresì, in collaborazione con il Ministero della salute e il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, alla predisposizione di materiale informativo destinato ai datori di lavoro, alle lavoratrici e ai lavoratori e alle figure della prevenzione.

Informazione ai lavoratori

Nell’Accordo si concretizza l’impegno di datori di lavoro e parti sociali a fornire le necessarie informazioni alle lavoratrici e ai lavoratori, anche attraverso il coinvolgimento degli attori della sicurezza e con il necessario supporto del medico competente, anche promuovendo apposite iniziative di comunicazione e informazione sulla vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19.

(fonte: Accordo Vaccinazioni del 6 aprile 2021 – punto 7 )

Il medico competente, in base al Protocollo deve fornire ai lavoratori adeguate informazioni sui vantaggi e sui rischi connessi alla vaccinazione e sulla specifica tipologia di vaccino, assicurando:

  • l’acquisizione del consenso informato del soggetto interessato,
  • il previsto triage preventivo relativo allo stato di salute e la tutela della riservatezza dei dati.

(fonte: Accordo Vaccinazioni del 6 aprile 2021 – punto 9)

Raccolta del consenso

In base al protocollo le procedure finalizzate alla raccolta delle adesioni dei lavoratori interessati alla somministrazione del vaccino dovranno essere realizzate e gestite

  • nel pieno rispetto della scelta volontaria rimessa esclusivamente alla singola lavoratrice e al singolo lavoratore,
  • nel rispetto delle disposizioni in materia di tutela della riservatezza, della sicurezza delle informazioni raccolte
  • evitando, altresì, ogni forma di discriminazione delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti.

(fonte: Accordo Vaccinazioni del 6 aprile 2021 – punto 8)

Gestione del consenso

Il medico vaccinatore deve:

  • informare il soggetto in merito alla vaccinazione,
  • illustrare i contenuti dell’informativa ministeriale e
  • acquisire il valido consenso alla vaccinazione, utilizzando la modulistica unificata predisposta a livello nazionale allegata al Protocollo Vaccinazioni.

(fonte: Indicazioni INAIL dell’8 aprile )

Miniguida InSic sulle Vaccinazioni in azienda – tutte le parti

Parte 1 – Vaccinazioni in azienda: quali requisiti deve avere l’impresa e l’ambiente dedicato?

Parte 2 – Vaccinazioni aziendali: dove realizzarle? vaccinazione diretta e in struttura sanitaria

Parte 3 – Formazione, Informazione e Gestione del consenso.

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro

Articoli correlati