Emergenza COVID-19: una rassegna documentale normativa a vantaggio di professionisti ed imprese

1042 0
La progressiva espansione del COVID-19, ufficialmente definita pandemia dall’OMS lo scorso 11 marzo, costituisce anzitutto un’emergenza di salute pubblica che sta mettendo a dura prova la vita delle persone. Non solo: sta mettendo in seria difficoltà il sistema economico e produttivo del nostro Paese, nel contesto delle catene globali del valore, minandone le fondamenta e gli asset ma, d’altra parte, necessariamente stimolando risposte ordinamentali che, attraverso una rapida e – a tratti alluvionale – produzione normativa e regolamentare, incidono inevitabilmente anche sulle consuete regole di funzionamento del mercato del lavoro e della gestione dei rapporti di lavoro, sullo sfondo della evoluzione già in atto dei suoi modelli di organizzazione.

Parte da queste premesse il lavoro di ricerca e approfondimento condotto dallo Studio Legale Giovannone in collaborazione con lo studio Labores dell’On. Cesare Damiano (padre del d.lgs. n. 81/2008) dal titolo: L’EMERGENZA COVID-19 IN UN MONDO DEL LAVORO CHE CAMBIA (disponibile in allegato).

Si tratta di una rassegna documentale ragionata sui provvedimenti adottati a seguito del protrarsi dell’epidemia, interamente dedicata al tema e ad uso dei professionisti, delle imprese, delle associazioni di categoria, dei sindacati e di tutti gli addetti ai lavori.
Il lavoro si pone in una logica di servizio ed a beneficio della intera comunità degli addetti ai lavori: “fornisce un supporto nella ricognizione e nella rapida analisi dei contenuti della documentazione che, come le tessere di un articolato puzzle, di giorno in giorno implementa questo “testo unico dell’emergenza.

Finalità del Documento

Si ricorda nell’introduzione al Documento che la copiosa produzione normativa e regolamentare avviatasi nel nostro Paese, volta a fronteggiare gli effetti sanitari, sociali, economici e lavoristici della pandemia, mira al bilanciamento di più valori costituzionali, quali: la salute, la libertà personale, la libertà di circolazione, la libertà di iniziativa economica privata, il diritto al lavoro ed alla sicurezza nei luoghi di lavoro.
“Si tratta di una operazione molto delicata e tutt’altro che scontata, specie in un ordinamento giuridico come il nostro in cui, diversamente da altri Paesi (come la Germania, la Spagna, la Francia o gli Stati Uniti) non esiste una norma – né di rango costituzionale né di legge ordinaria – precipuamente diretta alla gestione delle emergenze sanitarie”.
Un bilanciamento di valori che attinge alle sensibilità sociali, morali e giuridiche più profonde ed il cui risultato pratico, integra un cosiddetto “testo unico dell’emergenza”, fatto di regole speciali che si succedono nel tempo in modo rapido e che tutti gli addetti ai lavori – consulenti, avvocati, medici, RSPP, RLS, CSE, CSP, esperti di organizzazione aziendale, psicologi – si trovano a dover “maneggiare”, senza tuttavia perdere di vista il contesto ed i principi generali dell’ordinamento vigente.

Contenuto del Documento

All’interno del documento si trova non solo la documentazione normativa e regolamentare nazionale, ma anche la prassi amministrativa gli atti delle parti sociali, senza dimenticare gli studi e le ricerche delle istituzioni aventi competenze in materia.
In particolare sono raccolti:
1. documenti e iniziative istituzionali internazionali ed europei: contiene rapporti, ricerche, linee guida, dichiarazioni ufficiali e iniziative strategiche per la lotta al Covid-19, elaborati dai principali attori istituzionali internazionali ed europei;
2. documenti ufficiali delle parti sociali internazionali ed europee: contiene le dichiarazioni ufficiali, nonché gli accordi collettivi, le iniziative e le ricerche delle principali organizzazioni sindacali e datoriali internazionali ed europee;
3. rapporti, studi e ricerche: contiene i rapporti dell’ISS, nonché gli studi e le ricerche delle istituzioni aventi competenze in materia;
4. normativa internazionale ed europea: contiene le norme e le raccomandazioni emanate in ambito internazionale ed europeo per fronteggiare l’emergenza da Covid-19;
5. normativa nazionale: contiene la documentazione normativa e regolamentare emanata a livello nazionale e regionale nel contesto emergenziale;
6. prassi amministrativa: contiene le interpretazioni della normativa cogente in materia di Covi-19, fornite dalle istituzioni pubbliche competenti, che hanno valore integrativo della normativa stessa nel corso della sua applicazione, sia da parte delle autorità ispettive e di vigilanza che da parte delle imprese.
7. contrattazione collettiva: contiene i protocolli d’intesa interconfederali stipulati tra le parti sociali e le istituzioni, nonché quelli sottoscritti tra sindacati di un determinato comparto, volti a fornire indirizzi condivisi tra le parti per agevolare le imprese nell’adozione di procedure aziendali per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19.

Nell’ambito di ciascuna categoria è disponibile, per ciascun documento, una breve didascalia e una breve annotazione sintetica dei relativi contenuti.

La rassegna è concepita come un work in progress che sarà periodicamente aggiornato, a fronte dell’evolversi della delicata emergenza in corso e di quelle fasi, altrettanto complesse ma così tanto auspicate, della ripresa e della ricostruzione.

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore