fbpx

Al Safety Expo le soluzioni innovative di SV per la rivelazione di idrogeno Ready For The Future

382 0

SV è in prima fila nello sviluppo di prodotti e soluzioni tecnologiche per la rivelazione di incendi e fughe di idrogeno negli impianti ad energie rinnovabili.

Le recenti strategie di decarbonizzazione e di produzione dell’energia secondo i criteri di sostenibilità costituiscono parte significativa della strategia europea di integrazione energetica e del cosiddetto “European Green Deal”.

Le indicazioni dell’European Green Deal

Nell’anno 2020, la Commissione Europea ha introdotto una specifica “strategia per l’idrogeno per un’Europa climaticamente neutra”, che contempla in una prima fase l’installazione nell’UE almeno 6 GW di elettrolizzatori per l’idrogeno rinnovabile e produrre fino a 1 milione di tonnellate di idrogeno rinnovabile.

L’obiettivo strategico è installare entro il 2030 almeno 40 GW di elettrolizzatori per l’idrogeno rinnovabile e produrre fino a 10 milioni di tonnellate di idrogeno rinnovabile nell’UE.

La protezione antincendio nelle aree di gestione dell’idrogeno

A fronte di questi significativi investimenti nel settore dell’idrogeno rinnovabile, si pone un tema specifico di protezione attiva contro l’incendio di tutte le aree di impianto destinate alla produzione e allo stoccaggio di questo gas, del quale è noto l’esteso campo di infiammabilità ed esplosività, compreso tra il 4% e il 77% v/v.

In questa direzione, FM (nel datasheet 7-91) ha già messo in guardia rispetto ad incendi ed esplosioni dovute a perdite nelle tubazioni di trasporto, a guasti nei componenti di processo o alla gestione non corretta degli impianti (leggasi manutenzione, ad esempio).

Le soluzioni SV per la protezione antincendio delle aree a rischio

SV ha sviluppato soluzioni specifiche per la rivelazione di idrogeno, sia nell’ambito della rivelazione di gas (con specifico riferimento alle più recenti previsioni tecnologiche della norma NFPA 2) che per la rivelazione di fiamma da idrogeno, con specifici rapporti di prova FM aggiuntivi rispetto ai cogenti requisiti certificativi europei (EN 54-10).

La centrale EXFIRE 600

Tali tecnologie di rivelazione sono pienamente integrate all’interno della centrale EXFIRE360 e delle sue varie declinazioni (versione compatta, distribuita, in network), certificate secondo EN 60079-0:2018 e EN 60079-29-1:2016 per la gestione di gas infiammabili.

Le soluzioni tecnologiche per la rivelazione di idrogeno sono state presentate al Safety Expo 2022 di Bergamo lo scorso settembre, una imperdibile occasione durante la quale SV ha illustrato le ulteriori applicazioni dei sistemi EXFIRE nei settori industriali, oil&gas e di produzione di energia.

Responsabile Commerciale Divisione Periodici di EPC Editore

Clio Gargiulo

Responsabile Commerciale Divisione Periodici di EPC Editore