SIEMENS
 Prevenzione Incendi
 ASSOCIAZIONI
Verso il Tecnico Manutentore Antincendio qualificato: una svolta epocale
12 marzo 2020
fonte: 
area: Prevenzione incendi
Verso il Tecnico Manutentore Antincendio qualificato: una svolta epocale Nella seduta dell'11 febbraio u.s., il CCTS (Comitato Centrale Tecnico Scientifico) del Ministero dell'Interno ha approvato un decreto interministeriale (Ministero dell'Interno e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) con il quale viene formalmente istituita, riconosciuta e regolamentata la figura del TMA (Tecnico Manutentore Antincendio) "qualificato", sotto il controllo del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco.
Tale decreto interministeriale verrà emanato in attuazione dell'art.46, comma 3 del D.Lgs. n.8/2008 che prevede l'adozione di uno o più decreti da parte dei Ministri dell'Interno e del Lavoro concernenti la sicurezza antincendio e la gestione delle emergenze nei luoghi di lavoro, dando seguito e sostituendo le vigenti disposizioni in materia di cui al D.M. 10/03/98.

Ne parla l'Associazione M.A.I.A. sulle pagine della rivista Antincendio n.3/2020!

Il contenuto del Decreto Interministeriale sul TMA

Il predetto decreto interministeriale contiene 2 allegati che, finalmente, regolamentano, in maniera definitiva, un settore fino ad oggi in parte trascurato dal legislatore, e cioè:
-Allegato I: "Criteri generali per manutenzione, controllo periodico e sorveglianza degli impianti, attrezzature ed altri sistemi di sicurezza antincendio".
-Allegato II "Qualificazione dei manutentori di impianti, attrezzature ed altri sistemi di sicurezza antincendio".

MAIA: il TMA, una svolta "epocale"

Quando il predetto decreto interministeriale, ora in inchiesta pubblica, sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, comincerà, "obbligatoriamente", a mettersi in moto una fase totalmente nuova sia per i TMA (Tecnici Manutentori Antincendio) attualmente operanti nel mercato e sia per tutti coloro che vorranno svolgere, in futuro, tale attività.
È facile prevedere che cominceranno a pervenire le richieste, da parte di tutte le Aziende del settore, per effettuare i previsti Corsi di formazione ed i conseguenti esami finali di accertamento da parte della Commissione esaminatrice che sarà composta esclusivamente dai Vigili del fuoco, assistiti per la parte pratica, dai rispettivi docenti dei Corsi di formazione, per ottenere il riconoscimento di "TMA qualificato" previsto dal predetto Decreto.
È una svolta epocale, fortemente voluta dall'Associazione M.A.I.A. e dallo scrivente in prima persona, ed è figlia dell'Accordo già stipulato tra le Associazioni M.A.I.A. e Fisa con il Corpo Nazionale del Vigili del fuoco nel settembre 2018 e che ha trovato attuazione e regolamentazione nella Circolare M.I. n. U-0019277 del 19/12/2019.
Finalmente, e l' Associazione M.A.I.A. può sottolinearlo con orgoglio, il TMA non è più un illustre sconosciuto (basta andare, ancora oggi presso una qualunque Camera di Commercio in Italia), ma diventerà presto un "Tecnico Manutentore Qualificato" riconosciuto dalle Istituzioni (Ministero dell'Interno e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali), ponendo così fine ad un sistema ormai degradato, soprattutto a causa dei numerosi e "finti" manutentori che, sino ad oggi, hanno potuto agire indisturbati nel mercato dell'antincendio, non essendo richiesta nessuna formale "QUALIFICAZIONE".
E questo risultato è il frutto delle iniziative intraprese dall'Associazione M.A.I.A. che è riuscita in un'impresa che, solo poco tempo fa, era ritenuta impossibile, dopo decenni di totale immobilismo del settore.
Si tratterà ora di "gestire" con impegno e serietà professionale questa nuova fase che vede protagonista, finalmente, il Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco che ha il compito istituzionale di "controllare "il Sistema di Gestione della Sicurezza Antincendio (SGSA) introdotto con il D.M. 3/8/2015 (Codice di prevenzione incendi) e confermato con il D.M. 18/10/2019.

Conosci la rivista Antincendio?

Dal 1949 il punto di riferimento per Responsabili antincendio in azienda, progettisti, consulenti e Vigili del fuoco.Progettazione antincendio, fire safety engineering, gestione della sicurezza e sistemi di esodo, manutenzione degli impianti, novità normative e tutte le risposte ai tuoi dubbi di prevenzione incendi.
Scopri la rivista Antincendio e Abbonati!
La Rivista è disponibile per gli abbonati su PC e dispositivi mobili, in formato sfogliabile e PDF, con i singoli articoli dal 2004 ad oggi! .

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
oppure scrivi a clienti@epcperiodici.it  
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic