SAFEIN
 Tutela Ambientale
 STUDI E RICERCHE
Emissioni e produzione giù nel 2020: da ISPRA i dati sull'effetto COVID-19
31 agosto 2020
fonte: 
area: Tutela ambientale
Emissioni e produzione giù nel 2020: da ISPRA i dati sull'effetto COVID-19 Le emissioni di gas serra sono in riduzione del 7,5% nel 2020 rispetto all'anno precedente per il settore industriale a livello nazionale: ciò a causa delle restrizioni alla mobilità dovute al COVID-19.
A dirlo ISPRA nell'Analisi dei dati trimestrali 2020 che non lascia però spazio a facili ottimismi sulla risoluzione del problema dei cambiamenti climatici, "che necessita invece di modifiche strutturali, tecnologiche e comportamentali che riducano al minimo le emissioni di gas serra nel medio e lungo periodo".

ISPRA: meno emissioni da energia elettrica

ISPRA spiega che la riduzione delle emissioni riguarda la produzione di energia elettrica (-8,2%), per la minore domanda di energia e alla riduzione dei consumi energetici anche negli altri settori, industria (-7,5%), trasporti (-13,3%) a causa della riduzione del traffico privato in ambito urbano, e riscaldamento (-6,0%) per la chiusura parziale o totale degli edifici pubblici e delle attività commerciali.
Una diminuzione delle emissioni di gas serra del 2,8% rispetto al 2018, accompagnata però da una crescita del PIL pari allo 0,3%. Si conferma, in linea generale, il disaccoppiamento tra l'andamento delle emissioni e la tendenza dell'indice economico.

Analisi trimestrale: i dati su produzione elettrica: l'analisi ISPRA

Nell'Analisi trimestrale, ISPRA conferma per la produzione, dati in riduzione:
• riduzione della domanda di energia elettrica rispettivamente pari al 10.2% e 17.2% fra marzo e aprile e di conseguenza;
• riduzione della produzione di energia termoelettrica pari al 16% e 21.4% anche a fronte di un incremento della produzione da fonti rinnovabili in particolare idrica e fotovoltaica;

Analisi trimestrale: cala produzione e consumi

Quanto ai consumi, andamento discendente:• Calo della produzione industriale a marzo del 28.2 % in confronto a marzo 2019;
• Per i trasporti su strada i consumi di benzina, gasolio, e GPL sono diminuiti a marzo rispettivamente del 52%, 41% e 53% e ad aprile del 73%, 60% e 73% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente;
• Gli andamenti dei consumi di gas per il riscaldamento domestico hanno avuto andamenti differenti probabilmente più condizionati dagli aspetti caratteristici climatici: crescono consumi di gas del 4.6% rispetto allo stesso mese del 2019 mentre ad aprile è stata riscontrata una riduzione del 21% dei consumi.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.isprambiente.gov.it 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic