Salute e Sicurezza
 SU AMBIENTE&SICUREZZA SUL LAVORO
Vaccinazione antinfluenzale: qual è l'impatto sull'assenteismo degli operatori?
20 novembre 2019
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
Vaccinazione antinfluenzale: qual è l'impatto sull'assenteismo degli operatori? Su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.10/2019 un interessante articolo dei ricercatori dell'Ospedale Bambino Gesù di Roma (Zaffina S., Gilardi F., Rizzo C., Sannino S., Brugaletta R., Santoro AP, Castelli Gattinara G, Ciofi degli Atti M., Raponi M., Vinci M.R.) riporta l'attenzione sul tema vaccinazione antinfluenzale degli operatori - in particolare nel settore sanitario - riportando i più recenti studi che confermano l'efficacia di tale procedura sulla riduzione dell'assenteismo e dei costi connessi.
Estrapoliamo le considerazioni introduttive dell'articolo sulle stime dell' incidenza d'infezione degli operatori non vaccinati e vaccinati, dove si analizza la situazione in Europa e si consiglia una strategia integrata multilivello.
L'articolo completo è disponibile per abbonati alla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro!

Vaccinazione anti-influenzale: l'assenteismo nelle strutture sanitarie

Alcune stime sull'incidenza dell'influenza negli operatori sanitari hanno calcolato un'incidenza annua d'infezione tre volte superiore negli operatori sanitari non vaccinati, rispetto a quelli vaccinati. In molti casi, l'influenza negli operatori sanitari può essere asintomatica ma trasmissibile ai loro pazienti. L'efficacia della vaccinazione antinfluenzale stagionale è stata dimostrata da un gran numero di studi ed i suoi effetti positivi sono stati provati dalla riduzione della trasmissione dell'influenza in ambienti sanitari, dell'assenteismo e della morbilità e mortalità.
Molti studi più di recente si sono concentrati sull'impatto dell'influenza negli operatori sanitari sui servizi sanitari, riportando le rilevanti conseguenze della mancata vaccinazione annuale antiinfluenzale sull'assenteismo e sull'estensione delle cure ed i relativi costi. In particolare, a seguito della pandemia influenzale H1N1 del 2009, il management e le autorità sanitarie hanno analizzato soprattutto le conseguenze dell'assenteismo degli operatori sanitari durante l'influenza stagionale sull'interruzione dei servizi sanitari pubblici. L'assenteismo risulta correlato al basso tasso di copertura della vaccinazione antiinfluenzale stagionale negli operatori sanitari.

La copertura vaccinale in Europa

In Europa, infatti, la copertura vaccinale negli operatori sanitari rimane intorno al 25%, nonostante le raccomandazioni annuali fornite dalle autorità sanitarie. In Italia, nonostante il Ministero della Salute italiano ha prestato una grande attenzione all'influenza attraverso i piani nazionali di prevenzione vaccinale e le raccomandazioni annuali specifiche, i livelli di copertura vaccinale sono ancora molto lontani da quelli previsti. Le ragioni della scarsa conformità alle raccomandazioni da parte degli operatori sanitari sono state ampiamente studiate, inquadrandosi in un fenomeno più ampio di vaccine esitancy degli operatori sanitari nei confronti di tutte le vaccinazioni. Considerando il perdurare di coperture insoddisfacenti e, per converso, l'elevato tasso di copertura raggiunto negli Stati Uniti dove la vaccinazione è obbligatoria, molti studiosi ed operatori si mostrano favorevoli all'introduzione della obbligatorietà della vaccinazione anti-influenzale tra gli operatori sanitari.

Necessaria una strategia integrata?

Mentre il dibattito sulla vaccinazione obbligatoria cresce nel consenso di molti esperti e operatori del settore, la ricerca più recente ha definito le migliori pratiche e strategie da adottare per promuovere la vaccinazione tra gli operatori sanitari. Per incrementare il successo delle campagne vaccinali si raccomanda una strategia integrata multilivello per favorire l'informazione, la promozione di specifici corsi multidisciplinari e campagne di sensibilizzazione sulla vaccinazione per migliorare la conoscenza degli operatori sanitari e promuovere il cambiamento di atteggiamento e comportamento nei confronti della vaccinazione...

Conosci la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro?

Dal 1985 un aggiornamento competente e puntuale per i professionisti della sicurezza.

Ogni anno 11 fascicoli con approfondimenti normativi, tecnici e applicativi delle leggi; risposte pratiche ai dubbi che s'incontrano nella propria professione; aggiornamenti su prodotti e servizi per la prevenzione.

Scopri la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro

Per abbonarsi alla rivista, compila il modulo da inviare via fax (06 33111043)

La Rivista è disponibile per gli abbonati in formato PDF (per singolo articolo) e consultabile via APP "Edicola" di EPC Periodici (disponibile su Android e IOS)


Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
oppure scrivi a clienti@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!