NORMATIVA
Online il Testo Unico di Sicurezza aggiornato a Luglio 2018
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Online il Testo Unico di Sicurezza aggiornato a Luglio 2018 Pubblicata sul sito dell'Ispettorato nazionale del lavoro la versione del Testo Unico di Sicurezza, D.Lgs. n.81/2008 aggiornata a Luglio 2018.

La nuova versione, rispetto a quella rilasciata a Maggio 2018 contiene in particolare la Rivalutazione, a decorrere dal 1° luglio 2018, nella misura dell'1,9%, delle ammende previste con riferimento alle contravvenzioni in materia di igiene, salute e sicurezza sul lavoro e le sanzioni amministrative pecuniarie previste dal D.Lgs. n.81/08, nonché da atti aventi forza di legge (Decreto direttoriale dell'INL n. 12 del 6 giugno 2018 (avviso nella G.U. n. 140 del 19/06/2018), attuativo dell'art. 306, comma 4-bis, del D.Lgs. n. 81/2008, e s.m.i.);

• Inserito il Decreto Direttoriale INL n. 12 del 6 giugno 2018 - Rivalutazione sanzioni concernenti violazioni in materia di salute e sicurezza;
• Inserita la Legge 26 aprile 1974, n. 191, in materia di "Prevenzione degli infortuni sul lavoro nei servizi e negli impianti gestiti dall'Azienda autonoma delle ferrovie dello Stato", pubblicata sulla GU n.134 del 24/05/1974, coordinata con il decreto Presidente Repubblica 1° giugno 1979, n. 469 "Regolamento di attuazione della legge 26 aprile 1974, n. 191, sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro nei servizi e negli impianti gestiti dall'Azienda autonoma delle Ferrovie dello Stato" (G.U. 26 settembre 1979, n. 264);
• Inserita la circolare n. 10 del 28/05/2018 - Rinnovo delle autorizzazioni alla costruzione e all'impiego di ponteggi, ai sensi dell'art. 131, comma 5, del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni;
• Inseriti gli interpelli n. 3 del 16/05/2018, n. 4/2018 e n. 5/2018 del 25/06/2018;
• Sostituito il Decreto Direttoriale n. 12 del 14 febbraio 2018 con il Decreto Direttoriale n. 51 del 22 maggio 2018- Diciottesimo elenco dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'art. 71 comma 11.


----------------------------------Aggiornamento Maggio 2018----------------------------------
Data: 21 maggio 2018
Fonte: Redazione InSic
Nella Versione del Testo Unico di Sicurezza, di Maggio 2018 è stata:

• Inserita la circolare INL n. 1 dell'11/01/2018 contenente le indicazioni operative sulla corretta applicazione della disposizione di cui all'articolo 34, comma 1, del decreto legislativo n. 81/2008 relativa allo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di primo soccorso prevenzione incendi e di evacuazione;
• Inserita la lettera circolare INL del 12/10/2017 prot. 3 avente ad oggetto le indicazioni operative sulle sanzioni da applicare in caso di omessa sorveglianza sanitaria dei lavoratori;
• Inserito il Decreto Direttoriale n. 2 del 16/01/2018- Elenco dei soggetti abilitati e dei formatori per l'effettuazione dei lavori sotto tensione;
• Sostituito il decreto dirigenziale del 9 settembre 2016 con il Decreto Direttoriale n. 12 del 14 febbraio 2018 -Diciassettesimo elenco dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'art. 71 comma 11;
• Inseriti gli interpelli n. 1 e n. 2 del 13/12/2017, n. 1 del 14/02/2018 e n. 2 del 05/04/2018;
• Corretto all'art. 3 comma 12-bis il riferimento alla legge 16 dicembre 1991, n. 398 (associazioni sportive dilettantistiche);
• Inserito il riferimento all'interpello 8/2014 del 13/03/2014 al termine dell'art. 3 comma 12-bis.

Sotto tutti gli altri passaggi che il testo ha subito negli ultimi anni con i riferimenti ai più significativi provvedimenti di modifica degli ultimi anni.

----------------------------------
Aggiornamento 2017----------------------------------
Data: 30 maggio 2017
Fonte: Redazione InSic
Sul Sito dell'Ispettorato nazionale del lavoro la nuova versione, aggiornata del D Lgs 81 08 - Testo Unico di Sicurezza (edizione maggio 2017) D.Lgs. 81/2008
Il testo è stato integrato con circolari, accordi Stato Regioni, interpelli e altre fonti normative e amministrative. La precedente versione risaliva al Giugno 2016.

In questa versione sono stati inseriti diversi importanti atti emanati nel 2016, fra i quali:
- Accordo Formazione RSPP/ASPP: Accordo Stato Regioni rep 128/CSR del 7 luglio 2016 finalizzato alla individuazione della durata e dei contenuti minimi dei percorsi formativi per i responsabili e gli addetti dei servizi di prevenzione e protezione, ai sensi dell'articolo 32 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81

-Il decreto dirigenziale del 9 settembre 2016 riguardante il tredicesimo elenco dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'art.

-Il Regolamento SINP: Decreto 25 maggio 2016, n. 183, recante "Regolamento recante regole tecniche per la realizzazione e il funzionamento del SINP, nonché le regole per il trattamento dei dati, ai sensi dell'articolo 8, comma 4, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81", pubblicato sul S.O. alla G.U. n. 226 del 27 settembre 2016, Serie Generale;

- il recente rinnovo delle abilitazioni periodiche: Decreto Interdirettoriale n. 35/17, che regolamenta il provvisorio rinnovo, per un periodo non superiore a centoventi giorni, decorrenti dalla data di scadenza delle rispettive iscrizioni, dell'iscrizione negli elenchi dei soggetti abilitati all'effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro, adottati con decreti direttoriali del 21 maggio 2012 e 30 luglio 2012, in scadenza rispettivamente al 21 maggio 2017 e al 30 luglio 2017;

Gli interpelli dal n.11 al n. 19 del 25/10/2016;

----------------------------------Aggiornamento 2016----------------------------------
Data: 13 giugno 2016
Fonte: Redazione InSic

Sul sito del Ministero del Lavoro è disponibile la nuova versione del Testo unico di Sicurezza, aggiornata a Giugno 2016: la precedente versione risaliva a settembre 2015. Molti gli atti interpretativi e di modifica di cui si tiene conto nel testo: dagli interpelli all'adeguamento per le sostanze chimiche al CLP, passando per la abrogazione della Direttiva 89/686/CEE sui dispositivi di protezione individuale.


Ecco gli atti normativi inseriti tra settembre 2015 e giugno 2016:

- Modifiche del D.Lgs. 15 febbraio 2016, n. 39 (GU n.61 del 14/03/2016, in vigore dal 29/03/2016) in materia di sostanze chimiche, agli articoli 20, 28, 36, 37, 50, 222, 223, 227, 228, 229, 234 comma 1, 235, 236 comma 4 (VEDI IL NOSTRO AGGIORNAMENTO);

- Interpelli 2015 e 2016: dal n. 6 al n. 10 del 02/11/2015, dal n. 11 al n. 16 del 29/12/2015, dal n.1 al n. 4 del 21/03/2016 e dal n. 5 al n. 10 del 12/05/2016;

- DDG 18/3/2016 che modifica il DDG 29/9/2015 sui soggetti abilitati alle verifiche periodiche (VEDI IL NOSTRO AGGIORNAMENTO)

- lettera circolare prot. 2597 del 10/02/2016 sulla Redazione del POS per la mera fornitura di calcestruzzo;
- correzioni delle sanzioni per la violazioni dell'art. 80, comma 1, ed eliminate le note all'art. 80, comma 3-bis;
- Correzioni al quadro dei trasgressori di cui all'art. 72 (obblighi noleggiatori e conducenti in uso);

- testo in estratto della circolare n. 26 del 12/10/2015 e la nota prot. 19570 del 16/11/2015 sulle modifiche alla sospensione dell'attività imprenditoriale di cui all'art. 14;

- Correzioni del riferimento al punto 2 lett. c) dell'allegato II, punto 3.2.3, del DM 11/04/2011;

- note riguardanti l'abrogazione della Direttiva 89/686/CEE sui dispositivi di protezione individuale a seguito della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 31 marzo 2016, L 81/51 del nuovo Regolamento (UE) 2016/425 (VEDI IL NOSTRO AGGIORNAMENTO).

A seguire le modifiche pregresse intervenute sulla versione ministeriale del Testo unico di Sicurezza.

----------------------------------------------------------------

----------------------------------Aggiornamento 2015----------------------------------
Data: 28 settembre 2015
Fonte: Redazione InSic

Nuovo aggiornamento del Testo Unico di Sicurezza: il Ministero del Lavoro diffonde la versione aggiornata del D.Lgs. 81/2008 a settembre 2015!
Le modifiche apportate alla versione precedente, tengono conto degli Interpelli del 2014/2015, la modifica in materia di somministrazione (D.lgs. 81/2015), il Decreto Carceri (DM 201/2014) ed il recentissimo Decreto attuativo del Jobs Act n.151/2015.

Ecco le modifiche segnalate dal Ministero e contenute nella versione aggiornata:
• Corretto l'importo massimo previsto per l'ammenda all'art. 284 comma 1;
• Inseriti gli interpelli dal n. 26 al n. 28 del 31/12/2014, le precisazioni all'interpello n. 20/2014 del 31/12/2014, e gli interpelli dal n. 1 al n. 5 del 23 e 24/06/2015.
Vedi IL NOSTRO AGGIORNAMENTO sugli Interpelli 2015 e sugli interpelli 2014;
• Inserite le circolari n. 34 del 23/12/2014 (Trattori Agricoli e forestali: VEDI IL NOSTRO AGGIORNAMENTO), n. 35 del 24/12/2014, n. 3 del 13/02/2015 (Decreto Palchi, Vedi IL NOSTRO AGGIORNAMENTO), n. 5 del 3/03/2015 (Vedi IL NOSTRO AGGIORNAMENTO su Macchine e Attrezzature)e n. 22 del 29/07/2015 (vedi IL NOSTRO AGGIORNAMENTO sui requisiti dei Verificatori);
• Inserito il decreto interministeriale n. 201 del 18 novembre 2014, recante norme per l'applicazione, nell'ambito dell'amministrazione della giustizia, delle disposizioni in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro (avviso pubblicato nella G.U. n. 15 del 20 gennaio 2015).
Vedi IL NOSTRO AGGIORNAMENTO sul Decreto Carceri);
• Abrogazione del comma 5 dell'art. 3, ai sensi dell'art. 55, comma 1, lettera e), del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81 (SO n.34 alla G.U. 24/06/2015, n.144, in vigore dal 25/06/2015)
Vedi IL NOSTRO AGGIORNAMENTO in materia di Somministrazione ;
• Modifica dell'art. 88, comma 2, lettera g-bis), ai sensi dell'art. 16, comma 1, della legge 29 luglio 2015, n. 115 (G.U. 03/08/2015, n.178, in vigore dal 18/08/2015).
Vedi IL NOSTRO AGGIORNAMENTO sulla Legge europea 2014;
• Inserite le modifiche agli artt. 3, 5, 6, 12, 14, 28, 29, 34, 53, 55, 69, 73-bis (nuovo articolo), 87, 98 e 190, introdotte dal d.lgs. 14 settembre 2015, n. 151 recante "Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n.183" (G.U. n. 221 del 23/09/2015 - S.O. n. 53, in vigore dal 24/09/2015).
Vedi IL NOSTRO AGGIORNAMENTO sui Decreti Attuativi del Jobs Act

----------------------------------L'aggiornamento 2014----------------------------------
Data: 17 dicembre 2014
Fonte: Redazione InSic

Nuovo aggiornamento del Testo Unico di Sicurezza: il Ministero del Lavoro diffonde la versione aggiornata del D.Lgs. 81/2008 a dicembre 2014.
Nella nuova versione risultano:

--Modificati gli artt. 28 comma 3-bis e 29 comma 3 come previsto dall'art. 13 della Legge 30/10/2014, n. 161, recante "Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2013-bis", pubblicata sulla GU n. 261 del 10/11/2014, entrata in vigore il 25/11/2014;

Sostituito il decreto dirigenziale del 22 gennaio 2014 con il decreto dirigenziale del 29 settembre 2014 riguardante il nono elenco dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'art. 71 comma 11. (avviso pubblicato nella G.U. n.230 del 3 ottobre 2014);
Inserito il Decreto interministeriale 9 settembre 2014 riguardante i modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza, del piano di sicurezza e di coordinamento e del fascicolo dell'opera nonché del piano di sicurezza sostitutivo. (avviso pubblicato nella G.U. n. 212 del 12 settembre 2014).
Inserito il Decreto Palchi - decreto interministeriale 22 luglio 2014 "Disposizioni che si applicano agli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali e alle manifestazioni fieristiche tenendo conto delle particolari esigenze connesse allo svolgimento delle relative attività";
Sostituito il decreto dirigenziale del 31 marzo 2014 con il decreto dirigenziale del 21 luglio 2014 riguardante il quarto elenco dei soggetti abilitati ad effettuare i lavori sotto tensione in sistemi di II e III categoria;
Inseriti gli interpelli dal n. 10 al n. 15 del 11/07/2014, dal n. 16 al n. 23 del 06/10/2014 e dal n. 24 al n. 25 del 04/11/2014;

----------------------------------AGGIORNAMENTO DI MAGGIO 2014----------------------------------
Il Ministero del Lavoro inserisce nella versione a disposizione degli utenti le ultime novità in materia di prevenzione delle ferite da taglio o da punta e le informazioni da trasmettere per i locali industriali


Il Ministero del Lavoro rende disponibile la versione del Testo unico di Sicurezza aggiornata al mese di maggio. Fra le novità contemplate nella versione ministeriale, il dicastero indica che è stato:
- Inserito il Titolo X-BIS ai sensi del decreto legislativo 19 febbraio 2014, n. 19, "Attuazione della direttiva 2010/32/UE che attua l'accordo quadro, concluso da HOSPEEM e FSESP, in materia di prevenzione delle ferite da taglio o da punta nel settore ospedaliero e sanitario", (GU n.57 del 10/03/2014).
- Inserito il decreto interministeriale 18 aprile 2014 "Informazioni da trasmettere all'organo di vigilanza in caso di costruzione e di realizzazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali, nonché nei casi di ampliamenti e di ristrutturazione di quelli esistenti"
- Inserita la Circolare n. 45/2013 e la lettera circolare del 27/12/2013;
- Inseriti gli interpelli 16, 17 e 18 del 2013 e dal n. 1 al n. 9 del 13/03/2014;
- Inserito il decreto ministeriale 10 marzo 1998 "Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro";
- Inserito il decreto 15 luglio 2003, n. 388 "Regolamento recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale, in attuazione dell'articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni."

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.ispettorato.gov.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: