AMA
 Salute e Sicurezza
 VALUTAZIONE DEI RISCHI
OiRA per uffici: l'adozione in un decreto del Ministero Lavoro
29 maggio 2018
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
OiRA per uffici: l'adozione in un decreto del Ministero Lavoro Con Decreto n.61/2018 del 23 maggio 2018 il Ministero del Lavoro adotta lo strumento OiRA per la valutazione dei rischi del settore "Uffici" a vantaggio di micro e piccole imprese. Uno strumento approvato dalla Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro nella seduta del 16 dicembre 2015 e poi sperimentato fra 2016 e 2017; nella seduta del 3 maggio scorso è stato dato parere favorevole alla sua adozione.

Campo di applicazione
Con OiRA per "Uffici" si dotano le microimprese, le piccole e le medie imprese di uno strumento online di valutazione interattiva dei rischi, che semplifichi tale adempimento e consenta un aggiornamento dinamico della valutazione dei rischi e del relativo documento.
Lo strumento si applica alle attività di ufficio dei settori privati e pubblici in cui siano presenti lavoratori rispondenti alla definizione di cui all'articolo 2 del D.Lgs. n.81/08, (con le limitazioni previste nell'articolo 3 del TUS). L'applicativo sarà reso disponibile gratuitamente attraverso il sito internet istituzionale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dell'INAIL.

Aggiornamento
Previsto anche un aggiornamento (previo parere della Commissione consultiva permanente) dello strumento da parte di apposito gruppo di lavoro tecnico, da costituirsi con decreto direttoriale del ministero. Il gruppo (con sede operativa ad INAIL) sarà composto da rappresentanti del Ministero del lavoro, dell'INAIL e delle altre amministrazioni pubbliche interessate, delle regioni e delle organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro.

Gli strumenti OiRA
OiRA - Valutazione interattiva dei rischi on-line - è una piattaforma web che consente la creazione di strumenti settoriali di valutazione dei rischi in qualsiasi lingua, in modo semplice e standardizzato.
È sviluppata e gestita dall'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) e si basa sullo strumento di valutazione dei rischi olandese RI&E.
I tools OIRA sono disponibili sul sito di riferimento e riguardano una molteplicità di attività lavorative: il 3 maggio scorso sono stati sviluppati nuovi tool per il settore immobiliare, veterinario, dei parrucchieri, della stampa e del trasporto stradale da parte di Bulgaria, Lettonia e Croazia.
Gli strumenti OiRA forniscono:
• un documento contenente i risultati della valutazione dei rischi che può essere scaricato, modificato e stampato. Questo documento può essere utilizzato come base per le informazioni da trasmettere alle persone interessate; per controllare se sono state introdotte le misure necessarie; per produrre gli elementi di prova da presentare alle autorità di vigilanza; e per eventuali revisioni qualora dovessero cambiare le circostanze;
• un piano d'azione (anch'esso scaricabile, editabile e stampabile) incentrato sulle misure preventive da attuare, sui ruoli, sulle responsabilità e le tempistiche ecc;
• una panoramica di tutti i rischi. Questo documento può essere utilizzato come base per trasmettere le informazioni alle persone interessate e per controllare se sono stati identificati dei rischi e se le misure da adottare sono gestite correttamente.
• Una panoramica delle misure di prevenzione e protezione da mettere in atto. Questo documento può essere utilizzato come base per trasmettere le informazioni alle persone interessate e per monitorare le misure da attuare nei tre mesi successivi.

OiRA in Italia e le previsioni del TUS
L'adozione degli strumenti OiRA era prevista già nel Testo unico di Sicurezza (D.Lgs. n.81/08 art 29 comma 6) sugellato poi dalla firma del Memorandum of Understanding del 30 agosto 2013 con cui il Ministero del lavoro e l'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, formalizzò l'adesione dell'Italia al progetto OIRA "per lo sviluppo di strumenti che facilitino la valutazione del rischio", dando concretamente avvio all'introduzione di OiRA nel nostro Paese con la costituzione di un gruppo di lavoro tripartito di cui l'Inail, attraverso la Direzione centrale prevenzione, ha assunto la presidenza e il coordinamento operativo a partire dal gennaio 2014.

Riferimenti normativi:
Decreto Ministeriale n.61 del 23/05/2018
Adozione del decreto che recepisce, in attuazione dell'articolo 29, comma 6-quater, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e successive modificazioni, lo strumento di supporto, rivolto alle micro, piccole e medie imprese, per la valutazione dei rischi sviluppato secondo il prototipo europeo OIRA, dedicato al settore "Uffici".
(Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali)

Per maggiori informazioni  
consulta il sito oiraproject.eu 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic