Edilizia
 DAL MISE
Riqualificazione energetica degli immobili della PA: al via il Programma PREPAC
14 ottobre 2019
fonte: 
area: Edilizia
Riqualificazione energetica degli immobili della PA: al via il Programma PREPAC Il Ministero dello Sviluppo economico e il Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare hanno approvato il Programma di riqualificazione energetica degli immobili della pubblica amministrazione centrale (PREPAC) per il 2018-2019.
Il Programma PREPAC nel 2018 ha raccolto 100 proposte progettuali per oltre 177 milioni di euro e i cosiddetti certificati bianchi per incentivare l'efficienza nelle imprese hanno comportato minori importazioni di energia elettrica e gas naturale per 14 milioni di MWh, con un risparmio di 400 milioni di euro sulla fattura energetica nazionale.
Per il PREPAC 2017l'importo per la realizzazione del programma è stato di circa 39 milioni di euro aggiuntivi rispetto ai 133,2 milioni già allocati per i programmi PREPAC 2014, 2015 e 2016.

Con il Programma PREPAC 2018/2019, spiega il MISE vengono finanziati /complessivamente 56 progetti, di cui 10 sono stati valutati come esemplari da ENEA, GSE e Agenzia del Demanio, in quanto in grado di garantire un risparmio energetico superiore al 50% rispetto all'anno precedente.
Per finanziare questi interventi di efficientamento energetico sono stati stanziati per il 2018 circa 97 milioni di euro, che si aggiungono i 172,2 milioni già allocati negli anni precedenti.
La realizzazione dei progetti finanziati dal PREPAC, avviata nel 2014, consentirà di riqualificare una superficie complessiva di circa 2,7 milioni di metri quadrati.
Gli interventi di efficientamento energetico degli edifici della P.A. centrale procedono ad un ritmo superiore a quello richiesto dall'Unione Europea.

Cos'è il Programma PRepac
Il Programma di riqualificazione energetica della Pubblica Amministrazione centrale (PREPAC) ha l'obiettivo di efficientare almeno il 3% annuo della superficie utile del patrimonio edilizio dello Stato.
Le risorse a disposizione sono pari a 355 milioni di euro.
Il coordinamento e monitoraggio dello stato di avanzamento del Programma è affidato a una cabina di regia composta dal Ministero dello sviluppo economico e dal Ministero dell'ambiente.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.mise.gov.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!