Safety Expo 2019
 Prevenzione Incendi
 DALLE AZIENDE
La centrale EXFIRE360 al passo con le nuove norme in ambito ATEX
4 settembre 2019
fonte: 
area: Prevenzione incendi
La centrale EXFIRE360 al passo con le nuove norme in ambito ATEX Su Antincendio n.8/2019 l'Ing. Fabio Massimo Turani di SV Sistemi di Sicurezza ci parla della rivelazione di gas infiammabili, attività spesso sottovalutata dal punto di vista certificativo e della centrale EXFIRE360 che costituisce un caso peculiare nel contesto delle centrali antincendio, in virtù della certificazione multipla del prodotto in ambito CPR (EN 54-2/4, EN 12094-1) e ATEX (EN 60079-29-1).
SV si è dedicata alla progettazione, realizzazione e commissionig di quadri speciali antincendio di una commessa Estera con Centrali e moduli I\O Det-Tronics per la protezione di Turbine Combinate EN\FM\UL e ci racconta tutti i dettagli tecnici di questo importante lavoro.

In allegato il PDF dell'articolo completo, tratto dalla Rivista.


Non è infrequente riscontrare come nell'ambito dei sistemi fire&gas la rivelazione di gas infiammabili venga sottovalutata dal punto di vista certificativo, considerandola alla stregua di un'appendice di tali sistemi e non come un impianto provvisto di un corpus normativo di sistema e di prodotto organico e altrettanto complesso rispetto alla rivelazione incendi.
La marcatura CE delle centrali secondo la Direttiva Atex è dunque subordinata all'esame UE del tipo da parte di ente notificato per le prime due norme, a cui associare la verifica di conformità al tipo basata sulla garanzia della qualità del prodotto di cui all'allegato VII della Direttiva da parte del medesimo organismo. Tale inquadramento normativo, che andrebbe completato con le norme EN 50271 (software), EN 60079-29-2 (impianto) e con il set normativo per la sicurezza funzionale (EN 60079-29-3, EN 50402), rivela l'importanza di scegliere soluzioni certificate per la rivelazione di gas infiammabili, sebbene le centrali costituiscano apparecchiature associate a dispositivi installati in area potenzialmente esplosiva. Al riguardo, giova ricordare che la centrale EXFIRE360 costituisce un caso peculiare nel contesto delle centrali antincendio, in virtù della certificazione multipla del prodotto in ambito CPR (EN 54-2/4, EN 12094-1) e ATEX (EN 60079-29-1) che consente di disporre di un'unica centrale di controllo per gestire impianti di rivelazione incendi e gas ed estinzione automatica. Ciò permette, in ultima analisi, di progettare sistemi ad elevata complessità (quali ad esempio i sistemi in rete, o a logica distribuita), sfruttando l'infrastruttura modulare e basata su protocollo CANbus della centrale stessa.

Negli ultimi mesi SV si è dedicata alla progettazione, realizzazione e commissionig di quadri speciali antincendio di una commessa Estera con Centrali e moduli I\O Det-Tronics per la protezione di Turbine Combinate EN\FM\UL. Commessa interamente realizzata da SV, manifattura italiana è pronta per una grande missione Estera. Tutta l'elettronica è ridondante, con sistema di aggiornamento orario tramite IRIG-B protocol (Allen-Bradley), il Plc raccoglie tutti i dati delle 16 centrali EQP ridondanti con protocollo Control Net. Due controller EQP possono essere configurati come una coppia ridondante, aumentando così la disponibilità del sistema. I controller funzionano in modalità "Master" e "Hot Standby".
Le connessioni fra le centrali sono state fatte in Fibra ottica creando una comunicazione unica tra le 16 centrali EQP. I moduli SM collegano i dispositivi indirizzati a Loop con protocollo Apollo per la parte di rivelazione incendio e pannelli remoti per la gestione degli impianti di spegnimento CO2/FM200/Diluvio/Schiuma. Il controller Eagle Quantum Premier è un modulo basato su microprocessore integrabile nella centrale EXFIRE360 che esegue tutte le funzioni di comunicazione e controllo per il Fire, Gas e spegnimento, oltre alla rete network operativa del circuito (LON/SLC), attraverso il quale tutti i dispositivi di campo comunicano.
L'alimentatore ridondante RPS 40A +40A LE-Ra-SBC-24 (EN54-4) è stato certificato da SV Sistemi di Sicurezza e integrato nel pannello EXFIRE360, con porta seriale RS485 per la centralizzazione di informazioni, in grado di gestire un'elevata capacità energetica di 80A, dotata di pacchi batteria esterni con capacità fino a 700Ah.
Utilizzo del software del sistema di sicurezza Det-Tronics (S3), il controller può essere programmato per l'implementazione eventuali operazioni di monitoraggio, votazione o cronometraggio su più zone che potrebbe essere necessario in un sistema antincendio.

Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!