Norme tecniche per le Costruzioni 2018
NORMATIVA AMBIENTALE
Diritto ambientale europeo: i prossimi decreti di recepimento
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Tutela ambientale
Diritto ambientale europeo: i prossimi decreti di recepimento Il Consiglio dei Ministri del 3 dicembre ha approvato anche schemi di Decreti legislativi di recepimento delle direttive UE in materia di Emissioni, AEE, rifiuti radioattivi, di cui si attendono i pareri prescritti

Durante la riunione del 3 dicembre scorso, il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta del Ministro per gli affari europei, Enzo Moavero Milanesi, e dei Ministri di settore, quattordici schemi di decreti legislativi, sui quali verranno acquisiti i pareri prescritti, per il recepimento di alcune direttive europee, alcune delle quali in materia ambientale.

In particolare si tratta di decreti di recepimento, della
- direttiva 2010/75 relativa alle emissioni industriali (prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento) con il fine di aumentare il livello di protezione ambientale e di semplificare la legislazione vigente in materia di emissioni, alleggerendola di oneri e procedure.

- direttiva 2011/65, sulla restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche
- direttiva 2011/70/EURATOM, che istituisce un quadro comunitario per la gestione responsabile e sicura del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi (co-proponenti i Ministri dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, e dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Andrea Orlando), con l'obiettivo di definire la classificazione nazionale dei rifiuti radioattivi nel contesto degli standard internazionali e verificare le misure di sicurezza per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.governo.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: