Norme tecniche per le Costruzioni 2018
APPROFONDIMENTO
Sulla Rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro n. 6 si parla di...
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Sulla Rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro n. 6 si parla di... Il numero di Giugno della Rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro si occupa di diverse tematiche e apre con una sintesi della sessione mattutina del Forum di Sicurezza sul lavoro 2013, l'evento del Gruppo EPC, svoltosi a Roma il 21 maggio scorso.
Fra gli approfondimenti tematici, un focus sulle semplificazioni per la sicurezza in Agricoltura, un commento critico al Decreto Formatori, le nuove ricerche in Nanotecnologie, il rischio Tubercolosi per gli operatori sanitari.

I contenuti del numero di giugno

La Rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro apre con un articolo di Alessio Scarcella (magistrato) dal titolo "Agricoltura, si semplificano gli adempimenti di sicurezza" sulle novità introdotte dal decreto 27 marzo 2013, e sulla semplificazione degli adempimenti in materia di sorveglianza sanitaria, Informazione e formazione per il settore dell'agricoltura. Il magistrato ricostruisce l'applicazione del TUS al settore agricolo e presenta osservazioni critiche al decreto ministeriale del marzo scorso.

Nell'articolo "La figura del formatore. luci ed ombre sui criteri di qualificazione", Cinzia Frascheri (Giuslavorista CISL) commenta l'atteso "decreto formatori" DM 6 marzo 2013, sul quale la Divisione Libri di EPC ha realizzato un apposito e-book esplicativo dal titolo: "La nuova qualificazione dei formatori".

Fabio Boccuni (Igegnere INAIL) ci porta invece a conoscere le applicazioni delle nanotecnologie e dei nanomateriali ingegnerizzati, ed il loro potenziale attuale e futuro sulla salute umana, alla luce delle ancora incomplete evidenze scientifiche su questo argomento con riferimento anche alle ricerche italiane dell'Associazione Italiana per la Ricerca Industriale; le ricerche europee in materia solo di recente sono state integrate con gli ultimi dati diffusi dall'EU-OSHA (vedi notizie collegate).

Un interessante articolo dell'avvocato Roberto Petringa Nicolosi: "Preposti, obblighi e responsabilità di vigilanza" ha analizzato la sentenza n.7443/2013 sulla posizione di garanzia del Preposto, nel caso specifico di alcune lavorazioni presso i binari ferroviari: la Corte ha escluso la responsabilità del preposto per l'infortunio occorso ad un lavoratore per suo comportamento imprudente non censurato dal Preposto.

Il Medico competente Angelo Sacco nell'articolo "Operatori sanitari, la prevenzione del rischio tubercolosi" fa luce su un recente documento licenziato dalla Conferenza Stato Regioni per migliorare la valutazione di questo rischio, ed esamina le misure di controllo della trasmissione della malattia, la sorveglianza sanitaria dei lavoratori e la vaccinazione.

In allegato alla notizia il Sommario del numero di Giugno di Ambiente&Sicurezza sul Lavoro

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
oppure scrivi a a.mazzuca@insic.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: