Norme tecniche per le Costruzioni 2018
DALL'INAIL
Operatori del settore eolico: INAIL commenta il rapporto EU OSHA
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Operatori del settore eolico: INAIL commenta il rapporto EU OSHA INAIL commenta il rapporto dell'Eu-Osha "Occupational safety and health in the wind energy sector", che esamina i rischi per i lavoratori, in relazione alle varie fasi del ciclo di vita delle turbine eoliche sulla terra ferma e in mare aperto.


INAIL illustra i dati del rapporto che segnala una crescita dell'energia eolica che tra il 2000 e il 2012 nei Paesi dell'Ue è cresciuta ogni anno a un ritmo medio pari a quasi il 12%.
Nel 2012, l'energia eolica prodotta nel continente ha raggiunto i 100 GW, sufficienti a fornire elettricità a 57 milioni di case ogni anno e pari al 7% del fabbisogno energetico dell'Ue. L'Italia nel 2010 figurava al sesto posto per capacità di generare energia eolica, dopo Spagna, Germania, Gran Bretagna, Francia e Portogallo, ed è uno dei Paesi leader nell'installazione di nuove turbine.

Il settore dà attualmente lavoro a circa 192mila persone, un numero aumentato di quasi un terzo, e si stima che entro il 2020 saranno più del doppio, arrivando a toccare quota 446mila: questa crescita porta con se dubbi sulla salute e sicurezza dei lavoratori, che devono essere adeguatamente formati e qualificati e in grado di padroneggiare le nuove tecnologie e i nuovi processi produttivi

Nel frattempo è in crescita il numero degli incidenti: INAIL riporta che, in base ai dati del Caithness Wind Farm Information Forum (Cwif),dal 1970 a oggi sono stati 1.370, concentrati però soprattutto nell'ultimo quinquennio.
Tra il 2008 e il 2012, infatti, ogni anno si sono verificati in media 141 incidenti legati alle turbine eoliche, che nei primi nove mesi del 2013 sono stati 112. I casi mortali, invece, a partire dal 1970 sono stati 144: 87 vittime erano addetti alla costruzione e alla gestione delle turbine, mentre gli altri 57 casi hanno coinvolto persone non impiegate direttamente nella produzione di energia eolica.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: