DAL GOVERNO
Delegazione europea 2016: nel DDL anche il recepimento del Regolamento sui DPI
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia - http://sicuromnia.epc.it
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Delegazione europea 2016: nel DDL anche il recepimento del Regolamento sui DPI Il 4 ottobre 2017 la XIV Commissione Politiche dell'Unione europea ha concluso l'esame in sede referente, senza modifiche, del disegno di legge di delegazione europea 2016-2017 (C.4620), già approvato dal Senato (S.2834). Il 9 ottobre è cominciato l'esame del provvedimento.
Fra le direttive da attuare, che interessano il mondo della sicurezza segnaliamo l'articolo 6 che contiene la delega legislativa per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 2016/425 , sui dispositivi di protezione individuale e che abroga la direttiva 89/686/UEE del Consiglio.
Il successivo art. 7 prevede invece la delega per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 2016/426 sugli apparecchi che bruciano carburanti gassosi e che abroga la direttiva 2009/142/UE.

L'analisi completa ed il testo del provvedimento con normativa collegata e articoli di approfondimento, è disponibile sulla nostra Banca Dati Sicuromnia
Richiedi una settimana di accesso gratuito!.

L'adeguamento al Regolamento europeo sui DPI nel DDL di delegazione europea

Da una lettura del Dossier parlamentare sul provvedimento e in particolare sull'Articolo 6 "Delega al Governo per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 2016/425 sui DPI, sui dispositivi di protezione individuale e che abroga la direttiva 89/686/CEE del Consiglio", emerge che il legislatore nazionale dovrà innanzitutto individuare le autorità nazionali competenti in materia di sorveglianza del mercato e controlli, nonché quelle competenti allo svolgimento delle attività prescritte dal regolamento in tema di notifica degli organismi di valutazione della conformità dei prodotti in questione. Verrà esercitata l'opzione relativa alla possibilità di affidare all'organismo unico nazionale di accreditamento la valutazione ed il controllo dei predetti organismi da notificare.
Il comma 1 dell'art. 6 del DDL prevede che il Governo adotti, con delega da esercitare entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della legge ovvero il 21 Aprile 2018, uno o più decreti legislativi per l'adeguamento della normativa nazionale al regolamento (UE) n. 2016/425.
L'esercizio della delega che avverrà con decreti legislativi, individuerà anche le procedure per la vigilanza sul mercato dei dispositivi di protezione individuale (ai sensi del capo VI del predetto regolamento unionale): nell'individuazione delle autorità nazionali competenti in materia di sorveglianza del mercato e controlli avrà un ruolo, in parte, anche il Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

I criteri della Delega

Ai sensi del criterio di cui alla lettera g) è prevista l'abrogazione espressa delle disposizioni di legge o di regolamento incompatibili con i decreti legislativi sopra citati.Si sottolinea, nel Dossier
-l'inclusione nell'ambito di applicazione della nuova disciplina, di alcuni prodotti sul mercato che svolgono una funzione protettiva per l'utilizzatore in precedenza invece esclusi dall'ambito di applicazione della direttiva 89/686/CEE
maggiore responsabilizzazione di tutti gli operatori economici interessati;
-semplificazione e adeguamento di alcuni requisiti essenziali di sicurezza previsti dalle norme oggi vigenti, secondo criteri di praticabilità e proporzionalità
-maggiore qualificazione dei requisiti da applicare alle autorità di notifica e agli altri organismi coinvolti nella valutazione, nella notifica e nella sorveglianza degli organismi notificati.

Le autorità competenti per la sorveglianza di mercato ed i controlli

La relazione illustrativa, citata dal Dossier, precisa che dovranno altresì essere individuate le autorità nazionali competenti in materia di sorveglianza del mercato e controlli, nonché allo svolgimento delle attività prescritte dal regolamento in tema di notifica degli organismi di valutazione della conformità dei prodotti in questione, confermate nelle autorità già attualmente individuate nel Ministero dello sviluppo economico e, in parte, nel Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

E si evidenzia già nella relazione illustrativa il "particolare favore con cui il regolamento europeo in questione valuta il ricorso all'accreditamento trasparente, quale previsto dal regolamento (CE) n. 765/2008, che garantisce il necessario livello di fiducia nei certificati di conformità e che, sempre secondo tale atto normativo dell'Unione europea, dovrebbe essere considerato dalle autorità pubbliche nazionali in tutta l'Unione lo strumento preferenziale per dimostrare la competenza tecnica degli organismi di valutazione della conformità".

Il regolamento (UE) n. 2016/425 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016

Il Regolamento europeo n. 2016/425 sui DPI (entrato formalmente in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione in GUCE avvenuta sulla L 81 del 31 marzo 2016) abroga la direttiva 89/686/CEE del Consiglio a decorrere dal 21 aprile 2018 e come già riportammo, ha una applicazione differita: si applica a decorrere dal 21 aprile 2018, ad eccezione degli articoli da 20 a 36 (l'intero CAPO V - NOTIFICA DEGLI ORGANISMI DI VALUTAZIONE DELLA CONFORMITÀ) e dell'articolo 44 (Procedura di comitato), che si applicano già a decorrere dal 21 ottobre 2016; mentre, l'articolo 45, paragrafo 1 (sanzioni), si applica a decorrere dal 21 marzo 2018.

Le direttive da recepire con Legge di Delegazione europea 2016-2017

L'Allegato A del disegno di legge elenca 28 direttive, di cui è disposto il recepimento in via legislativa, ai sensi dell'articolo 1 (e le tempistiche della delega):
Direttiva (UE) 2015/1794 sui marittimi (10 ottobre 2017)
Direttiva (UE) 2015/2302 relativa ai pacchetti turistici e ai servizi turistici collegati (1° gennaio 2018)
Direttva (UE) 2016/97 sulla distribuzione assicurativa (23 febbraio 2018)
Direttva (UE) 2016/343 sulla presunzione di innocenza e il diritto di presenziare al processo nei procedimenti penali (1° aprile 2018)
Direttiva (UE) 2016/680, in materia di protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (6 maggio 2018)
Direttiva (UE) 2016/681 sull'uso dei dati del codice di prenotazione - PNR (25 maggio 2018)
Direttiva (UE) 2016/797 relativa all'interoperabilità del sistema ferroviario dell'Unione europea (16 giugno 2019)
Direttiva (UE) 2016/798 sulla sicurezza delle ferrovie (16 giugno 2019)
Direttiva (UE) 2016/800 sulle garanzie procedurali per i minori indagati o imputati nei procedimenti penali (11 giugno 2019)
Direttiva (UE) 2016/801 relativa alle condizioni di ingresso e soggiorno dei cittadini di paesi terzi per motivi di ricerca, studio, tirocinio, volontariato, programmi di scambio di alunni o progetti educativi, e collocamento alla pari (23 maggio 2018)
Direttiva (UE) 2016/844 relativa alle disposizioni e norme di sicurezza per le navi da passeggeri (1° luglio 2017)
Direttiva (UE) 2016/881 sullo scambio automatico obbligatorio di informazioni nel settore fiscale (4 giugno 2017)
Direttiva (UE) 2016/943 sulla protezione dei segreti commerciali (9 giugno 2018)
Direttiva (UE) 2016/1034 relativa ai mercati degli strumenti finanziari (senza termine di recepimento)
Direttiva (UE) 2016/1065 che riguarda il trattamento dei buoni (31 dicembre 2018)
Direttiva (UE) 2016/1148 recante misure per un livello comune elevato di sicurezza delle reti e dei sistemi informativi nell'Unione (9 maggio 2018)
Direttiva (UE) 2016/1164 recante norme contro le pratiche di elusione fiscale che incidono direttamente sul funzionamento del mercato interno (31 dicembre 2018)
Direttiva (UE) 2016/1214 riguardante le norme e le specifiche del sistema di qualità per i servizi trasfusionali (15 febbraio 2018)
Direttiva (UE) 2016/1629 sui requisiti tecnici per le navi adibite alla navigazione interna (7 ottobre 2018)
Direttiva (UE) 2016/1919 sull'ammissione al patrocinio a spese dello Stato per indagati e imputati nell'ambito di procedimenti penali e per le persone ricercate nell'ambito di procedimenti di esecuzione del mandato d'arresto europeo (5 maggio 2019)
Direttiva (UE) 2016/2102 sull'accessibilità dei siti web e delle applicazioni mobili degli enti pubblici (23 settembre 2018)
Direttiva (UE) 2016/2258 che riguarda l'accesso da parte delle autorità fiscali alle informazioni in materia di antiriciclaggio (31 dicembre 2017)
Direttiva (UE) 2016/2284 concernente la riduzione delle emissioni nazionali di determinati inquinanti atmosferici (1° luglio 2018)
Direttiva (UE) 2016/2341 relativa alle attività e alla vigilanza degli enti pensionistici aziendali o professionali - EPAP (13 gennaio 2019)
Direttiva (UE) 2016/2370 sull'apertura del mercato dei servizi di trasporto ferroviario nazionale di passeggeri e la governance dell'infrastruttura ferroviaria (25 dicembre 2018)
Direttiva (UE) 2017/541 sulla lotta contro il terrorismo (8 settembre 2018)
Direttiva (UE) 2017/828 che riguarda l'incoraggiamento dell'impegno a lungo termine degli azionisti (10 giugno 2019)
Direttiva (UE) 2017/853 relativa al controllo dell'acquisizione e della detenzione di armi (14 settembre 2018)

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.camera.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: