Norme tecniche per le Costruzioni 2018
DAL MINISTERO DELL’INTERNO
Metropolitane: in Gazzetta la nuova Regola tecnica
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia
area: 
Prevenzione incendi
Metropolitane: in Gazzetta la nuova Regola tecnica Il Ministero dell'Interno con decreto 21 ottobre 2015 (in GU n.253 del 30-10-2015) ha approvato la nuova Regola Tecnica per la progettazione, costruzione ed esercizio delle metropolitane così da fornire i criteri progettuali per la realizzazione di nuove metropolitane, al fine di attenuare i livelli di rischio nei confronti dell'evento «incendio».



Campo di applicazione
Le disposizioni della regola tecnica, in base all'Art. 4 si applicano alle metropolitane nuove e, nel caso di interventi di ampliamento o modifica di metropolitane, successivi alla data di entrata in vigore del decreto, limitatamente alle parti interessate dall'intervento.
Le nuove regole non si applicano alle metropolitane nuove che già dispongano di un progetto approvato dall'autorità competente con riferimento ai requisiti di sicurezza antincendio di cui al DM 11 gennaio 1988 e per le quali siano state individuate le necessarie risorse finanziarie. Inoltre, si stabilisce che ,qualora la realizzazione degli interventi progettati non venga avviata entro sette anni dalla data di entrata in vigore del DM 21/10/2015, il progetto deve essere rielaborato nel rispetto della regola tecnica di prevenzione incendi dello stesso decreto.
L'Art. 5 regola poi nel dettaglio l'"Adeguamento delle metropolitane in esercizio" che non siano già conformi alle disposizioni tecniche contenute nel DM 11 gennaio 1988: esse vanno adeguate alle nuove disposizioni della Regola, ed in particolare al capo VIII della stessa, secondo quanto previsto all'Art. 7. Quest'ultimo articolo dettaglia, infine, i termini temporali della Regola tecnica, relativi all'applicazione delle nuove disposizioni ai requisiti di sicurezza antincendio previsti al capo VIII.

Obiettivi della Regola Tecnica
In base all'articolo 2 del DM 21/10/2015 , le opere civili e gli impianti fissi delle metropolitane vanno progettate, realizzate e gestite in modo da:
a) minimizzare la probabilità di insorgenza degli incendi e nel caso in cui un incendio si sviluppi comunque sul treno, sulla sede, ed in particolare in galleria e nelle aree di stazione, limitarne la sua propagazione;
b) assicurare la possibilità che gli occupanti possano lasciare indenni, in modo autonomo, i luoghi in cui si è sviluppato l'incendio, nell'ambito delle procedure di emergenza, o che gli stessi possano essere soccorsi in altro modo;
c) garantire la stabilità delle strutture portanti;
e) limitare la propagazione di un incendio ad attività contigue;
f) garantire la possibilità per le squadre di soccorso di operare in condizioni di sicurezza.

Genesi della Regola tecnica
La regola tecnica è basata su indicazioni tecniche che rappresentano la sintesi di studi ed orientamenti progettuali condivisi a livello internazionale. Il raggiungimento degli obiettivi di sicurezza antincendio, in particolare quelli correlati al controllo e gestione dei fumi ed alla progettazione dei percorsi di sfollamento, deve essere conseguito mediante una progettazione di tipo prestazionale basata sui criteri indicati nel DM 9 maggio 2007, recante «Direttive per l'attuazione dell'approccio ingegneristico alla sicurezza antincendio», a partire da alcuni valori prescritti nella presente regola tecnica che, qualora rispettati, non richiedono ulteriori valutazioni del rischio. In caso di scostamento dai valori prescritti è necessario analizzare gli scenari significativi in accordo all'approccio ingegneristico ai sensi del citato decreto; in entrambi i casi dovrà essere attuato un sistema di gestione della sicurezza antincendio, così come previsto dallo stesso decreto.

Riferimenti normativi:
DECRETO 21 ottobre 2015 del MINISTERO DELL'INTERNO
Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle metropolitane.
(GU n.253 del 30-10-2015)

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.gazzettaufficiale.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: