Safety Expo 2019
 Prevenzione Incendi
 DAL MINISTERO AMBIENTE
Conformità Gas fluorurati: un decreto sull'accreditamento degli organismi di valutazione
14 febbraio 2019
fonte: 
area: Prevenzione incendi
Conformità Gas fluorurati: un decreto sull'accreditamento degli organismi di valutazione Un Comunicato del Ministero dell'Ambiente pubblicato sulla Gazzetta ufficiale (n.37 del 13-2-2019) annuncia l'approvazione - via decreto direttoriale n. 9 del 29 gennaio 2019 della Direzione generale per il clima e l'energia - degli schemi di accreditamento degli organismi di valutazione della conformità per le attività disciplinate dal regolamento (UE) n. 517/2014 sui gas fluorurati ad effetto serra e dai relativi regolamenti europei di esecuzione (2015/2067 e 2015/2066).

Sul sito del Ministero dell'Ambiente sono disponibili tutte le informazioni sull'attuazione del Regolamento n.517/2014.





Gli schemi di accreditamento approvati

In particolare, con DD 9/2019 è stato approvato:
Schema di accreditamento persone: "Schema di accreditamento degli Organismi di valutazione della conformità per il rilascio delle certificazioni alle persone fisiche addette alle attività di cui ai Regolamenti (CE) n. 304/2008 e n. 306/2008, nonché ai Regolamenti di Esecuzione (UE) 2015/2067 e 2015/2066 e predisposto ai sensi dell'art. 4, comma 1, del Decreto del Presidente della Repubblica 16 novembre 2018, n. 146.";
Schema di accreditamento imprese: "Schema di accreditamento degli Organismi di valutazione della conformità per il rilascio delle certificazioni alle imprese che svolgono le attività di cui al Regolamento (CE) n. 304/2008 e al Regolamento di esecuzione (UE) 2015/2067 e predisposto ai sensi dell'art. 4, comma 1, del Decreto del Presidente della Repubblica 16 novembre 2018, n. 146."

Gli schemi di accreditamento sono stati trasmessi ad Accredia che rilascerà l'accreditamento degli organismi di valutazione della conformità.
Per quanto riguarda il Regolamento (CE) n. 307/2008, il rilascio delle attestazioni alle persone che effettuano il recupero di F-gas dagli impianti di condizionamento d'aria da determinati veicoli a motore verrà effettuato dagli organismi di attestazione di formazione delle persone fisiche, al completamento di un corso di formazione. Tali organismi vengono a loro volta certificati da organismi di valutazione della conformità accreditati ai sensi dello Schema di accreditamento OdA: "Schema di accreditamento degli Organismi di valutazione della conformità per il rilascio delle certificazioni agli Organismi di attestazione di formazione delle persone fisiche addette al recupero di gas fluorurati a effetto serra dagli impianti di condizionamento d'aria di determinati veicoli a motore, in conformità al Regolamento (CE) n. 307/2008 e predisposto ai sensi dell'art. 4, comma 1, del Decreto del Presidente della Repubblica 16 novembre 2018, n. 146".
In questo caso non è prevista la designazione da parte del Ministero dell'Ambiente dell'organismo accreditato.

Il Regolamento n.146/2019, di attuazione del Regolamento F-Gas

Ricorda il Ministero che il 9 gennaio 2019 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente della Repubblica 16 novembre 2018, n. 146 che attua il regolamento (CE) n. 517/2014 sui gas fluorurati ad effetto serra e che abroga il regolamento (CE) n. 842/2006 (G.U. n. 7 del 9 gennaio 2019).
Il D.P.R. n. 146/2018 è entrato in vigore il 24 gennaio 2019, e disciplina, tra le altre cose, le procedure per la designazione degli organismi di certificazione delle persone fisiche e delle imprese, di cui agli articoli 7 e 8 del regolamento di esecuzione (UE) 2015/2067 agli articoli 10 e 11 del regolamento (CE) n. 304/2008 , agli articoli 4 e 5 del regolamento di esecuzione (UE) 2015/2066 e agli articoli 4 e 5 del regolamento (CE) n. 306/2008.

Riferimenti normativi:
COMUNICATO del MINISTERO DELL'AMBIENTE
Approvazione degli schemi di accreditamento degli organismi di valutazione della conformità per le attività disciplinate dal regolamento (UE) n. 517/2014 e dai relativi regolamenti europei di esecuzione.
(GU n.37 del 13-2-2019)

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.minambiente.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!