SafetyExpo 2018
DALL'INAIL
Macchine e sistemi di comando: un volume INAIL
fonte: 
Redazione InSic.it
area: 
Edilizia
Macchine e sistemi di comando: un volume INAIL Liberamente scaricabile online sul sito dell'INAIL il nuovo manuale su "I sistemi di comando delle macchine secondo le norme EN ISO 13849-1 e EN ISO 13849-2" che fissano i criteri e i principi di progettazione e validazione dei sistemi di controllo delle macchine. Il volume illustra lo sviluppo dei citati documenti e ha lo scopo di presentare oltre alle norme anche esempi applicativi. Il lavoro è il risultato del monitoraggio, dell'analisi e del contributo portato nello sviluppo dei citati documenti.

Macchine e obblighi del Datore di lavoro
INAIL ricorda che è obbligo del datore di lavoro di provvedere affinché le attrezzature di lavoro messe a disposizione dei lavoratori siano conformi alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie di prodotto a esse applicabili (d.lgs. 81/08, art. 70).
Tali attrezzature, che devono essere idonee ai fini della salute e sicurezza e adeguate al lavoro da svolgere o adattate a tali scopi, devono essere utilizzate conformemente alle disposizioni legislative di recepimento delle direttive comunitarie (d.lgs. 81/08, art. 71) e conformi alla Direttiva Macchine (2006/42/EC) di cui devono soddisfare i requisiti di sicurezza ( contenuti nell'Allegato I alla direttiva)

Le norme UNI richiamate
La norma ISO 13849-1, richiamata nel titolo del volume, fissa i criteri e i principi di progettazione dei sistemi di controllo delle macchine. Essendo armonizzata alla Direttiva Macchine, riveste interesse sia per i costruttori che per i comitati tecnici che si occupano di produrre norme di tipo B2 o di tipo C per la conformità ai requisiti essenziali di sicurezza dell'Allegato I alla Direttiva Macchine.
Invece, la ISO 13849-2 riguarda la validazione delle parti dei sistemi di controllo relative alla sicurezza, progettate secondo le procedure indicate nella parte 1 della norma stessa. Pertanto, contiene la metodologia, i criteri e gli strumenti per verificare se sono soddisfatti i requisiti specifici di sicurezza per la corretta progettazione contenuti nella parte 1.

Contenuto del Volume
Il Volume è il risultato del monitoraggio, dell'analisi e del contributo portato nello sviluppo dei citati documenti e ha lo scopo di presentare:
• la procedura per la valutazione del livello di prestazione richiesto per la parte del sistema di controllo che implementa una data funzione di sicurezza derivante dall'applicazione del processo di riduzione del rischio;
• la procedura per la valutazione del livello di prestazione sulla base di specifici parametri della parte del sistema di controllo relativa alla sicurezza;
• le procedure per la valutazione dei parametri di interesse (MTTFD del canale, copertura diagnostica);
• la procedura per stimare se eventuali guasti di causa comune siano al di sotto di una certa frazione massima dei guasti pericolosi;
• le misure per limitare gli effetti dei guasti sistematici.
• La norma ISO 13849-2, edizione 2012, e, in particolare: le procedure di validazione della funzione di sicurezza, delle Categorie, del PL, ecc.; i principi base di sicurezza ed i principi di sicurezza ben provati.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: