Edilizia
 QUESITO
Lombardia: installazione linee vita in copertura secondo il Decreto 119/2009
29 marzo 2018
fonte: 
area: Edilizia
Lombardia: installazione linee vita in copertura secondo il Decreto 119/2009 Nuovo quesito per la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro!
Un abbonato chiede se, in ogni caso, è obbligatoria l'installazione sulla copertura di una linea vita in un nuovo immobile sito in regione Lombardia, costruito con PdC del 2005, con copertura a falda, accessibile esclusivamente dall'esterno (p.e. mediante piattaforma aerea).
Risponde l'Ing. Marco Surace, Ispettore tecnico dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Firenze

Secondo L'Esperto della rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro

L'installazione delle linee vita in copertura è uno degli aspetti legati alla sicurezza sul lavoro e alle cadute dall'alto non previsto esplicitamente dalle leggi nazionali, ma stabilito da alcune regioni secondo criteri territoriali ogni volta differenti.
In particolare in Lombardia, ai sensi del decreto 119/2009 (in allegato), e in particolare dell'allegato "Disposizioni concernenti la prevenzione dei rischi di caduta dall'alto", sono previsti diversi obblighi concernenti l'accesso alla copertura, le installazioni di sicurezza per l'accesso in quota e anche i dispositivi di ancoraggio (le famose linee vita).
Tali norme si applicano in tutta la regione "alle nuove costruzioni di qualsiasi tipologia d'uso (residenziale, commerciale, industriale, agricolo ecc.), nonché in occasione di interventi su edifici esistenti che comportino anche il rifacimento strutturale della copertura". Quindi, se l'edificio è esistente e non è previsto il rifacimento completo della copertura, non sono obbligatorie tutte le caratteristiche riportate nell'allegato citato.
Qualora invece fosse realizzato un intervento strutturale sulla copertura, allora non solo le linee vita, ma anche tutti gli altri criteri del decreto andranno soddisfatti.

Tutti i quesiti sulla Banca Dati Sicuromnia

Tutti i quesiti in materia di sicurezza, ambiente e antincendio sono disponibili sulla nostra Banca dati Sicuromnia, di cui è possibile richiedere una settimana di accesso gratuito
Per ABBONARSI
CLICCA QUI per il modulo FAX da inviare allo 0633111043

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a amsl@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!