Edilizia
 STABILITÀ 2015
Legge Stabilità 2015: le novità per gli impianti portuali
8 gennaio 2015
fonte: 
area: Edilizia
Legge Stabilità 2015: le novità per gli impianti portuali Nella Legge di Stabilità 2015 - L.23 dicembre 2014, in vigore dal 1 gennaio 2015 (per i cui contenuti si rimanda al dossier Camere) sono molti i provvedimenti che riguardano da vicino il mondo dell'edilizia. In particolare si segnalano i provvedimenti relativi agli impianti portuali, tratti dal dossier della Camera.


Il comma 153 della legge di Stabilità prevede un'autorizzazione di spesa di 100 milioni per ciascun anno del triennio 2017-2019 per la realizzazione di opere di accesso agli impianti portuali. Il comma 236, inserito al Senato, interviene sulla procedura di assegnazione delle risorse per il miglioramento della competitività dei porti italiani stanziate dal cd "DL destinazione Italia" (DL 145/2013, art. 13, co. 6). In particolare si precisa che le risorse in questione, cioè quota parte del fondo alimentato, entro un limite massimo annuale, con l'1 per cento dell'IVA riscossa nei porti sulle merci importate ai sensi dell'articolo 18-bis della legge n. 84/1994, introdotto dal DL 83/2012, possono essere assegnate dal CIPE senza attendere la procedura prevista in generale dall'articolo 18-bis per le risorse di tale fondo (vale a dire l'individuazione con decreto del Ministro dell'economia entro il 30 aprile di ciascun anno dell'ammontare dell'IVA riscossa nei porti sulle merci importate). Conseguentemente le risorse in questione sono quantificate in 20 milioni di euro (sembra doversi intendere annui) dal 2015 al 2024, mentre il tetto massimo annuale delle risorse attribuibili al fondo alimentato con l'1 per cento di IVA riscossa nei porti è ridotto da 90 a 70 milioni di euro annui.
Si prevede infine la destinazione alle medesime finalità dell'importo di 39 milioni di euro derivanti dalle revoche di opere per determinati interventi infrastrutturali (schema idrico Basento-Bradano e potenziamento della linea ferroviaria Rho-Arona) revocate ai sensi dell'articolo 13, comma 1, del DL "destinazione Italia".

Riferimenti normativi:
LEGGE 23 dicembre 2014, n. 190
Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2015).
(GU Serie Generale n.300 del 29-12-2014 - Suppl. Ordinario n. 99)
Note: Entrata in vigore del provvedimento: 01/01/2015

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.camera.it 
Selezionate per te da InSic
Vedi anche:
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!