SafetyExpo 2018
DOSSIER
Edilizia scolastica: le iniziative INAIL nel Dossier Scuola 2016
fonte: 
Redazione InSic.it
area: 
Edilizia
Edilizia scolastica: le iniziative INAIL nel Dossier Scuola 2016 Nel Dossier Scuola 2016 (diffuso da INAIL e scaricabile gratuitamente)che fa il punto sulle iniziative prese finora dall'Istituto in materia di sicurezza sul lavoro negli edifici scolastici, spazio anche per una parte specifica dedicata all'Edilizia Sicura che raccoglie le informazioni su iniziative, concorsi ed attività dell'Istituto e gli investimenti immobiliari di INAIL nell'edilizia scolastica

Le iniziative finanziabili con le risorse previste nel piano di investimento triennale 2016/2018 e nei successivi aggiornamenti sono inquadrabili in due diversi asset di investimento: opere di elevata utilità sociale e costruzione di scuole innovative nell'ambito del progetto "buona scuola".

Opere di elevata utilità sociale
INAIL ricorda che con la legge di Stabilità 2015 sono state individuate iniziative di elevata utilità sociale da finanziare nell'ambito dei piani di investimento triennale, il cui elenco è stato pubblicato nel successivo Dpcm dello scorso 23 dicembre. Si tratta di oltre un miliardo e ottocento milioni di euro, di cui 708 milioni per la costruzione di nuovi istituti e la messa in sicurezza di scuole esistenti. L'Inail acquista gli immobili oggetto di intervento e si fa carico dei costi dell'operazione richiedendo alle Amministrazioni di corrispondere un canone di locazione annuo pari al 3% del costo complessivo dell'opera. Gli interventi riguardano il completamento di nuovi edifici i cui lavori siano già in corso, ma anche progetti immediatamente cantierabili di nuove costruzioni, o la messa a norma di edifici esistenti e saranno realizzati secondo la più moderna normativa per la sicurezza e criteri progettuali di alta qualità estetica e funzionale. Le operazioni di edilizia scolastica sono 107 sulle 200 domande ammesse all'istruttoria e riguardano 83 amministrazioni tra Comuni, Province e Città metropolitane.

La distribuzione territoriale di fondi e progetti per l'edilizia scolastica
Per quanto riguarda la distribuzione territoriale dei progetti, al primo posto figura la regione Marche (19 iniziative), seguita da Toscana (15), Lombardia, Emilia Romagna e Veneto (9 ciascuna), Lazio e Calabria (8). La quota più consistente degli investimenti è concentrata, invece, in Sicilia (circa 135 milioni di euro), seguita da Toscana (più di 108 milioni), Marche (circa 73 milioni) ed Emilia Romagna (circa 57 milioni). 16 DOSSIER SCUOLA Priorità alle proposte per cui è già in corso un appalto.
Inail ha avviato l'istruttoria delle 21 proposte di investimento per le quali è in corso un appalto di costruzione dell'opera da portare a termine a cura dell'Ente. Delle 15 riferite all'edilizia scolastica 3 sono state oggetto di un provvedimento di esclusione per carenza di documentazione mentre 3 hanno superato le verifiche tecniche e finanziarie ed è in corso di elaborazione la perizia di stima del valore dell'opera da sottoporre alla Commissione di congruità. Per la nuova scuola dell'infanzia e primaria del comune di Calcinaia è stata sottoposta la perizia estimativa alla Commissione di congruità dell'Istituto e nel mese di dicembre si prevede di presentare l'offerta di acquisto all'Ente Locale. In riferimento agli altri 68 progetti di costruzione cantierabili e ai 24 per la messa a norma di edifici esistenti, l'istruttoria sarà invece avviata dall'Inail rispettivamente entro la fine di quest'anno e nel corso del 2017.

Il progetto Scuole Innovative
Il bando di concorso punta a selezionare idee per la progettazione e la realizzazione di 51 Scuole Innovative finanziate con gli stanziamenti di 350 milioni di euro previsti nei piani triennali dell'Istituto. L'Inail acquisterà le aree oggetto degli interventi di costruzione e realizzerà le scuole, mentre il Miur pagherà i canoni di locazione per trent'anni con fondi messi a disposizione dalla legge Buona Scuola.
Sul sito www.scuoleinnovative.it è disponibile la mappa delle 51 aree su cui sorgeranno le nuove scuole. Per ogni area è possibile visualizzare una scheda tecnica della tipologia di istituto da costruire con il costo stimato delle opere. Le aree sono state individuate dalle regioni attraverso una procedura selettiva. L'idea è quella di raccogliere e valutare le idee di ingegneri, architetti, singoli o associati, le società di ingegneria e le società professionali. La procedura si svolge online attraverso la piattaforma ‘Concorrimi' messa a disposizione dall'ordine degli architetti di Milano. Una commissione di esperti individuerà per ciascuna area di intervento le prime tre proposte vincitrici che saranno premiate rispettivamente con 25.000, 10.000 e 5.000 euro.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 
Selezionate per te da InSic
edilizia scolastica   |  inail   |  dossier   |  scuole
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: