IN GAZZETTA
Edilizia e Terremoto: cosa prevede il Decreto MilleProroghe 2016
fonte: 
Redazione InSic.it
area: 
Edilizia
Edilizia e Terremoto: cosa prevede il Decreto MilleProroghe 2016 Durante il Consiglio dei Ministri del 29 dicembre scorso è stato annunciato il Decreto Milleproroghe 2016, poi pubblicato in Gazzetta Ufficiale (DL n.244/2016).
Al suo interno diverse disposizioni che variano dalle proroghe per il mondo dell'ediotira al mondo dell'antincendio per scuole e strutture ricettive, dal settore rifiuti alla salute alla giustiZia (vedi sotto l'elenco completo).
Per la parte edilizia, il governo ha riassunto gli aspetti più importanti su cui verte il Decreto: riportiamo quelli che toccano il settore edile e quelli più delicati legati al tema della ricostruzione post sisma.

Edilizia
• per consentire alle stazioni appaltanti di determinare i piani di ricostruzione delle reti di distribuzione da includere nel bando di gara, sono ulteriormente prorogati di ventiquattro mesi i termini di pubblicazione dei bandi delle gare per l'affidamento del servizio di distribuzione di gas naturale negli ambiti in cui sono presenti comuni terremotati;
• vengono differiti al 1° gennaio 2018 i termini per la riforma della struttura delle componenti tariffarie degli oneri di sistema elettrico applicate ai clienti diversi da quelli domestici;
• vengono prorogati al 30 giugno 2017 i termini in materia di adeguamento delle modalità di misurazione e fatturazione dei consumi energetici;

Terremoto
• proroga di termini relativi a interventi in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 2016 o da altre calamità naturali e a interventi emergenziali ?è prorogato al 31 dicembre 2017 il termine di sospensione dei pagamenti delle rate dei mutui e di altri finanziamenti nei Comuni colpiti dal sisma del 2016, di cui al comma 1, lettera g, del decreto legge 17 ottobre 2016, n. 189;
• è prorogata di ulteriori 6 mesi, limitatamente ai soggetti danneggiati che dichiarino l'inagibilità del fabbricato, casa di abitazione, studio professionale o azienda, la sospensione temporanea dei termini di pagamento delle fatture (gas, elettricità, acqua, assicurazioni, telefonia, RAI);
• viene ampliata, nell'ambito del pareggio di bilancio, la possibilità di spesa per gli enti terremotati per l'anno 2017 per interventi finalizzati a fronteggiare gli eccezionali eventi sismici e la ricostruzione, finanziati con avanzo di amministrazione o da operazioni di indebitamento, per i quali gli enti dispongono di progetti esecutivi redatti e validati in conformità alla vigente normativa, completi del cronoprogramma della spesa;
• in relazione alle esigenze connesse alla ricostruzione a seguito degli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016, per l'anno 2017 è assegnato in favore dei Comuni interessati dagli eventi sismici un contributo straordinario a copertura delle maggiori spese e delle minori entrate per complessivi 32 milioni di euro;
• viene rifinanziato per il 2017 il contributo straordinario per la ricostruzione in favore del Comune de L'Aquila.

Tutti i temi del Milleproroghe
Il Decreto MilleProroghe detta disposizioni specifiche per diversi settori, riassunti anche dal Governo in un comunicato di anteprima. Ricordiamo che il DL è attualmente oggetto di conversione in legge.

• Art. 1 Proroga di termini in materia di pubbliche amministrazioni
• Art. 2 Disposizioni in materia di editoria e di durata in carica del Consiglio nazionale e dei Consigli regionali dell'Ordine dei giornalisti
• Art. 3 Proroga di termini in materia di lavoro e politiche sociali
• Art. 4 Proroga di termini in materia di istruzione, università e ricerca
• Art. 5 Proroga di termini in materie di competenza del Ministero dell'interno
• Art. 6 Proroga di termini in materia di sviluppo economico e comunicazione
• Art. 7 Proroga di termini in materia di salute
• Art. 8 Proroga di termini in materia di competenza del Ministero delladifesa
• Art. 9 Proroga di termini in materia di infrastrutture e trasporti
• Art. 10 Proroga di termini in materia di giustizia
• Art. 11 Proroga di termini in materie di beni e attività culturali
• Art. 12 Proroga di termini in materia di ambiente
• Art. 13 Proroga di termini in materia economica e finanziaria
• Art. 14 Proroga di termini relativi a interventi emergenziali

Riferimenti normativi:
DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2016, n. 244
Proroga e definizione di termini.
(GU Serie Generale n.304 del 30-12-2016)
Entrata in vigore del provvedimento: 30/12/2016

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.governo.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: