SAFEIN
 Edilizia
 NORMATIVA
Decreto AGOSTO (convertito): quali misure per le imprese? - AGGIORNAMENTO
21 ottobre 2020
fonte: 
area: Edilizia
Decreto AGOSTO (convertito): quali misure per le imprese? - AGGIORNAMENTO Sulla Gazzetta Ufficiale (n.123 del 13 ottobre 2020) è stato convertito in Legge il cd Decreto Agosto, DECRETO-LEGGE 14 agosto 2020, n. 104 - qui il testo coordinato con le modifiche apportate dalla LEGGE 13 ottobre 2020, n. 126.

Il Decreto Agosto - (DI CUI ABBIAMO VISTO LE MISURE IN MATERIA DI LAVORO) contiene misure specifiche in diversi settori economici, per sostenere il rilancio dell'economia del Paese colpita dall'emergenza Covid.
Seguendo la scia dei decreti Cura Italia, Liquidità, Rilancio e Semplificazioni, stanzia ulteriori 25 miliardi di euro che fanno arrivare a circa 100 miliardi di euro complessivi le risorse messe in campo finora dal Governo.

Decreto AGOSTO : gli approfondimenti di INSIC

Su InSic l'analisi delle misure previste:
• per le imprese del settore edilizio ed energetico
• per gli edifici civili con la proroga per adeguamenti antincendio.
• per il mondo del lavoro e della sicurezza nei luoghi di lavoro.
• per i richiami alla materia ambientale.

DL AGOSTO: le novità del passaggio parlamentare

Nel provvedimento sono stati trasfusi anche i contenuti di tre decreti-legge adottati successivamente alla pubblicazione del decreto-legge n.104 del 2020: il decreto-legge n. 103 del 2020, recante Modalità operative, precauzionali e di sicurezza per la raccolta del voto nelle consultazioni elettorali e referendaria dell'anno 2020; il decreto-legge n. 111 del 2020, recante Disposizioni urgenti per far fronte a indifferibili esigenze finanziarie e di sostegno per l'avvio dell'anno scolastico, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19; e il decreto-legge n. 117 del 2020, recante Disposizioni urgenti per la pulizia e la disinfezione dei locali adibiti a seggio elettorale e per il regolare svolgimento dei servizi educativi e scolastici gestiti dai comuni.

Articolazione del DL AGOSTO

Il testo del decreto è articolato in 8 Capi.
• Il Capo I (Articoli 1-26-ter) reca Disposizioni in materia di lavoro.
• Il Capo II (Articoli 27-28) reca Disposizioni in materia di coesione territoriale.
• Il Capo III (Articoli 29-31-quater) reca Disposizioni in materia di salute.
• Il Capo IV (Articoli 32-38-bis) reca Disposizioni in materia di scuola, università ed emergenza.
• Il Capo V (Articoli 39-57-bis) reca Disposizioni concernenti regioni, enti locali e sisma.
• Il Capo VI (Articoli 58-96-ter) reca Disposizioni per il sostegno e il rilancio dell'economia.
• Il Capo VII (Articoli 97-113-bis) reca Misure fiscali.
• Il Capo VIII (Articoli 114-115) reca Disposizioni finali e di copertura finanziaria.

Un'analisi completa è per ora disponibile un nuovo e aggiornato DOSSIER della Camera del 7 ottobre 2020. alla luce della avvenuta conversione in legge del DL Agosto. Ne riportiamo i passaggi più significativi:

Messa in sicurezza del Territorio

Tra gli interventi finalizzati alla messa in sicurezza del territorio:
• l'anticipazione al 2031 (rispetto al 2034) del termine dell'arco temporale di riferimento per l'assegnazione delle risorse per la progettazione degli enti locali per opere di messa in sicurezza del territorio previste dalla legge di bilancio 2020
• l'incremento di 300 milioni di euro delle risorse assegnate agli enti locali per le medesime finalità per ciascuno degli anni 2020 e 2021 (art. 45);
• una rimodulazione delle risorse, stanziate dalla legge di bilancio 2019, relative alla concessione di contributi per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio, prevedendo, in particolare, un incremento di 2.650 milioni di euro per gli anni 2021-2022 e la proroga di 3 mesi dei termini di affidamento dei lavori da parte dei comuni beneficiari dei contributi riferiti agli anni 2019 e 2020 (art. 46);
• l'istituzione di un fondo, presso il Ministero dell'interno, con una dotazione di 7 milioni di euro per l'anno 2020, finalizzato all'adozione di misure in favore dei territori delle province di Verona, Vicenza e Padova, colpiti dagli eventi atmosferici calamitosi del 22 e del 23 agosto 2020 (art. 46-bis);

Opere pubbliche ed efficientamento energetico

Tra gli interventi:
• l'incremento di 500 milioni di euro delle risorse assegnate ai comuni per il 2021 per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile e, limitatamente al 2020, il differimento dei termini entro i quali i comuni beneficiari dei contributi sono tenuti ad iniziare l'esecuzione dei lavori e il Ministero dell'interno provvede alla revoca totale o parziale dei contributi erogati in caso di mancato inizio dell'esecuzione lavori (art. 47);
• l'avvio, a decorrere dal 2021, di un programma pluriennale per potenziare gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l'abbattimento delle barriere architettoniche a beneficio della collettività , nonché per gli interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile (art. 51, co. 1, lett. a).
• l'incremento di 500 milioni di euro delle risorse assegnate ai comuni per il 2021 per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile. Tra gli interventi di efficientamento energetico sono compresi quelli volti all'efficientamento dell'illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonchè all'installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Tra gli interventi per lo sviluppo territoriale sostenibile sono compresi gli interventi in materia di mobilità sostenibile, nonché per l'adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l'abbattimento delle barriere architettoniche (art. 47);
• l'ampliamento fino al 100 per cento delle spese ammissibili della misura degli incentivi per gli interventi di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di incremento dell'efficienza energetica di piccole dimensioni, realizzati su edifici pubblici adibiti a uso scolastico e su edifici di strutture ospedaliere del servizio sanitario nazionale (art. 48-ter,);
• la previsione che le piccole utilizzazioni locali di calore geotermico siano assoggettate alla procedura abilitativa semplificata, nel caso in cui il prelievo e la restituzione delle acque sotterranee restino confinati nell'ambito della falda superficiale (art. 96-bis).

Eventi sismici

Tra le misure orientate a favorire la ricostruzione e il rilancio dell'economia nei territori colpiti da eventi sismici diverse misure, tra le quali:
• le disposizioni in materia di eventi sismici, concernenti, tra l'altro, la proroga, fino al 31 dicembre 2021, dello stato di emergenza dichiarato per il sisma del 2016 e 2017 in Italia centrale, e in provincia di Catania nel 2018;
• l'incremento di 300 milioni di euro per il 2021 del Fondo per le emergenze nazionali; interventi riguardanti il personale della struttura del Commissario straordinario e degli Uffici speciali per la ricostruzione dei territori colpiti dal sisma del 2016-2017;
• contributi per 50 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 in favore di soggetti pubblici e privati e di attività economiche e produttive situati nei territori colpiti dal sisma del 2016-2017 ed interessati dagli eccezionali eventi meteorologici del mese di gennaio 2017;
• la proroga all'anno 2022 della sospensione del pagamento delle rate dei mutui concessi agli enti locali dalla Cassa depositi e prestiti per il sisma del 20 e 29 maggio 2012 in Emilia (art. 57);
• la previsione secondo cui ai residenti nei comuni dei territori colpiti dagli eventi sismici avvenuti a far data dal 24 agosto 2016 la detrazione al 110% delle spese relative a specifici interventi di efficienza energetica e di misure antisismiche spetta per l'importo eccedente il contributo riconosciuto per la ricostruzione e che la detrazione, inoltre, è aumentata del 50 per cento per gli interventi di ricostruzione riguardanti i comuni colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017 e del 2009 (in alternativa al contributo per la ricostruzione) (art. 57-bis).

Infrastrutture stradali e autostradali

• l'istituzione di un fondo nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per la messa in sicurezza dei ponti e viadotti esistenti e
• la realizzazione di nuovi ponti in sostituzione di quelli esistenti con problemi strutturali di sicurezza, con una dotazione di 200 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2023 (art. 49);

DL AGOSTO: le misure annunciate da Patuanelli

In particolare, il Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha previsto nel decreto Agosto, oltre a nuovi investimenti nel campo delle nuove tecnologie, il rifinanziamento e il potenziamento di una serie di misure che hanno l'obiettivo di favorire la ripresa del sistema produttivo del nostro Paese, come l'ecobonus automotive, i contratti di sviluppo e il Fondo salva imprese e occupazione.
Ecco le principali misure in vigore presenti nel provvedimento...

DL AGOSTO Ecobonus automotive, contratti di sviluppo, Fondo salva imprese e occupazione

400 milioni all'ecobonus automotive per l'acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2. Prevista la suddivisione della fascia di veicoli con emissioni da 61 a 110 g/km, introdotta dal decreto Rilancio: da 61 a 90 g/km e da 91 a 110 g/km. Stanziati, inoltre, 90 milioni di euro per incentivare la installazione di colonnine di ricarica elettrica da parte di professionisti e imprese;
500 milioni per i contratti di sviluppo, al fine di favorire l'attrazione degli investimenti e la realizzazione di progetti di sviluppo di impresa rilevanti per il rafforzamento della struttura produttiva del Paese, con particolare riferimento alle aree del Mezzogiorno;
200 milioni, che si aggiungono ai 100 milioni già stanziati in precedenza, per il Fondo per la salvaguardia dei livelli occupazionali e la prosecuzione dell'attività di impresa. L'intervento del fondo viene inoltre esteso alle imprese di rilevanza strategica con meno di 250 dipendenti o nei casi di ulteriore proroga della cassa integrazione per cessazione;
64 milioni per la "Nuova Sabatini" che prevede agevolazioni per l'acquisito di beni strumentali da parte delle imprese;
• 50 milioni per i voucher destinati alle imprese che ricorrono alla consulenza specialistica di manager per l'innovazione e ammodernamento assetti gestionali, compreso l'accesso ai mercati finanziari e dei capitali;
• 10 milioni per la "Nuova Marcora" destinati alle piccole e medie cooperative.

DL AGOSTO: Fondo di Garanzia, rafforzamento patrimonio aziende, Fondo IPCEI

7,8 miliardi di euro al Fondo di Garanzia per garantire la liquidità alle imprese e ai professionisti;
1,5 miliardi di euro per il rafforzamento patrimoniale, il rilancio e lo sviluppo di società controllate dallo Stato;
950 milioni per il Fondo IPCEI per il sostegno alle imprese che partecipano alla realizzazione di importanti progetti di interesse europeo nel campo delle nuove tecnologie (batterie, microprocessori, idrogeno);
• Potenziato lo strumento dei Piani individuali di risparmio alternativi (PIR), con la soglia di investimento annuale detassata che sale da 150.000 a 300.000 euro per gli investimenti a lungo termine;
• Prorogata per le Pmi anche la moratoria su prestiti e mutui: dal 30 settembre 2020 il termine viene esteso al 31 gennaio 2021 (al 31 marzo 2021 per le imprese del comparto turistico).

DL AGOSTO - Altre misure per le imprese

• Estensione al mese di giugno del bonus affitti per tutti gli immobili ad uso non abitativo e affitto di azienda. Per le attività del turismo il credito d'imposta del 60% sul canone di locazione, che potrà essere ceduto anche al locatore in sconto affitti, si estende anche al mese di luglio;
• L'esonero dal pagamento della Tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e del Canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) al 31 dicembre 2020;
• L'esonero dal pagamento della seconda rata dell'Imposta municipale unica (IMU) 2020 per alcune categorie di immobili e strutture turistico-ricettive, nonché gli immobili per fiere espositive;
Stanziati 1,75 miliardi di euro per il 2021 per incentivare gli acquisti effettuati con forme di pagamento elettroniche con la formula del cashback.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.mise.gov.it 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic