Trasporto merci pericolose

Trasporto merci pericolose: ADR, RID e ADN aggiornati al 2023 – DM 23/1/2023

3527 0
Iscriviti ora alla newsletter di InSic!
informativa sulla privacy

Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione (verifica anche nello spam)


Con DECRETO 23 gennaio 2023 il Ministero delle Infrastrutture recepisce la DIRETTIVA DELEGATA (UE) 2022/2407 del 20 settembre 2022 sul trasporto di merci pericolose: la Direttiva aggiornava la validità dal 1° gennaio 2023 di ADR, RID e ADN.
Il Decreto modifica l’art. 3 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 35 che recepisce in Italia la direttiva 2008/68/CE – (qui la versione consolidata al luglio ’22) del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose per adattare al progresso scientifico e tecnico gli allegati I, II e III relativi all’ADR (Trasporto su strada), al RID (Trasporto per ferrovia) e all’ADN (Trasporto per vie navigabili interne).

Questi accordi internazionali vengono aggiornati ogni due anni. Le ultime versioni modificate si applicano dunque a decorrere dal 1° gennaio 2023, con un periodo transitorio (di applicazione della vecchia disciplina) che termina il 30 giugno 2023.

ADR, RID e ADN 2023 in vigore dal 1° gennaio 2023

In base alla modifica della Direttiva Delegata alla Direttiva “Madre” 2008/68:

  • gli Allegati A e B dell’ADR sono applicabili a decorrere dal 1° gennaio 2023;
  • l’Allegato del RID è applicabile a decorrere dal 1° gennaio 2023;
  • I regolamenti allegati all’ADN sono applicabili a decorrere dal 1° gennaio 2023, nonché l’articolo 3, lettere f) e h), e l’articolo 8, paragrafi 1 e 3, dell’ADN.

Gli Stati membri dovranno dunque adeguare i propri atti di recepimento interni: nel nostro ordinamento la Direttiva 2008/68/CE è stata recepita con D.Lgs. n.35/2010 entro il 30/06/2023 e dovrà quindi recepire gli aggiornamenti comunitari.

Fra le novità, l’obbligo di nomina del Consulente ADR per le imprese che spediscono merci pericolose o rifiuti soggetti alla normativa.

ADR: per approfondire

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore