Manutenzioni antincendio

DECRETO CONTROLLI: dai VV.F. indicazioni su esami di abilitazione dei tecnici manutentori e nuova Modulistica – Circolare 3747/2023

2784 0

Dai Vigili del Fuoco arriva una Circolare interpretativa n.3747 del 13 marzo 2023 che torna sul Decreto del Ministero dell’interno del 1° settembre 2021, il Decreto CONTROLLI, il primo dei tre decreti di riforma del DM 10 marzo 1998, ancora non del tutto attuato per via del rinvio che riguarda la certificazione dei manutentori.

Il Corpo fornisce con la Circolare 3747/2023 alcune indicazioni per lo svolgimento degli esami di abilitazione dei tecnici manutentori qualificati: si intende consentire ai soggetti formatori di presentare le istanze per il riconoscimento dei requisiti alla Direzione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica e alle Direzioni regionali, per il successivo avvio degli esami di abilitazione dei tecnici manutentori qualificati.

Cosa contiene la Circolare 2023 sul Decreto Controlli

La circolare contiene:

  • la modulistica per il riconoscimento dei requisiti dei soggetti formatori (vedi sotto);
  • l’aggiornamento dell’appendice III della nota DCPREV 14804 del 6 ottobre 2021. I Vigili informano che sono in corso di aggiornamento anche le appendici I e II per recepire le modifiche introdotte dal D.M. 15/9/2022 relativamente ai corsi e agli esami per i manutentori dei sistemi di evacuazione di fumo e calore e dei sistemi a polvere (vedi sotto).

I documenti allegati alla Circolare sono:

  1. Modello istanza soggetto formatore (MOD. A);
  2. Modello elenco centri di formazione e sedi d’esame autorizzati (MOD. B);
  3. Modello Appendice III nota DCPREV 14804/2021 rev. 1/23 – domanda di esame.

Esami per tecnici manutentori: come procedere?

Secondo i VV.F. in attesa dell’aggiornamento completo della nota DCPREV 14804 del 6 ottobre 2021 si può dare avvio agli esami dei tecnici manutentori sulla base dei contenuti dei corsi e delle attrezzature indicati nella circolare 13 marzo 2023, che, con riferimento a tutte le tipologie di presidi antincendio, riporta un “dataset” minimo che può comunque essere ampliato, nel rispetto dei programmi dei corsi indicati dal Decreto Controlli (D.M. 1/9/2021).

Abilitazioni dei manutentori: da quando sono efficaci?

Il Corpo VV.F. ricorda che “la qualificazione degli aspiranti manutentori che superano l’esame avrà efficacia, in ogni caso, a partire dalla data di entrata in vigore dell’art.4 del D.M. 1° settembre 2021 e non prima”.

Formatori per i tecnici manutentori: cambia la modulistica

Il Corpo VV.F. ha elaborato una specifica modulistica per la richiesta di riconoscimento dei requisiti dei soggetti formatori con la quale sarà possibile:

  • chiedere il riconoscimento dei requisiti: Modulo. A COMUNICAZIONE SOGGETTI FORMATORI
  • fornire l’elenco dei centri di formazione e delle sedi d’esame in possesso dei requisiti indicati dalla nota DCPREV 14804/2021 (si veda la parte 2 del Modulo A “COMUNICAZIONE DEI CENTRI DI FORMAZIONE”) .

Annuncia, inoltre, una piattaforma informatica nella quale saranno inseriti tutti i soggetti formatori autorizzati con i relativi centri di formazioni e sedi d’esame.

Formatori antincendio. come fare istanza di esame

I soggetti formatori che hanno centri di formazione e/o sedi d’esame in un’unica regione potranno presentare istanza di autorizzazione alla pertinente Direzione regionale dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile. Le istanze dei soggetti formatori con centri di formazione e/o sedi d’esame in più regioni dovranno essere presentate alla Direzione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica, ovvero inoltrate a questa dalla Direzione regionale ricevente.

Nel caso in cui un soggetto formatore già autorizzato desideri aggiungere ulteriori centri di formazione e/o nuove sedi d’esame, oltre a quelle per le quali è stato già autorizzato, dovrà presentare una nuova istanza per le sole nuove sedi aggiuntive.

Aggiornamento dei Centri di formazione: obblighi del formatore

Il mantenimento in essere dei requisiti dei centri di formazione e delle sedi di esame, anche in riferimento alla qualificazione dei docenti, è una precisa responsabilità del soggetto formatore che dovrà comunicare la variazione alla Direzione che ha rilasciato l’autorizzazione, per il necessario aggiornamento.

Prove d’esame per il tecnico manutentore: chiarimenti 2023 dei Vigili del fuoco

Sulle prove d’esame, la Circolare del 23 marzo 2023 dei VV.F. ricorda le tre tipologie di prove d’esame previste dal D.M. 1/9/2021

  • CASO 1: richiesta di esame completo a seguito di frequenza di corso di formazione;
  • CASO 2: richiesta di esame completo ai sensi dell’allegato II, punto 1, comma 5 (norma transitoria);
  • CASO 3: richiesta di esame ridotto ai sensi dell’allegato II, punto 4, comma 4 (norma transitoria – solo valutazione del curriculum e prova orale).

I Vigili del fuoco chiariscono alcuni aspetti:

  • la prova orale in generale è tesa ad approfondire eventuali incertezze riscontrate nelle prove scritte e nella prova pratica.
  • nel caso 3, la prova orale deve prevedere anche l’approfondimento del livello di conoscenza degli aspetti di tipo pratico relativi alla attività di manutenzione;
  • le abilitazioni di cui al CASO 2 e al CASO 3 prevedono l’ammissione diretta all’esame di personale con pregressa esperienza (e nel caso 3 anche pregressa formazione): quindi le prove d’esame per i candidati in possesso degli specifici requisiti potranno essere programmate con celerità, una volta che saranno individuati ed autorizzate le sedi di esame. Ciò vale per consentire che la manutenzione dei presidi antincendio venga regolarmente svolta dai manutentori senza soluzione di continuità dopo l’entrata in vigore del decreto Controlli.

Riforma 10 marzo 1998 – news e articoli di approfondimento

Decreto Controlli: tutti gli atti interpretativi dei Vigili del Fuoco

Manutenzione Antincendio – volumi di approfondimento

InSic suggerisce i seguenti libri di prevenzione incendi di EPC Editore dedicati alla manutenzione antincendio

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it